Dettagli Recensione

 
Ritorno a Memphis
 
Ritorno a Memphis 2014-12-27 07:25:38 Emilio Berra TO
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Emilio Berra  TO Opinione inserita da Emilio Berra TO    27 Dicembre, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Contrattempi in famiglia

Memphis, "un posto 'orientato alla proprietà terriera' ", immerso nella "cultura del profondo Sud fluviale". Nel nucleo storico della città, "tutti conoscono tutti e sanno quello che succede a tutti - soprattutto dopo il tramonto".

Anni '70. Protagonista, un agiato uomo di mezz'età, in crisi con la propria compagna, viene coinvolto dalle due sorelle che vivono lontano, appunto a Memphis, per una questione molto particolare.
Queste due bizzarre donne ultracinquantenni, nubili, dalla doppia o tripla vita, aggiornano il fratello sull'ottantenne padre rimasto recentemente vedovo: "qualsiasi idea sbagliata avesse di sé e del mondo, il vecchio gentiluomo sapeva senza dubbio quali vestiti gli stavano bene". E raccontano, con ironia, come egli dapprima fosse frequentemente invitato a cena da compassate signore sue coetanee. Poi come avesse cominciato a frequentare donne più giovani in locali dai nomi pittoreschi.
Si allarmano, però, quando l'anziano decide di sposare un'adeguata signora. Dicono pertanto, al nostro protagonista, che si rende necessario un suo urgente ritorno a Memphis.

A differenza di altri scrittori americani contemporanei, spesso alle prese con storie scioccanti o vicende estreme narrate con un linguaggio particolarmente elaborato o al limite della volgarità, Taylor qui rappresenta la normalità di una famiglia, benché un po' complicata, nei suoi avvicendamenti. Il linguaggio non tende a creare stupore o sensazione, ma fluisce con piacevole naturalezza, velato qua e là da un sottile umorismo.
Il libro non contiene pagine 'da antologia' , né frasi memorabili. Il risultato d'insieme ne fa però un romanzo di buona letteratura, in cui si possono ricostruire percorsi di indagine sia socio-culturale che psicologica ed esistenziale. Sotto un'apparente semplicità si può individuare una complessità che pone, al lettore attento, impliciti interrogativi.




Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a tutti.
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Grazie del suggerimento, la letteratura americana e' quella che conosco meno.
In risposta ad un precedente commento
Emilio Berra  TO
27 Dicembre, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Questo autore è della zona Sud degli USA, per cui ci offre una rappresentazione (lievemente ironica) di quella parte dell'America forse un po' trascurata dalla letteratura (ovviamente con significative eccezioni).
Bravo Emilio, mi piace la tua recensione e soprattutto lo spunto che offri dicendo degli scrittori americani e delle loro storie scioccanti ed estreme, mi piace l'idea di normalità che trasmetti.

Saluti.
In risposta ad un precedente commento
Emilio Berra  TO
28 Dicembre, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Riccardo.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri