Dettagli Recensione

 
Mi chiamo Lucy Barton
 
Mi chiamo Lucy Barton 2017-12-07 13:07:04 il libraio blu
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
il libraio blu Opinione inserita da il libraio blu    07 Dicembre, 2017
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La densità del silenzio

Un libro necessario come tutti i libri dovrebbero essere. Un romanzo di parole sospese, non dette, con uno stile levigatissimo, perfetto per il tipo di storia che la Strout racconta.
Il passato riaffiora lentamente, a tratti, impacciato come i dialoghi tra le due protagoniste, una madre e una figlia che si rivedono dopo molto tempo. Ci siamo anche noi lettori in quella stanza d’ospedale, ci siamo anche noi nella storia. E viviamo i ricordi dell’infanzia infelice della protagonista, prima sfumati poi sempre più consistenti, reali. Fino a formare i pezzi di un puzzle (non tutto, qualcosa resta indistinto, così com'è giusto che sia) che ci dice che anche l’amore più facile, più naturale - quello tra una madre e una figlia - può far soffrire, ed è fragile, impacciato, dice e non dice. Non c’è niente da fare, solo prenderne atto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Bella recensione! Profonda. Complimenti.
In risposta ad un precedente commento
il libraio blu
07 Dicembre, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie mille Ornella! Contento che ti sia piaciuta
Splendida recensione, stringata e profonda, di uno splendido testo . A mo parere E. Strout è una delle pochissime voci di altissimo livello della letteratura odierna . Spicca in un panorama desolante di libri-fake propinate dagli editori a cataratta. e artificiosamente gonfiate con poderoso cancan mediatico..Grazie ancora . Matelda
In risposta ad un precedente commento
il libraio blu
09 Dicembre, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Matelda. Era il primo libro che leggevo della Strout e sono rimasto molto colpito dal suo stile, dal suo modo di raccontare. Hai ragione: spicca rispetto alla massa. Voce altissima, seppur lieve.
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Che razza di libro
L'arte di bruciare
Il figlio del dio del tuono
Come amare una figlia
La casa di Leyla
Senza toccare
L'improbabilità dell'amore
La grande foresta
La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola
Vita in vendita
L'uomo che aveva visto tutto
Serge
La foresta della notte
L'eredità
Dove sei, mondo bello
Maimai