Dettagli Recensione

 
Le particelle elementari
 
Le particelle elementari 2019-02-12 18:18:47 archeomari
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
archeomari Opinione inserita da archeomari    12 Febbraio, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

ogni romanzo di Houellebecq è complesso

Un libro complesso
Ho conosciuto Houellebecq partendo da "Serotonina", ho proseguito con _Sottomissione_ ed ho continuato tutto d'un fiato con "Le particelle elementari ". Se dovessi fare un grafico dell' entusiasmo che ho avuto nel leggere i tre romanzi direi che verrebbe fuori una parabola. A parte "Sottomissione" che ho trovato interessante, ma meno coinvolgente, gli altri due mi sono piaciuti.
Ma l'ironia forte, che strappa il sorriso, l'ho trovata solo nel suo ultimo romanzo che ho già recensito. I temi di Houellebecq si ritrovano: erotomane, scene di sesso, una sola donna che da piacere fisico si trasforma in qualcosa di piu forte, dolce, nostalgico. Riflessioni esistenziali, ancoraggio a momenti importanti della storia francese.... raffinata erudizione.
Le scene di sesso vi sembrano troppo volgari? Allora facciamo la fine di Baricco che ha tacciato Houellebecq di non fare letteratura a causa del suo linguaggio diciamo provocatorio. La letteratura deve essere viva e contemporanea, non delineare mondi e linguaggi idealizzati. Chiamate Houellebecq volgare, ma non sciatto. Quest' uomo è dotato di una erudizione molto raffinata, sofisticata, non comune. Non sforna romanzi tanto per vendere, anzi tra il penultimo e l'ultimo romanzo passano 4 anni. È uno scrittore che sceglie con cura le parole ed è maestro. Sceglie le parole per corrodere il nostro conformismo, le nostre coscienze, sceglie le parole giuste per provocare e scatenare la censura dei tabù.
Non so se questo libro sia un capolavoro, ma posso dire che va metabolizzato prima di esprimere un giudizio, va meditato. È un libro complesso. Ma lo consiglio! Nascond

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'improbabilità dell'amore
La grande foresta
La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola
L'uomo che aveva visto tutto
Serge
La foresta della notte
L'eredità
Dove sei, mondo bello
Maimai
Gli ansiosi
Il guardiano notturno
Le vie dell'Eden
La lingua perduta delle gru
Tomas Nevinson
La promessa
L'uomo che amava i bambini