Dettagli Recensione

 
Lesioni personali
 
Lesioni personali 2022-01-06 09:16:31 ALI77
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ALI77 Opinione inserita da ALI77    06 Gennaio, 2022
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

RENNIE WILFORD

Rennie Wilford è la protagonista di questo romanzo, è una giornalista che vive a Toronto ma un giorno decide di lasciare tutto e partire per l'isola di St. Antoine, ai Caraibi, dopo essere stata lasciata dal fidanzato.
Il suo lavoro le consente di viaggiare e di poter "cambiare" vita, lei ha bisogno di staccare, di riprendersi dopo un periodo molto duro della sua vita. La donna ha da poco affrontato un cancro al seno e un intervento che ha lasciato delle profonde ferite, sia fisiche che emotive.
"Rennie ha la fortuna di poter sfuggire in questo modo alla vita reale, con queste brevi assenze che ai più sono negate. Lei non ha legami, ed è un vantaggio. Essere versatili è un bene, e la aiuta a conoscere gente, in questo caso Keith, che di recente è passato a Visor da Toronto Life. "(cit.)
L'ex fidanzato Jake era una persona molto egoista, che non la amava veramente ma che si approfittava di lei e la trattava come fosse un oggetto solo per soddisfare i propri desideri.
Nel corso del libro Rennie ripensa alla sua infanzia e alla sua relazione con Jake, così possiamo conoscere quante siano profonde le sue ferite e perché lei continui a farsi del male.
Rennie arriva nell'isola di St. Antoine, dove si scontra con una terribile situazione, sia come condizioni di vita sia a livello politico dove si sta preparando un colpo di stato. Le persone non sono amichevole con lei, capisce fino a dove può arrivare la crudeltà degli uomini e la loro sete di potere e di come le donne siano sempre succubi di una società maschilista.
La protagonista ha avuto un'infanzia difficile, un'educazione molto rigida e severa, è abituata a stare zitta e a non parlare, ma a osservare le cose e le persone; questo l'ha fatta diventare una donna molto insicura, che non si "protegge" dal mondo e dalle relazioni sbagliate; ma si lascia ferire ripetutamente come se meritasse di soffrire.
Oltre a Jake ci sono e ci saranno altri amori "imperfetti", che le provocheranno molto sofferenza, ma lei però non si sottrae al dolore ma lo subisce lasciandosi travolgere completamente.
Lei è infelice, lo è sempre stata nella sua vita, ma questa profonda angoscia e tristezza che sente è per lei una cosa normale, Rennie resta inerme di fronte a tutto questo e non cerca di cambiare le cose.
Le lesioni personali del titolo si riferiscono sia a quelle che ha subito fisicamente che a quelle interiori, da una parte le conseguenze emotive legate alla malattia ma dall'altra quelle che la società maschilista e gli uomini le hanno inflitto. Lei però non si è sottratta, è rimasta in silenzio e qui vediamo il forte potere che gli uomini e le relazioni amorose "malate", hanno avuto su di lei e sulla sua vita.
Non sono riuscita a simpatizzare e ad apprezzare completamente il personaggio di Rennie, però ho trovato che avesse davvero moltissimo dolore dentro di sé e quando continuava a fare delle scelte sbagliate, avrei voluto che qualcuno le dicesse di fermarsi.
Lo stile della Atwood non delude, è lineare e ricercato, non è sicuramente una lettura leggera e in alcuni punti l'ho trovata un po' piatta e a tratti confusionaria, la storia va avanti e indietro senza sosta e a volte era molto difficile da seguire.
Il libro tocca molteplici argomenti: il ruolo della donna nella società, come viene usato il loro corpo in un mondo dove il potere è in mano agli uomini e dove la democrazia è un valore ancora da conquistare.
Per Rennie questo sarà un viaggio alla scoperta del suo passato, del suo corpo, delle proprie debolezze e insicurezze.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Lo consiglio ma ho preferito altri libri dell'autrice.
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Bella recensione, Ali.
Non ho mai letto la celebre autrice. Però mi interessa. Penso non sia il libro adatto per cominciare , questo. Graditi eventuali suggerimenti.
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vita in vendita
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'improbabilità dell'amore
La grande foresta
La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola
L'uomo che aveva visto tutto
Serge
La foresta della notte
L'eredità
Dove sei, mondo bello
Maimai
Gli ansiosi
Il guardiano notturno
Le vie dell'Eden
La lingua perduta delle gru
Tomas Nevinson
La promessa
L'uomo che amava i bambini