Saggistica Salute e Benessere Il potere dell'essenziale
 

Il potere dell'essenziale Il potere dell'essenziale

Il potere dell'essenziale

Saggistica

Editore

Casa editrice


Per natura tendiamo a non separarci dalle cose e ad accumulare oggetti, carte, vestiti. Il solo pensiero di "buttare" ci mette ansia. Eppure, è vero proprio il contrario: è questo accumulare che genera disordine, difficoltà a trovare le cose che ci servono, perdite di tempo. Elena Greggia, esperta di tecniche mentali e organizzazione, spiega come liberarsi di tutto ciò che ingombra i nostri spazi vitali e inevitabilmente appesantisce i nostri pensieri. Sì, perché creare ordine e armonia intorno a noi - soprattutto nella nostra casa dove custodiamo emozioni e ricordi - amplifica la nostra serenità interiore e la capacità di riflettere poiché consente di allineare mente, cuore e azione. Un metodo semplice ed efficace che ridisegna gli spazi fisici, dona chiarezza e trasparenza al pensiero, aiuta a dare le corrette priorità e a fare le scelte migliori nella vita personale e in quella professionale.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuti 
 
5.0  (1)
Approfondimento 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il potere dell'essenziale 2016-03-10 08:02:52 Maria Cristina
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Maria Cristina    10 Marzo, 2016

Semplifichiamo, semplifichiamo, semplifichiamo

Io sono innamorata di questo libro, semplice, diretto e centrato. È assolutamente da leggere per imparare a creare spazio nella propria vita, eliminando una serie di elementi che ci fanno perdere tempo e accumulare stress. L'autrice consiglia di cominciare dalla casa per ottenere lo stesso risultato nella mente. Da quando l’ho letto, ho buttato via tantissima roba accumulata negli anni, mai o usata o quasi: vestiti fuori moda o mai messi, libri che non mi sono piaciuti, trucchi vecchi, asciugamani scoloriti, lenzuola mai usate che intasavano il cassetto. La casa è diventata ariosa e riposante, e sono contenta ogni volta che finisce un detersivo o uno degli innumerevoli cosmetici accumulati negli anni per liberare spazio. La parola d'ordine è semplificare e il criterio è la bellezza. È proprio un manuale per imparare ad amare e curare la propria casa e se stessi. Io lo tengo sempre sul comodino e spesso rileggo dei paragrafi traendone sempre nuovi spunti. Ecco alcuni brani tratti dal testo:
“È un libretto piuttosto snello e non avete che da leggerlo. Vi guiderà in un percorso di riordino tra gli oggetti che oggi occupano i vostri spazi, accompagnandovi tra i gesti pratici e trasformanti del saper’riporre’ e saper’lasciare andare’. Scoprirete, non senza stupore, come proprio in quel conservare a oltranza si nascondano le radici di ansie, disagi, insonnie e in che modo un ambiente più sgombro e ordinato, che avrete realizzato voi stessi con precise modalità, vi possa aiutare ad avere una mente più libera e pensieri più leggeri”.
“Dai vecchi libri di scuola alle raccolte non più attuali: via i vecchi libri per lasciare spazio ai nuovi; via l’elettrodomestico mai usato per lasciare spazio a ciò che vive. Cambiate e la casa cambierà con voi”
“Il principio è: non solo oggetti ma… aria intorno a essi. Fate respirare tutto ciò che è contenuto nella casa. Non lasciate che le cose dimorino seppellite e dimenticate. Anche lo spolverare e fare pulizia contengono questo simbolico significato: accarezzare gli oggetti, tenerli vivi, ricordare a voi stessi che esistono”.
“L’arte di pulire. Ovvero, il potere della bellezza. Esiste un detto secondo il quale pulire toglie la polvere dal passato. Ma non è proprio così. È vero che pulire è un’attività rigenerante ma non perché toglie la polvere dal passato, bensì perché la toglie dal presente”.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri