Saggistica Scienze umane Le leggi delle mappe mentali
 

Le leggi delle mappe mentali Le leggi delle mappe mentali

Le leggi delle mappe mentali

Saggistica

Editore

Casa editrice

Una mappa mentale rispecchia la struttura delle reti neurali del cervello, con rami che si biforcano a partire dal centro dell’immagine e si estendono verso l’esterno procedendo per associazione. La loro affinità strutturale con i meccanismi di funzionamento dell’encefalo umano è uno dei motivi per cui le mappe mentali sono così efficaci. Purtroppo, nei decenni successivi alla sua invenzione da parte di Tony Buzan, questo strumento utilissimo è stato di volta in volta frainteso o distorto. Questo libro si prefigge di fare chiarezza e di aiutare il lettore a padroneggiare la tecnica delle mappe mentali. Se volete potenziare la memoria, organizzare l’agenda settimanale, studiare per un esame, pianificare la strategia di business, cambiare lavoro o immaginare il futuro, questo è il libro giusto per voi. Ricco di esercizi per allenare la memoria e le abilità di mappatura, enuncia le Leggi delle Mappe Mentali, spiega cos’è una mappa (e cosa non è), e propone tecniche illustrate per l’impiego delle mappe in ogni ambito. Raccoglie inoltre le storie vere dei grandi mappatori mentali e di esperti e professionisti a cui le mappe hanno cambiato la vita, con un capitolo intero dedicato ai consigli per la risoluzione dei problemi. È tempo di partire per una grande avventura, alla scoperta delle mappe mentali e dello straordinario potere del vostro cervello.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuti 
 
4.0  (1)
Approfondimento 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Le leggi delle mappe mentali 2021-01-19 08:41:41 Valerio91
Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Valerio91 Opinione inserita da Valerio91    19 Gennaio, 2021
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Interessante, ma da testare

Negli ultimi mesi, da quando mi sono iscritto all’Università, mi sono reso conto che gli approcci allo studio possono essere innumerevoli, e innu­merevoli sono anche i professionisti (o presunti tali) che ti si presentano col metodo utile ad apprendere tutto perfettamente e in modo veloce. L’unica cosa che finora ho capito è che veri metodi miracolosi non esistono, ma ci sono diversi ausili che possono essere più o meno utili: tra questi vi sono le mappe mentali inventate da Tony Buzan, descritte e illustrate in questo libro che si legge in poco tempo.
Le mappe mentali si possono applicare allo studio (soprattutto per il ripasso in vista d'un esame) ma anela ad applicarsi praticamente a tutti gli ambiti della vita: dal lavoro al planning giornaliero; dal benessere alla creatività. Queste mappe hanno lo scopo di sfruttare entrambi gli emisferi del cervello (quello analitico e quello creativo) e fare in modo che lavorino insieme: per questo motivo le mappe mentali fanno dei colori e delle immagini il proprio punto focale, sfruttando le capacità che il cervello ha di memorizzare più facilmente, se aiutato da specifici ausili visivi.
Riassumendo, in una mappa mentale avremo al centro un’immagine di almeno tre colori, a rappresentazione dell'argomento centrale che vogliamo schematizzare; da questo centro partiranno una serie di rami colorati: i topic principali di quel macro-argomento, i quali si dirameranno ulteriormente in altri sotto-rami. Ogni ramo dev’essere accompagnato da massimo una parola (salvo rari casi) e, possibilmente, da un’immagine che possa aiutare il cervello a creare associazioni efficaci, che ci sarà difficile dimenticare.
Il concetto è interessante, ma riguardo all’effettiva efficacia non so ancora dirvi. Il libro è comunque carico di esempi ed esercizi che possono aiutarvi a capire. Ho provato a sviluppare le mie prime mappe e sembrano utili a schematizzare un argomento (che ovviamente dovrete conoscere nel dettaglio), ma saprò dirvi di più, forse, quando il numero di queste mappe aumenterà.
Si tratta comunque un approccio interessante.

Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

A proposito del senso della vita
Vietato scrivere
L'amore sempre
Homo Deus
Eros il dolceamaro
Quando i figli crescono e i genitori invecchiano
Questo immenso non sapere
Un mondo sbagliato
Il metodo scandinavo per vivere felici
Storia dell'eternità
Basta dirlo
Contro il sacrificio
Il corpo elettrico
Il grido di Giobbe
Verso un sapere dell'anima
Le leggi delle mappe mentali