Narrativa italiana Avventura La favorita del Mahdi
 

La favorita del Mahdi La favorita del Mahdi

La favorita del Mahdi

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Il libro narra la storia d'amore tra Abd-El-Kerim, già promesso a Elenka, e Fathma ed è ambientato nel Sudan durante la guerra mahdista. Fathma, la protagonista e favorita del Mahdi, rifiuta l'unione organizzata e scappa via di casa, travestita da danzatrice. Nel deserto africano, la ragazza viene aggredita da un leone, ma un giovane avventuriero (Kerim) la salva, e così tra i due sboccia l'amore. Notis ed Elenka, venuti a sapere della relazione, sono presi dalla collera e spifferano tutto al Mahdi, che fa inseguire i due dalle sue truppe. Fathma, quando viene presa prigioniera da Elenka, deve affrontarla, sfidando la collera del Mahdi, usando la sua bontà e la sua bellezza per salvare dalla morte anche il suo amato Kerim.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
 
La favorita del Mahdi 2018-12-31 08:59:41 Pelizzari
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    31 Dicembre, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Quando è troppo è troppo

Libro avventuroso, ambientato nel Sudan, con intrecci d’amore mescolati a duelli a non finire. I sentimenti assoluti sono i veri protagonisti, come solo una volta poteva succedere: l’amore, l’odio, l’amicizia, la fedeltà, l’onore. La trama è a tratti un po’ banale, ma è forte il senso dell’esotico e la lettura risulta quindi perfetta per chi ama il mondo arabo. In molti aspetti il libro è però eccessivo. Eccessivo nel popolare la trama di personaggi e nel descrivere le loro peripezie. Eccessivo nel trasporto dei sentimenti che li animano. Eccessivo nell’utilizzo della terminologia araba, che a volte ti fa anche perdere un po’ il filo e che comunque appesantisce la lettura. Sicuramente l’aspetto positivo è che, considerando che l’autore non è mai stato un grande viaggiatore, è comunque stato in grado di fotografare un mondo a noi lontano con scatti memorabili e quindi riesce a stimolare enormemente la fantasia del lettore, quello giovane ed anche quello meno giovane.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il ragazzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La stanza delle mele
I prati dopo di noi
L'ultima volta che siamo stati bambini
Stirpe di navigatori
La favorita del Mahdi
Le due tigri
Il segreto del faraone nero
L'ultima patria
La coda del diavolo
I pirati della Malesia
I misteri della jungla nera
Khantis l'egiziano
Sniper Extreme. Orizzonti d'acciaio
Il segno dell'aquila
Sniper Extreme. Victoria Cross
Le isole della paura