Narrativa italiana Classici Daniele Cortis
 

Daniele Cortis Daniele Cortis

Daniele Cortis

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Nella serena e coraggiosa accettazione della separazione - in nome di quei principi che costituiscono il primo legame fra i protagonisti - l'amore "impossibile" di questo romanzo trova il suo perfetto compimento, unendo due anime che si scoprono pure e forti, devote e oneste nella reciproca elezione e nella reciproca rinuncia.

Recensione della Redazione QLibri

 
Daniele Cortis 2015-05-27 15:33:46 silvia71
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    27 Mag, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Daniele Cortis

Il romanzo “Daniele Cortis” si posiziona tra le opere meno lette ma più rappresentative di Fogazzaro.
Ritrovarsi tra le mani questo piccolo impolverato testamento letterario, ha ancora una valenza oggi?
E' talmente mutata la sensibilità e la visione del mondo da parte dell'uomo moderno che sorge spontaneo domandarsi se egli abbia la possibilità di percepire e cogliere quello che l'autore voleva trasmettere al pubblico ben un secolo fa.

Avvicinarsi alla lettura del testo richiede un pizzico di preparazione, almeno per contestualizzare il periodo storico fotografato tra le pagine, ricordando che gli scritti di Fogazzaro non possono essere disgiunti dal clima politico del tempo.
Siamo nell'ultimo ventennio dell'Ottocento, il panorama letterario propone il romanzo storico ed il romanzo realista, ma Fogazzaro vuole percorrere una terza via, quella del romanzo contemporaneo.

Anche “Daniele Cortis” è uno spaccato del tempo, una storia di vita politica che abbraccia una storia sentimentale.
Daniele è uomo politico, pregno di ideali e sogni da realizzare, per fondare una corrente innovativa che funga da elemento di coesione tra i monarchici ed il mondo cattolico.
Mondo complesso e fumoso quello politico, oggi come ieri, rappresentato con precisione e puntualità; un mondo in cui anche l'autore vuole credere, facendolo vivere in maniera intensa ai suoi personaggi, non senza complotti, bagarre e sconfitte.
Ma la “contemporaneità” cui ammicca Fogazzaro fa sì che la letteratura non tralasci il campo del sentimento, dove albergano passioni e struggimenti, relazioni lecite e illecite, rapimenti dell'anima pronti ad evadere dai binari della moralità ( del tempo).
Ad oggi, fanno sorridere le critiche mosse contro tali rappresentazioni di amori passionali, dandoci conto dei principi morali dell'epoca, qui cristallizzati ed incorniciati come ritratti datati.

Tutto l'intero romanzo è un bel dipinto, da contemplare senza fretta, concentrandosi sui particolari, immergendosi in un tempo che non c'è più, in atmosfere socio-politiche lontane, in vicende amorose delicate e suggestive.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
220
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La parata
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Possiamo salvare il mondo, prima di cena
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri