Dura madre Dura madre

Dura madre

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Il cadavere di un uomo, la schiena crivellata da una scarica di proiettili, ritrovato da una volante in un cantiere edile alla periferia di Nuoro, nel cuore duro della Barbagia: è Michele Marongiu, perito chimico, un fratello morto suicida e un altro che continua in qualche modo a tirare avanti. Dura madre si avvia, come ogni noir che si rispetti, con un morto ammazzato. Poi le indagini, affidate alla perizia di due personaggi già noti ai lettori di Fois, il giudice Corona e il maresciallo Pili, piú un nuovo arrivato, il commissario Sanuti, forestiero e spaesato in una realtà isolana avvezza a «pensare per parabole». Ma nel momento in cui l'inchiesta comincia, e il giallo decolla, la storia vera e propria si è già consumata, e la verità, che «si fa vedere a pezzi come una spogliarellista poco esperta, un po' goffa» è sulla bocca di tutti.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Dura madre 2018-04-11 10:21:23 Laura V.
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Laura V. Opinione inserita da Laura V.    11 Aprile, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Noir nuorese

Marcello Fois è un autore – peraltro mio conterraneo – di cui da tempo desideravo di leggere qualcosa di più corposo, dopo averne apprezzato alcuni brevi testi.
Tra le sue opere forse più note, “Dura madre” è un giallo/noir ambientato a Nuoro, città che, sebbene rimanga sullo sfondo discreta e silenziosa, si riconferma set da grande letteratura. Uno strano delitto dà il via a un’indagine che, a poco a poco, finisce per svelare diversi sorprendenti retroscena (alcuni persino agghiaccianti), rimescolando abilmente passato e presente in un gioco continuo d’incastri che affascina e tiene ben desta l’attenzione del lettore. La penna dello scrittore intesse una trama nella quale s’incontrano le storie di molti; le porta con sé il vento o la notte che incombe su giornate d’ombre e ricordi: storie di feroci rancori e antiche vendette; storie di matriarche, il cui cuore è stato indurito dall’amara rassegnazione a una vita che si sognava diversa, e di una terra che, come durissima madre, ai propri figli non concede speranza né perdono.
Eccellente stile narrativo, capace di concedere le giuste pause e le altrettanto giuste digressioni fino a scivolare verso un epilogo in cui “tutta la verità è sulla bocca di tutti”, mentre il linguaggio, un italiano talvolta sobriamente intriso di sardismi, a tratti si fa essenziale, taciturno, quasi muto per raccontare quello che, in fin dei conti, sappiamo da sempre…

“Sappiamo, per esempio, che il pregiudizio è merce comune. Sappiamo che accontentarsi non è necessariamente un modo per arrendersi.
Di fronte allo scatto ineluttabile, al click automatico dei collegamenti naturali, sappiamo abbassare la testa.
Sappiamo che gli altri sanno e che noi impariamo.
Ma ci costa. Ci costa passare per quelli che sopportano, per quelli che comunque capiscono.
Sappiamo che ci piacerebbe non capire, dare sfogo alla rabbia.
Ma siamo tenuti a freno da ceppi antichissimi, troppo pesanti. Strati su strati di teste chinate, di ragionamenti, di comprensione.
[…] Sappiamo che c’è chi ha deciso per noi e che il nostro posto è segnato.
Questo lo sappiamo…”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
... altri libri di Marcello Fois, ma non necessariamente, così come altri romanzi ambientati a Nuoro.
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
La legge del sognatore
Valutazione Utenti
 
3.3 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri