Narrativa italiana Romanzi erotici Per Dio e l'impero
 

Per Dio e l'impero Per Dio e l'impero

Per Dio e l'impero

Letteratura italiana

Autore

Editore

Casa editrice

La presentazione e le recensioni di Per Dio e l'impero, opera di Stickyboy edita da TEA. Comincia in maniera fulminante la testimonianza narrativa di Stickyboy. Nome di battaglia di un giovane italiano arrivato a Londra in cerca di arte, spazi, lavoro, e con l’obiettivo di raggiungere il cuore dell’Impero. E il lavoro che trova lo porta a conoscere sempre più da vicino il mondo della prostituzione londinese: le sue leggendarie protagoniste - le Regine –, la sua «etica», i suoi intrecci con il mondo della politica e dello spettacolo, il suo significato sociale e tutti i suoi personaggi di contorno. Un mondo parallelo, dove si può fare tutto basta che non si sappia, dove è permesso tutto a patto di non farsi riconoscere, dove può persino nascere una nuova forma d’arte che qualche «astuto imprenditore» trasporterà poi nel «mondo normale» gridando al miracolo. Con uno stile unico e da subito personalissimo, Per Dio e l’Impero racconta la straordinaria avventura di Stickyboy, la sua vita randagia, le cose che ha visto, i suoi incontri, le sue creazioni al servizio delle escluse, l’ipocrisia di una società che sollecita costantemente la prostituzione ma non ne vuole sentir parlare.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (2)
Contenuto 
 
5.0  (2)
Piacevolezza 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Per Dio e l'impero 2009-11-09 14:40:17 Gianluca
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Gianluca    09 Novembre, 2009

GRANDE ! la Rivoluzione è in atto !

Dopo aver appreso ultimamente dai quotidiani, cosa succede nelle alcove clandestine di uomini politici, vip, etc... direi GRANDE libro, e ATTUALISSIMO, ..... qui siamo a Londra, fine '80, ma potrebbere essere in Italia, oggi.

L' autore Stickyboy ci fa respirare (sul vivo) l' aria della strada di un' artista ribelle e dei "bordelli" della perfida Albione, con un tono sincero, divertito e irrivirente.... PUNK!

Lontano dagli stereotipi e dai cliché della vita "bohéme" a Londra, Stickyboy ci descrive le "case valvola" della capitale e le sue Regine come le chiama, con affetto e ironia, sposando la causa di queste guerriere, ignorate dalla società benpensante, spazzando via tutta la superbia e l' ipocrisia della City e dei suoi abitanti "maschi" che appena possono nella clandestinità si prepipitano da loro, per "esplodere" tutte le loro repressioni in un mare di deboscia senza vergogna !

Si ride molto nel romanzo autobiografico di Stickyboy, i fatti, gli annedoti per come ci sono raccontati ci danno un' idea esauriente della filosofia dell' artista, della sua visione della società e di come spesso (sempre?) il fatto di essere sinceri, non premi nel mondo dell' "apparire".

Questa lettura ci offre anche uno "spaccato" interessante dei vari ambienti "artistici, come la moda, la televisione, lo spettacolo,.... ai quali Stickyboy si é confrontato durante il suo lungo pèriplo iconoclasta.

In molti si sono avvicinati al suo mondo ma appena si é trattato di fare sul serio, se ne sono allontanati per paura e codardia rientrando nei ranghi oppure come si puo' vedere nelle pagine e nelle sfilate di moda odierne rubandone lo spirito " "provocateur " e "enfant terrible" come vengono definiti alcuni degli stilisti più in voga negli ultimi dieci anni.

Se ne apprendono delle belle in Per Dio e l'impero !

...e alla fine del libro ci si scopre a sognare e a riflettere di come il percorso artistico di un giovane italiano a Londra possa aprire delle "porte", dei mondi che mai avremmo potuto conoscere senza l' audacia, la curiosità e la sfrontatezza di quest' ultimo.

Stickyboy come Ulisse, ci accompagna durante questa Odissea urbana nelle case del sesso e del piacere e il mondo che ci gravita attorno ... non dimenticando di farci ridere per non prenderci troppo sul serio.

Se siete degli avventurieri entrate nel mondo delle Regine non ve ne pentirete , per Dio e l' Impero... viva Stickyboy!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Charles Bukowski, Irvine Welsh ( Trainspotting).... The Clash (la band) e le pagine dei quotidiani a proposito dei recenti scandali sessuali che vanno dal Cavaliere a Marazzo, fino presidente della formula uno Max Mosley !
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
Per Dio e l'impero 2009-11-09 13:28:58 Viola
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Viola    09 Novembre, 2009

illuminante

Stickyboy è uno spirito libero,lucido.

Ironico e dissacrante,come la sua scrittura e i suoi pensieri,come il suo Eros che si traduce in esplosione creativa.

L'ho letto tutto d'un fiato,come un film di parole.

Seppur ambientato a Londra qualche anno fa ed essendo una storia vera, è grande anticipatore in tempi non sospetti del "bordello" scoppiato in Italia quest'estate e regala una chiave di lettura del quotidiano rara e fondamentale. Magari la pensassero tutti come lui,sopratutto in Italia.

Bellissimo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Bookowsky, Rimbaud
Trovi utile questa opinione? 
21
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Urla sempre, primavera
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vino dei morti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E verrà un altro inverno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rinnegata
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Alabama
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
A grandezza naturale
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto la cenere
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gioco della notte
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hozuki
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)