Promessi vampiri Promessi vampiri

Promessi vampiri

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Un liceo, una ragazza e un vampiro irresistibile: non troppo originale come inizio per un romanzo, si potrebbe pensare. Tuttavia questo libro lascia l’orda di fan di Twilight interdetta sin dall’inizio. Jessica Packwood, una semplice ragazza patita di matematica entra nel panico quando, a pochi mesi dal suo diciottesimo compleanno, un ragazzo rumeno, Lucius Vladescu, compare sulla sua soglia per informarla che lui e lei sono entrambi vampiri (appartenenti alle due più potenti e rivali famiglie) e sono promessi sposi sin dalla nascita...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 9

Voto medio 
 
4.1
Stile 
 
3.9  (9)
Contenuto 
 
3.9  (9)
Piacevolezza 
 
4.2  (9)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Promessi vampiri 2013-05-13 13:45:17 Girlonfire
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Girlonfire Opinione inserita da Girlonfire    13 Mag, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

NON ME L'ASPETTAVO..

io con i vampiri sono litigata a morte. Se leggo un libro che li riguarda è per due semplici motivi:
o il libro costa una miseria o perché quella della biblioteca mi sta intrattenendo da più di un'ora ed devo scegliere un libro qualsiasi e sparire. In questo caso la seconda. Dovevo prendere un libro, è stato il primo sotto tiro e lo preso. Che dire..è stato AMORE.

Alcuni dettagli non li ricordo poiché l'ho letto più di due anni fa, ma posso dirvi che è un libro bellissimo!
Soprattutto per la storia originale e per la reazione di lei quando Lucius le dice che è un vampiro.
Lei lo rifiuta, non lo crede. Molto reale. Ai giorni d'oggi chi crederebbe ad uno che si presenta a casa tua e dice 'Ciao sono un vampiro, tu sei un vampiro e siamo promessi sposi dal giorno in cui siamo nati'.
Evidentemente Bella Swan. Anzi Bella Swan lo scopre da sola...
ok, lasciamo perdere.
Comunque, mi è piaciuto soprattutto per questo aspetto molto 'realistico'.
Non vedo l'ora di leggere il seguito ^^

io questo libro lo consiglierei sia a chi ha letto Twilight e sia a chi non l'ha letto.
a chi l'ha letto per fagli capire che c'è di meglio.
a chi non l'ha letto per fagli capire che le storie sui vampiri non sono tutte uguali a Twilight.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
Promessi vampiri 2013-01-31 11:00:37 SaraD.
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
SaraD. Opinione inserita da SaraD.    31 Gennaio, 2013
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Lucius e Jessica

Lo stile della scrittrice è chiaro e diretto, ciò mi ha permesso di immergermi nella divertente e travolgente storia che si evolve in una crescita dei personaggi principali, come se la Fantaskey volesse accompagnare il lettore in un percorso di vita, di là dalla storia narrata; cogliendo questa sensazione non ho potuto che apprezzare il suo lavoro.
Il personaggio di Jessica è molto originale se si pensa alle solite reginette della scuola che si innamorano a prima vista di un bel tenebroso: Jessica è una ragazza normale che non vuole stare al centro dell’attenzione, adora la matematica e non crede nel soprannaturale (tant’è che per una buona parte del libro resterà attaccata alla sua razionalità, respingendo Lucius), quindi l’ho gradita molto una protagonista diversa dalle molte che si leggono in genere.
Lucius è un vero principe: i suoi modi di fare e di porsi sono regali quanto la sua presunzione; molto sicuro di sé e sa ciò che vuole, mi è piaciuto molto il senso di protezione che ha nei confronti di Jessica, ma soprattutto la sua tenerezza quando cerca l’affetto materno nella madre adottiva della sua promessa sposa. La figura del vampiro, nonostante le lacune, si mantiene per me nel suo essenziale, vale a dire la pericolosa oscurità avvolta dal mistero. In Lucius, infatti, c’è qualcosa che inquieta, anche quando scherza o è dolce, il tutto poi si accentua con l’arrivo dei suoi spietati parenti.
In questo libro non c’è la cotta per un bel viso, c’è un sentimento più profondo che si basa sulla conoscenza e la condivisione, un amore vero che ha paura di rivelarsi. Gli avvenimenti delle ultime pagine non sono molto dettagliati (forse in vista del seguito), ma resto comunque soddisfatta di questa storia originale che rompe un po’ le regole del classico urban fantasy.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Promessi vampiri 2013-01-04 19:53:59 Desirée
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Desirée Opinione inserita da Desirée    04 Gennaio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una lettura senza impegno

Ho letto il libro due anni fa, quando ci fu la mania dei vampiri dovuta all'ondata Twilight. Il titolo non mi era piaciuto, e avevo storto il naso. (ma l'originale non si intitola così. Povera editoria italiana)
Lo lessi per puro ozio, visto che era estate e non avevo granché da fare.
Non mi ha lasciato il segno, e pensandoci su, mi fa veramente ridere perché lo trovo privo di fondamenta, un libro di cui avrei potuto seriamente fatto a meno e che francamente non consiglio.
Mi ha fatto ridere e divertire, lo ammetto, ma nulla di più.
Ho saputo che c'è un seguito breve su Internet e che è uscito il secondo volume, ma non lo leggerò.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Promessi vampiri 2012-07-18 20:17:42 Elisabetta.N
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Elisabetta.N Opinione inserita da Elisabetta.N    18 Luglio, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I promessi sposi, ops, vampiri

Ho voluto leggere questo libro spinta dalla curiosità del titolo che tanto rimanda alla classica opera di Alessandro Manzoni ma..a parte il titolo non ho trovato alcuna analogia tra i due.
Ciò nonostante ho trovato questo libro molto piacevole.

Credo che non ci sia nulla di peggio di trovarsi in una situazione dove tu non hai voce in capitolo e dove le scelte sono state già prese da qualcun altro con cui magari non puoi neanche ribattere e cosa ti rimane da fare? Obbedire?
No, mai!
É così che deve essersi sentita Jessica quando Lucius, uno strano tipo proveniente dalla Romania, le dice che sono promessi sposi, fidanzati in fasce dai loro veri genitori..
Se poi a questo aggiungiamo che Lucius asserisce di essere un vampiro e che anche lei lo stava diventando, proprio lei che crede solamente a ciò che é razionale e provabile come la matematica, beh accettare tutto questo le é proprio impossibile!
Riuscira Lucius a conquistarla?
...ma c'e solamente questo in ballo?

Un romanzo frizzante e divertente che mischia realtà e fantasia in un mix davvero irresistibile.
uno stile semplice e lineare che sa descrivere bene le sensazioni, i sentimenti che dovrà affrontare la protagonista fino alla fine..

I protagonisti, ma anche tutti gli altri personaggi, vengono delineati in modo efficace tanto che possiamo scorgere i cambiamenti e le loro evoluzioni ancor prima che essi si presentino all'interno della storia.
Nulla é lasciato al caso e coloro che vengono descritti hanno una precisa funzione all'interno del romanzo.
C'é la piu bella della scuola, terribilmente antipatica, il bullo, il classico bravo ragazzo, la migliore amica e poi i nostri due protagonisti..
non manca proprio nulla!!

Una lettura leggera ma comunque piacevole..
Ho scoperto che c'é anche un seguito che sicuramente leggerò anche se "I promessi vampiri" può tranquillamente essere un romanzo autoconclusivo.
Buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Promessi vampiri 2012-01-08 18:23:26 Rosanna86
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Rosanna86 Opinione inserita da Rosanna86    08 Gennaio, 2012
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Promessi vampiri

All’inizio, devo dir la verità, ero un po’ scettica. Mi dicevo sarà la solita storia, anche perché dopo La Smith con “Il diario del vampiro”, “Twilight” e la saga di Laurell Hamilton mi sembrava la solita solfa e invece, poi, mi sono dovuta ricredere. Il libro mi ha catturato dalla prima pagina e non sono riuscita più a smettere di leggerlo, infatti ci sono volute solo 4 ore per divorarlo tutto. Prima di tutto sono rimasta colpita dalla scrittura, non complessa, ma comunque scorrevole e dalla protagonista: una semplice ragazza, che sta per compiere 18 anni, molto razionale e amante della matematica. Talmente razionale che non crede in mondi sovrannaturali, mondi popolati da vampiri, lupi mannari e quant’altro; infatti lei non crede nei vampiri e non crede che Lucius sia uno di questi.
Tutta la prima parte è incentrata su Jessica, sulla sua parte razionale e sul suo non voler rispettare il patto ovvero sposare Lucius. Nella seconda parte del libro Lucius cambia tattica ed inizialmente questo cambiamento in Lucius sembra quasi una strategia per convincere Jessica, la quale rosica di gelosia per Lucius che inizia a frequentarsi con un’altra. Subito dopo si capisce che non è una tattica quella di Lucius, ma nell’effettivo lui si sente attratto da questo mondo, si sente attratto dalla prospettiva di un’altra vita. Una vita senza botte e privazioni, dove poter scegliere da soli la propria strada, i propri amici e chi voler sposare.
Alla fine però Jessica (o Antanasia) la spunterà e l’amore avrà la meglio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Promessi vampiri 2011-09-15 07:32:59 Sara S.
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Sara S. Opinione inserita da Sara S.    15 Settembre, 2011
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Serie Promessi Vampiri, vol. 1

Sono rimasta piacevolmente colpita dalla lettura di questo libro, trovo che riesce a distinguersi parecchio dagli altri urban fantasy YA sui vampiri fin'ora pubblicati. La protagonista, Jessica, è una ragazza normalissima e, cosa importante, assolutamente razionale. Jessica ama la matematica e non crede affatto nell'esistenza dei vampiri, pensa che a tutto c'è una logica spiegazione e i vampiri non possono essere altro che un'invenzione letteraria e cinematografica, che lei, tra l'altro, non apprezza neanche sotto forma di finzione. Immaginate quindi la sua reazione quando dal nulla spunta uno straniero che dice di essere un vampiro, suo promesso sposo, e afferma che lei stessa è un vampiro! No, Jessica non ci può credere, pensa che quel ragazzo sia completamente matto, e anche i suoi genitori adottivi, che gli danno corda e confermano ciò che dice si devono essere completamente bevuti il cervello! E' così che inizia il libro, tra l'incredulità di Jessica e i tentativi da parte della sua famiglia e di Lucius (il suo promesso sposo) di convincerla ad accettare l'impossibile realtà. Ma la storia non è affatto così semplice, conta ben 500 pagine e vi assicuro che non c'è affatto da annoiarsi. Anzi, io ho letto il libro in soli due giorni a causa della brama che avevo di sapere come sarebbe andato a finire, perché come svolgimento è tutt'altro che prevedibile, tra colpi di scena, cambi di idee, cambi di sentimenti, e sgradevolissimi personaggi che tentano in ogni modo di rovinare tutto. Lo stile di scrittura è fresco, scorrevole, scivola via che è un piacere e inoltre nasconde al suo interno una leggera ironia che ho molto apprezzato. Non si può dire che sia un libro propriamente umoristico, sarebbe sbagliato definirlo così, ma ogni tanto ci sono situazioni un po' buffe, raccontate in maniera leggera ed ironica al punto giusto. Per non parlare poi delle lettere che Lucius occasionalmente scrive a suo zio Vasile, un simpaticissimo e gradevole interludio nella storia. Non posso quindi fare a meno di consigliare la lettura di questo libro e del suo seguito che uscirà a breve e che non vedo l'ora di avere tra le mani.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Promessi vampiri 2011-08-18 10:16:21 Rowan
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Rowan Opinione inserita da Rowan    18 Agosto, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Io sono un vampiro.. e TU sei un vampiro.

La storia di Lucius e Antanasia è sarcastica e piena di emozioni forti. Un amore quasi forzato, ma sotto sotto puro..
Uno dei migliori libri sui vampiri usciti ultimamente, anche se devo ammettere che Lucius non mi ha affascinato particolarmente.
_________________________________________________________
Recensione seconda lettura:

Le 4 stelle restano, ma per motivi ben diversi di quelli dati alla prima lettura.

Promessi vampiri ci racconta la storia di Jessica, che poco prima del compimento dei suoi 18 anni si vede reclamata come promessa sposa da Lucius, nobile principe rumeno, di cui Jessica non sapeva nulla.
Scopriamo così che Lucius è un principe rumeno, sì, ma è anche un vampiro, e il matrimonio tra lui e Jessica servirà ad evitare una guerra tra i due clan vampiri più potenti della romania: i Vladescu, famiglia di Lucius, e i Dragomir, di cui Jessica è l'ultima discentente di sangue puro.
Tra corteggiamente, balli scolastici e anziani vampiri, Lucius dovrà conquistare il cuore della sua promessa sposa e convincerla a tornare in romania per regnare al suo fianco.
Cederà Jessica al fascino di questo principe vampiro?

Ora, veniamo alla mia opinione: le 4 stelle restano, ma per 3 soli motivi: 1)la trama. Certo, Promessi vampiri non manca di cadere in qualche cliché, ma tutto sommato è molto piacevole, confronto ai mille urban fantasy che hanno invaso le librerie. 2) Lucius, che in realtà alla prima lettura non mi aveva del tutto convinto. Lucius non è un normale ragazzo, ma un uomo cresciuto con lo scopo di governare un regno, un clan. È stato forgiato un capo, un guerriero. E dopo i vampiri sbrilluccicosi di Twilight, senza offesa, Lucius è un vampiro fatto e finito. 3) Le lettere che Lucius spedisce allo zio Vasile durante il suo soggiorno in America per corteggiare Jessica. Lettere piene di sarcasmo, in cui vediamo affiorare la parte cinica e abituata ai privilegi del principe vampiro.

Ma, come è giusto che sia, il libro non è privo di difetti, anzi. In primis la protagonista, Jessica, che se alla prima lettura mi era piaciuta alla seconda l'ho odiata. Indecisa, insicura, tentennante, piatta.
E certamente Promessi vampiri non manca di alcuni particolari un pochino ridicoli e ingenui, che non sto ad elencare per evitare spoiler ^^
Il finale risolleva molto i toni piatti delle pagine precedenti, in quanto lo vediamo svolgersi in Romania, luogo certamente più affascinante dell'America.

Promessi vampiri è un libro sicuramente consigliato per una lettura piacevole ^^

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
Promessi vampiri 2011-02-03 13:17:06 piccolastellapuntoit
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
piccolastellapuntoit Opinione inserita da piccolastellapuntoit    03 Febbraio, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Inaspettatamente divertente

Quando ho visto sugli scaffali che era uscito un libro con questo titolo ho sorriso e me ne sono andata un po’ annoiata dall’esplosione pro-vampiro che è nata con la saga di Stephanie Meyer. Anche quando uscì “Twilight” fui un po’ indecisa se prenderlo o meno, ma in quel caso già dalle prime pagine mi catturò.
Sarà che io seguo questo filone dai tempi di Bram Stoker, Lovercraft, per poi seguire la meravigliosa Anne Rice e la sua (secondo me) erede Laurelle Hamilton.
Diciamo che sui banconi delle librerie non c’erano tutti questi grandi titoli tempo fa, gli scrittori legati al fantasy horror erano pochi e il mondo dei vampiri era decisamente d’élite.

Dopo questa premessa posso dire che l’acquisto del libro “Promessi vampiri” di Beth Fantaskey è stato un raptus di curiosità mischiato alla voglia di conoscere altri personaggi e altri tipi di scrittura che si discostano dai nomi che ho citato sopra.
507 pagine rilegate in un formato inusuale e che non hanno preso tanto piede.

Intanto posso dire che è stato un piacevole diversivo. La trama si discosta completamente da ciò che siamo abituati a leggere e i personaggi principali, Jessica/Antanasia e Lucius sono talmente simpatici nella loro “adolescenza” che il romanzo si legge “in un sol boccone”.
In breve la storia narra di una ragazza americana di nome Jessica Packwood, studentessa all’ultimo anno di liceo. Dall’oggi al domani Lucius Vladescu, uno studente straniero dalla bellezza folgorante, compare nella sua vita e le rivela le sue vere origini: Jessica è stata adottata; il paese da cui proviene è la Romania, il suo vero nome è Antanasia Dragomir e i suoi veri genitori sono i capostipiti di un potente clan di vampiri, i Dragomir appunto. Lucius e Jessica sono stati promessi in matrimonio al momento della nascita e hanno il compito di riportare la pace fra i due casati. Jessica, dapprima scettica, si trova così a dover lottare per riconquistare il suo principe, evitare una guerra fra vampiri di proporzioni mondiali e salvare l’anima di Lucius dalla dannazione eterna.

Uno spaccato carino per far capire il tipo di scrittura e il caratterino di Lucius può essere questo:

Si puntò un dito al petto e dichiarò scandendo bene le parole come se avesse di fronte un bambino: «Io sono un vampiro». Poi, con lo stesso dito, indicò me. «Tu sei un vampiro. Noi ci sposeremo all’alba della tua maggiore età. Così è stato deciso al momento della nostra nascita». Il mio povero cervello non arrivò nemmeno a processare la parola “sposeremo”, figuriamoci “deciso”. Si bloccò a “vampiro”.

Gli aggettivi che mi sono venuti in mente appena finito sono stati: piacevole e divertente. Poi però è scattata la ricerca di un suo seguito. Perchè di fatto il libro ha un finale che ti lascia in sospeso.
Allora in internet ho trovato in versione ebook .pdf del continuo.
“The Wedding” si intitola, ed è in pratica il coronamento dell’amore tra i due protagonisti. 72 pagine comprese di epilogo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Il suo seguito lo si trova in formato ebook .pdf col nome "The Wedding".
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
Promessi vampiri 2010-09-09 12:21:07 Claire
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Claire Opinione inserita da Claire    09 Settembre, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Promessi Vampiri

La storia è carina , la scrittura quasi elementare e facile da leggere anche se ho da ridire sui personaggi...
E iniziamo proprio da questi...col dire che ci sarebbe voluto poco per renderli davvero interessanti. Lucius irrompe nella vita di Jessica come un fulmine a ciel sereno, annunciandole che entrambi sono vampiri e che sono "Promessi Sposi" ....Jessica giustamente non crede ad una sola parola e considera Lucius quasi un pazzo scatenato...uno squinternato . All'inizio fra i due c'è uno scontro non solo di caratteri ma anche di mentalità, di educazione, sono due mondi che di scontrano. Quello tradizionale europeo e quello moderno americano per così dire.
In un primo momento Lucius si sente estraneo , abituato a vivere nel lusso sfrenato , con servitù al suo servizio, abiti fatti su misura...invece si ritrova a vivere nella provincia americana come un "normale" adolescente liceale qualunque. E piano piano al fianco di Jessica e della sua famiglia conoscerà la parola "affetto" , "calore umano" e soprattutto un concetto nuovo e profondamente diverso di "Famiglia" intesa come sostegno e amore, cosa per lui , cresciuto dal perfido Zio Vasile sconosciuta !
Fra i 2 protagonisti è proprio Lucius quello mi è piaciuto di più, con la sua trasformazione emotiva, però leggendo si nota la mancanza di quello spessore dei personaggi che avrebbe potuto rendere la storia ancor più intensa. Meschina quanto ridicola è la fine che la Fantaskey fà fare al cattivo "Zio Vasile" , nessuno scontro, niente di niente....sappiamo come và a finire solo attraverso le poche parole di Lucius, molto sbrigative. Inoltre non ho ben capito il ruolo di Dorin nella "presunta" dipartita di Lucius...per concludere comunque credo che il finale abbia lasciato un tantino a desiderare dal 57 ° capitolo in poi mi è sembrato tutto un tantino confuso...
Ho trovato invece molto carina e piena d'ironia la parte delle Lettere che Lucius scrive allo zio, quelle sono state quasi la parte più carina del libro !

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Twilight di Stephenie Meyer
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri