Facciamo un gioco Facciamo un gioco

Facciamo un gioco

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Parigi, 20 luglio 2002. Una giovane donna compra "Le Monde" e sale sul treno per La Rochelle. A destinazione l'aspetta il suo compagno, che di mestiere fa lo scrittore. E stato lui a prenderle il biglietto, è stato lui a chiederle di comprare il giornale: è stato lui a predisporre la trappola, perché proprio quel giorno deve uscire un suo racconto. La donna si siede nel posto prenotato, apre il giornale. Legge. E capisce. E' una lettera per lei, una lettera così intima da poter finire in mano ai 600000 lettori di "Le Monde". Ma di che lettera si tratta? "Voglio farti una proposta. A partire da questo momento, tu farai tutto quello che ti dico". E quello che lui dice ha un solo scopo: dare vita a una fantasia erotica, toccare il corpo di lei con la semplice immaginazione.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.8  (4)
Contenuto 
 
3.3  (4)
Piacevolezza 
 
3.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Facciamo un gioco 2016-05-26 08:14:35 Antonella76
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Antonella76 Opinione inserita da Antonella76    26 Mag, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

...fare l'amore con la testa...



Un treno. Una donna. Un giornale con un inserto.
Questi sono i tre ingredienti che danno vita a questo racconto molto sensuale, provocatorio ed intrigante.
E direi anche molto molto esplicito.
Si tratta di una sorta di lettera erotica che uno scrittore (Carrère appunto) pubblica su un noto giornale francese (Le Monde), destinata alla sua donna, che quel giorno, in quel momento, si dovrebbe trovare su un treno che la porterà da lui.
Ovviamente tutto si basa sulla fantasia, sulla capacità di immaginazione, sul sottile piacere di un leggero voyeurismo, ma più di ogni cosa su una grande complicità fra due persone che sanno fare l'amore soprattutto con la testa.
È un gioco mentale.
È un gioco che, partendo da un'unica destinataria, estende poi il suo contenuto e il suo messaggio a tutte le donne (ma anche uomini) che si ritrovano a leggere quelle pagine.
Perché questo racconto è stato davvero pubblicato su Le Monde il 20 Luglio del 2002!
E chi lo ha letto quel giorno ne ha poi tratto quel che aveva voglia di trarne, lo ha adattato alla propria vita, alla propria situazione amorosa...
E qui entra in gioco, a parer mio, il titolo originale del racconto "L'usage du Monde", l'uso del mondo, che trovo molto molto simbolico, a partire dal gioco di parole con il titolo del giornale su cui è stato pubblicato.
Ma non è detto che le regole di un gioco debbano necessariamente essere rispettate, non è detto neanche che si abbia voglia di giocare, magari il treno che doveva essere preso non è mai partito, o forse chi doveva salirci non è mai salito...
Forse la risposta a tutte queste domande la si puo avere leggendo il libro "La vita come un romanzo russo" da cui questo racconto è stato estrapolato...e, probabilmente, all'interno di quella cornice, assume ben altri significati che qui non si colgono.
(Premetto che io devo ancora leggerlo).
Un Carrère decisamente diverso da quello che ho incontrato finora (La settimana bianca e L'Avversario), ma assolutamente gradevole.
Io mi sono divertita.
E poi la scrittura di Carrère è sempre un gran piacere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi ha voglia di sorridere e mettersi in gioco senza falsi moralismi.
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

Facciamo un gioco 2014-07-28 20:32:12 mia77
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
mia77 Opinione inserita da mia77    28 Luglio, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Facciamo un gioco di Emmanuel Carrère

Piccolo racconto "erotico" (lo metto fra virgolette perché secondo me non è per niente erotico), che si legge in meno di un'ora. Dovrebbe essere il racconto di un gioco erotico a distanza tra due fidanzati, dove uno dei due (l'uomo) propone un gioco e l'altra dovrebbe eseguire i suoi ordini. La ragazza dovrebbe leggere questo racconto, scritto dal fidanzato scrittore (pubblicato su Le Monde apposta per lei in quel determinato giorno in cui lei avrebbe preso quel treno), durante le tre ore di percorrenza del treno stesso. L'autore dice di avere fatto veramente questo gioco con la fidanzata, ma per irruzione del destino (che non le ha fatto prendere il famoso treno) il gioco è sfumato. Il protagonista vorrebbe convincere un treno intero a fare questo gioco insieme a loro: lo stesso consiste nello portare la fidanzata ad eccitarsi, fino a a masturbarsi nel bagno del treno (e con lei le altre donne che leggeranno lo stesso racconto sullo stesso treno). L'idea del romanzo (cioè un gioco erotico fra amanti) potrebbe essere accettabile, ma secondo me è sviluppato appena sufficientemente. Non capisco dove stia l'erotismo... probabilmente la stessa idea, sviluppata da una donna,
sarebbe stata molto più eccitante e, secondo me, sviluppata decisamente meglio. Sinceramente è stata una lettura quasi inutile, che non consiglierei.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Facciamo un gioco 2008-08-21 09:49:35 anna
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da anna    21 Agosto, 2008

... vorrei rispondere alla recensione di Knut ...

Chiudete gli occhi e leggete questo breve romanzo con il cuore e soprattutto con l'istinto ... Aprite la mente alla vostra fantasia più profonda ... Altro che coinvolgente! ... Io e il mio uomo abbiamo fatto l'amore all'istante, mentre lo leggevo, mentre glielo "leggevo" al telefono ... Non è un "gioco" da leggere ... E' da personalizzare e mettere in atto ...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
... consigliato a tutti coloro che hanno, anche solo momentaneamente, il partner lontano ... per metterlo in pratica o anche solo per trarne spunto e creare con la propria fantasia ... il risultato è assicurato!
Trovi utile questa opinione? 
02
Segnala questa recensione ad un moderatore
Facciamo un gioco 2007-08-28 03:07:43 knut
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
knut Opinione inserita da knut    28 Agosto, 2007
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Buona idea ma sviluppo deludente

Facciamo un gioco di Emmanuel Carrere è un breve romanzo erotico che nasce da un'idea originale (basta leggere la trama riportata in questa pagina) ma che delude le aspettative in quanto la lettura non è coinvolgente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)