Narrativa straniera Romanzi Come un petalo bianco d'estate
 

Come un petalo bianco d'estate Come un petalo bianco d'estate

Come un petalo bianco d'estate

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di Come un petalo bianco d'estate, romanzo di Leah Hager Cohen edito da Garzanti. Leah Hager Cohen è la nuova stella nascente della letteratura americana. Come un petalo bianco d'estate è stato acclamato dalla critica, premiato dall'associazione dei librai indipendenti americani, e ha scalato le classifiche del «New York Times». Una storia potente sull'amore e sul perdono, sulla forza, la speranza e il coraggio. Il coraggio di una madre capace di illuminare i momenti più bui, restituendo l'amore anche quando sembrava perduto. Biscuit ha dieci anni e questa mattina dovrebbe già essere a scuola. Invece sta sfrecciando con la sua bicicletta lungo il fiume Hudson. Il vento le fa pizzicare gli occhi e arrossare le guance, ma Biscuit non si ferma. Come accade da settimane, sta marinando la scuola per rifugiarsi nel suo angolo preferito sulla sponda del fiume e leggere uno dei libri che ha rubato dalla biblioteca. Questo angolo all'ombra di un grande albero frondoso è l'unico luogo dove può stare da sola. Lontana dai silenzi dei suoi genitori, dal loro disinteresse, dal sottile velo di malinconia che ammanta ogni gesto quotidiano. Sua madre, Ricky, ormai non la guarda nemmeno più negli occhi e suo padre, John, si è rinchiuso nel suo lavoro di scenografo. Tutto è cominciato un anno prima, quando un grande dolore ha colpito la loro famiglia. Da quel momento la loro vita non è stata più la stessa. Ma quello che Biscuit non sa è che sua madre si è trovata di fronte a una scelta. E che le conseguenze della sua decisione la stanno lacerando, anche se la sua unica colpa è stata l'eccesso di speranza. Una speranza che adesso minaccia di distruggere l'ultimo sottile filo che lega la loro famiglia. Solo Biscuit può aiutarla a ritrovare la luce che sembra ormai sepolta nel profondo del suo sguardo. Anche a costo di incendiare le loro ultime certezze…

Leah Hager Cohen, già autrice di numerosi libri di narrativa e saggistica, ha conquistato pubblico e critica con Come un petalo bianco d'estate, finalista di prestigiosi premi letterari e acclamato libro dell'anno dalle maggiori testate statunitensi. Vive e insegna nel Massachusetts.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
2.5  (2)
Piacevolezza 
 
2.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Come un petalo bianco d'estate 2014-02-28 11:05:08 debbi2506
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
debbi2506 Opinione inserita da debbi2506    28 Febbraio, 2014
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Lettura sbagliata

Questo è uno di quei libri che, vuoi per il titolo, vuoi per la copertina, vuoi per l'indecisione, porti a casa ed inizi a leggere, convinto di trovarci dietro una grande storia.
Colpa mia in primis e colpa dei trafiletti, forse un pochino ingannatori.
Non ho capito questo libro, forse, o forse non mi ha colpito e mosso le corde giuste.
Mi è sembrato ben scritto e ben strutturato, ma voleva fare troppo.
L'ho trovato confuso e volenteroso di intrecciare troppe storie, gravidanze, adolescenza, malattie, rapporti difficili...e nonostante questo, mi è sembrato che alla fin fine non portasse da nessuna parte.
Personalmente è un libro che non consiglio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
Come un petalo bianco d'estate 2013-12-08 17:22:25 GLICINE
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
GLICINE Opinione inserita da GLICINE    08 Dicembre, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

LUCI ED OMBRE


The grief of others, titolo originale inglese, senz’altro più calzante del titolo in italiano ( ma chi sceglie questi titoli che non c’entrano nulla con quello originale, né con la trama?)…
Un libro che analizza una crisi profonda, di una famiglia come tante…….
L’evento che fa letteralmente chiudere, ripiegare su sé stesso, ogni componente della famiglia Ryrie, è un evento davvero devastante.
Per questo l’inizio del libro fa vedere la piccola Biscuit, che marina per l’ennesima volta la scuola, prendendo la strada del fiume, dove tenterà di compiere un rituale particolare….
Ma torniamo al cuore della famiglia Ryrie, all’evento tragico che colpisce la famiglia Ryrie….
Erica rimane incinta del terzo figlio, alla prima ecografia, alla quale va da sola, come solo una mamma non alla prima gravidanza può fare, le viene comunicato che il figlio che porta in grembo non ha l’encefalo, quindi nessuna aspettativa di vita al di fuori del grembo materno, nessuna speranza per un futuro….. Questa notizia la investe letteralmente, con tutto il suo carico di violenza e di sofferenza….
Cosa può decidere questa mamma dopo un annuncio che non lascia speranza?
Cosa può dire al rientro a casa a suo marito John, a suo figlio maggiore Paul, ed alla piccola Biscuit?
Tutti si aspettano di trovare la “fotografia” del piccolo in arrivo attaccata al frigorifero, cosa provvederà a fare ed a dire Erica?
Il dolore è pronto ad abbattersi su tutti i membri della famiglia, troverà vie diverse per farsi strada in ognuno di loro, complice la mancanza di dialogo, la chiusura della mente e del cuore, per difendersi, per non sentire più male e senza nemmeno accorgersene, ci si trova fittamente legati in una rete di sofferenza e cose non dette, che fa allontanare sempre di più…
Ognuno sopravvive alla quotidianità, si vive sotto lo stesso tetto senza più vedersi veramente , senza parlarsi, senza amarsi…. Il dolore avvolge ogni cosa, del piccolo nessuno parla, anche perché le decisioni di Erica in merito a questa gravidanza pesano come macigni sul cuore e sul vissuto di ognuno.
Ma la famiglia Ryrie, deve fare i conti anche con una parte del passato di John, che inaspettatamente, irrompe nelle loro vite…. La figlia adolescente Jess, bussa alla loro porta in cerca di aiuto, è gravida, e sola, visto che la madre l’ha allontanata da casa….
Ma attenzione NULLA E’ COME SEMBRA! Questo tenetelo ben presente.
La Cohen ha scritto una storia veramente tragica, con una soavità e leggerezza davvero singolari; avrebbe potuto “sguazzare” in questo dolore, scrivere pagine e pagine, emotivamente molto cariche, per coinvolgere il lettore, invece preferisce dire, senza “rivoltare il coltello nella piaga”, senza santificare , né condannare i personaggi.
Questi ultimi hanno tutti, aspetti con luci ed altrettante ombre, la scrittrice riesce a mantenersi in equilibrio nel raccontarceli…. Non esiste qualcuno che ha tutte le colpe e qualcuno che non ne ha nessuna, così come succede anche nella realtà, questo è sicuramente l’aspetto del romanzo meglio riuscito.
La trama non ha quindi particolari punti di tensione, ed eventi ad altro tasso adrenalinico, ma scorre lineare e pulita, andando a sviscerare qualsiasi problematica e dinamica comportamentale dei personaggi.
Infatti, come vedrete, l’importante non è la presenza o meno di un lieto fine classico che coinvolga tutti gli attori della storia, principali o secondari, ma come la “nave Ryrie”, ha resistito alla tempesta che le si è abbattuta contro…..
Buona lettura

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Croce del Sud
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tokyo tutto l'anno
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri