Narrativa straniera Romanzi Lanterne rosse
 

Lanterne rosse Lanterne rosse

Lanterne rosse

Letteratura straniera

Classificazione
Autore

Editore

Casa editrice

In una Cina ancora immersa nel medioevo della decomposizione sociale prerivoluzionaria, la giovane Songlian accetta di diventare quarta sposa e concubina del ricco Chen Zuoqian per uscire dalla povertà. Deve adeguarsi alle regole che la "casa" impone alle mogli. Il marito ha, tra l'altro, diritto di scegliere ogni sera la donna con cui passerà la notte facendo accendere davanti alla residenza della prescelta delle lanterne rosse. La vita delle mogli si consuma nell'attesa di quel momento. Solo la giovane Songlian ha il coraggio per smantellare la vuota logica di quel privilegio. La sua reazione si scontra col muro dell'indifferenza e di una messa al bando che la porta alla follia.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Lanterne rosse 2014-10-21 14:18:46 Mario Inisi
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    21 Ottobre, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Come il suono di un flauto

Bellissimo questo libro, pieno di immagini, di umori, di malumori, di irrazionalità, di schiettezza, di musica. Descrive la convivenza delle quattro mogli del ricco Chen Zuoquian, quattro donne molto diverse. La prima moglie una rigida donna di buon senso, la seconda infida, la terza affascinante e infelice, e infine la quarta, Songlian, la studentessa universitaria, catapultata in questa situazione d'altri tempi dal suicidio e dalla bancarotta del padre. Songlian sembra adattarsi alla nuova vita ma la nostalgia per il mondo universitario e la libertà che rappresenta aleggia tra le pagine, così come l'anelito a rapporti umani paritari in cui non ci si debba sentire schiava tra schiave, o schiava di fronte al padrone. La sua vita è una lenta discesa nel pozzo della depressione, di usanze antiche (le fatture, il rapporto uomo-donna inteso come uomo-concubina) e crudeli. Pian piano questo mondo arcaico avrà la meglio sulla sua intelligenza e razionalità così come i sentimenti e gli umori avranno la meglio sulla sua saggezza. Un libro molto bello e molto triste, in cui i morti sembrano vicini quanto e più dei vivi, in cui l'ambiente tira fuori il peggio delle persone. Un romanzo di facile lettura, breve, umorale, lunatico, triste come la musica di un flauto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Kawabata, Brennan
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'improbabilità dell'amore
La grande foresta
La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola
L'uomo che aveva visto tutto
Serge
La foresta della notte
L'eredità
Dove sei, mondo bello
Maimai
Gli ansiosi
Il guardiano notturno
Le vie dell'Eden
La lingua perduta delle gru
Tomas Nevinson
La promessa
L'uomo che amava i bambini