Narrativa straniera Romanzi Le parole degli altri
 

Le parole degli altri Le parole degli altri

Le parole degli altri

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Per tutti arriva il momento di scegliere cosa fare nella vita. Ed è arrivato anche per Alex. Lui, però, ha avuto un’idea geniale: perché non mettere a frutto la sua smisurata passione per i libri e il suo intuito nel saper leggere il cuore delle persone? Così si è inventato un mestiere: il biblioterapeuta. Invece di medicine, Alex dispensa ai suoi pazienti precisi consigli di lettura e li accompagna nella scoperta del potere salvifico delle parole: Aspettando Godot per chi ha troppo da fare, Il giovane Holden per chi ha paura di ribellarsi, l'Odissea per ritrovare il proprio posto nel mondo... E, grazie a quei consigli, le persone stanno meglio: sta meglio Yann, il ragazzo innamorato che non riesce a dichiararsi; sta meglio Anthony, il calciatore travolto dal successo, e sta meglio Robert, l'uomo d'affari che ha smarrito se stesso. Tutto sembra andare per il meglio, finché Alex non si rende conto che, in realtà, anche nella sua vita c’è qualcosa che non va. Pure lui deve riuscire a cambiare, a «guarire». Ma, si sa, consigliare gli altri è semplice, mentre risolvere i propri problemi può essere un’impresa impossibile. Soprattutto quando non si ha idea da quale libro cominciare.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Le parole degli altri 2017-09-26 07:41:48 ornella donna
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    26 Settembre, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il fascino di un biblioterapeuta

E’ in libreria Le parole degli altri, il romanzo dell’italo-francese Michael Uras, edito dalla casa editrice Nord, che ci narra le avventure professionali e personali di un comico ed irresistibile biblioterapeuta, Alexandre, un uomo che:
“ritrovò la felicità grazie ai libri”.
Il libro è una specie di favola che colpisce al cuore e spinge il lettore a condividere con altri una passione divorante come quella per i libri. Che cosa è il biblioterapeuta?
“sono un biblioterapeuta. Aggiusta i libri? Non avevo mai sentito una osservazione simile, ma, pensandoci bene, era divertente ed originale. “Aggiusto le persone, coi libri”.
Alex ha avuto una intuizione geniale: perché non mettere a frutto la sua smisurata passione per i libri e il suo intuito nel saper leggere nel cuore degli individui? Ecco il biblioterapeuta. Alex cura i suoi pazienti non con le medicine, ma elargendo consigli di lettura, e li segue nella rivelazione
“del potere salvifico delle parole.”.
Ed allora ecco che propone:
“Aspettando Godot per chi ha troppo da fare,
Il giovane Holden per chi ha paura di ribellarsi,
l’Odissea per ritrovare il proprio posto nel mondo….. “.
Tre sono i suoi pazienti, di cui si narra le proprie sensazioni e il proprio vissuto, in una narrazione che alterna il racconto del protagonista Alex a quello dei suoi malati: Yann, il ragazzo mutilato da un grave incidente che lo ha segnato irrimediabilmente; Anthony, il calciatore travolto dal successo fino a perdere la propria identità; Robert, il travolgente rappresentante di orologi di marca, che ha smarrito se stesso. Ma in questa analisi Alex si rende conto di essere lui stesso malato, ma, si sa, a guarire il prossimo è semplice, risolvere i propri è un’impresa ardua. Soprattutto perché non si sa quale libro iniziare per mettere in atto una terapia consona. Ma come dice Pennac:
“Un libro ben scelto ti salva da qualsiasi cosa. Persino da te stesso!”.
Interessante è scoprire le dinamiche utilizzate dall’autore nella costruzione dei rapporti tra personaggi e libri. Ma non solo: i dialoghi sono ben costruiti, il ritmo della narrazione è sostenuto, le descrizioni precise e perigliose. I personaggi sono autentici, come l’amore per la letteratura, che è al contempo la musa ispiratrice di tutta la vicenda e il respiro costante di tutto il vissuto narrativo. E’ una storia moderna dove “il curare con i libri” diventa a tutti gli effetti un lavoro con i suoi limiti e i suoi problemi, ricollocando il libro ad un piano sì materiale, ma non meno fascinoso.
Dopo Curarsi coi libri di Ella Berthoud e Susan Elderkin, un altro importante libro sul potere curativo dei libri, ma non meno interessante e pregnante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha letto Curarsi con i libri di Ella Berthoud.
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il mistero della donna tatuata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il morso della vipera
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Echi in tempesta. L'Attraversaspecchi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita alla finestra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il borghese Pellegrino
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il dolce domani
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La congregazione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La strada di casa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Questa tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Giura
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'enigma della camera 622
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
La nostra folle, furiosa città
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri