Dettagli Recensione

 
Uomini senza donne
 
Uomini senza donne 2016-02-07 16:30:18 Pelizzari
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    07 Febbraio, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Protagonista è l'assenza

Raccolta di racconti. Sette per la precisione. E non è una struttura di libro fra le mie preferite, perché non amo i frammenti. In questi racconti c’è però un filo conduttore, che è quello che ispira il titolo (geniale) del libro stesso: l’assenza delle donne. Ovvero le vite di diversi uomini che, per un motivo o per un altro, si ritrovano a convivere con uno stato in cui la loro donna, compagna, moglie, amica, manca. Vuoi perché è una moglie traditrice ed il marito vuole diventare amico dell’amante proprio quando la moglie è ormai morta, per capire le motivazioni del tradimento. Vuoi perché un ragazzino ispira l’amore di una ragazza che si intrufola a casa sua sempre di nascosto per muoversi nel suo mondo senza che lui lo sappia. Vuoi perché un ragazzo fa di tutto perché la sua ragazza esca con il suo amico. Vuoi perché un chirurgo estetico, che nella vita è sempre stato molto free, si innamora in modo inaspettato ed arriva ad autoannullarsi quando la sua donna non si separa dal marito per lui ma per un terzo uomo. Ed è proprio il chirurgo Tokai il personaggio che ho preferito. Tanti intrecci, tanti inganni, tanta solitudine si respira in ognuna di queste storie. Ognuna di esse sembra essere una rappresentazione teatrale. E leggerle ci fa sentire un po’ attori. Ci si cala in un ruolo per diventare qualcuno di diverso e, quando si finisce quella parte, si ritorna se stessi, ma non esattamente quelli di prima.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
220
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Abbiamo avuto identità di vedute! :-)
Ciao Marika
In risposta ad un precedente commento
Pelizzari
12 Febbraio, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Bellissimo sapere di aver letto lo stesso libro praticamente contemporanemente !!!!
Potremmo quasi metterci d'accordo :-) :-) :-)
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Legami
Ambos mundos
La vita altrove
Le botteghe color cannella
Lieto fine
Che cosa fa la gente tutto il giorno
Le cose che abbiamo perso nel fuoco
Winesburg, Ohio
Un giorno come un altro
Bestiario sentimentale
Melancolia
Il generale e il giudice
L'universo in un granello di sabbia
I colori dell'addio
Ricordare Parigi
Il soldato Schwendar