Dettagli Recensione

 
Come d'aria
 
Come d'aria 2023-07-30 08:37:32 68
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
68 Opinione inserita da 68    30 Luglio, 2023
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un amore per sempre

.
“ …Posso sopportare tutto se sono capace di assistere al dolore della mia carne. Anche il morire, allora, mi sembra una possibilità….”


Ada e Daria, una madre malata di una figlia disabile, un romanzo che scava in due esistenze segnate alla ricerca della linea di confine tra la vita e la morte.
Un amore da subito infranto quando i sogni di una madre scoprono una figlia che non sarà come tutte le altre, che si è impreparati ad accoglierla, accudirla, crescerla. E’ allora che ci si immerge nel lutto, negazione, rabbia, risentimento, la voglia di essere altrove, un senso di solitudine ingravescente perché ogni diversità crea sempre un vuoto attorno.
È un rapporto costruito nel quotidiano, nutrito di necessità, rivestito di una dimensione prevalentemente fisica e di contatto per farsi simbiosi assoluta, misteriosa e carnale.
Poi, un giorno, la scoperta della propria malattia, la rottura dell’ equilibrio raggiunto, dentro di se’ e nella relazione, l’ ingresso nel lato oscuro della vita e una nuova scoperta, che la propria sopravvivenza esige uno spostamento relazionale, ponendosi al centro di una dimensione cosciente, un nuovo approccio comunicativo che esula dalla semplice fisicità.
Brevi frammenti gioiosi si intrufolano tra le pieghe dei giorni, attimi che permettono di tirare avanti, un piccolo universo fatto di sensazioni, di altro, sentire, ascoltare, ricordare, immaginare.
Due esistenze che si trascinano nella possibilità di sopravvivere, che comunicano, si saldano, vivono il e nel presente, smettendo di accanirsi a cercare risposte, di affannarsi, di volere essere altrove, una forma non rassegnata di accettazione attiva, di risparmio energetico, cercando di combattere per.

….” Spesso la malattia separa, allontana, distrugge. Qualche volta invece genera, allaccia, moltiplica l’ amore”…

Una sorte condivisa da madre e figlia per tutta la vita, una miseria chiamata solitudine nella scoperta e constatazione che

…” Avere un figlio invalido significa essere soli “…

Il,dolore allontana, la malattia spaventa, le famiglie si sfasciano, la solitudine si fa abitudine fino a che non si ha più paura di niente.
Ecco un altro vocabolo, cura, che presuppone l’ esercizio quotidiano dell’ amore, l’ adesso e l’ ora, una vita meravigliosa che permette altra vita.
Ecco un rapporto intenso e simbiotico, compenetrante, una madre e una figlia che si somigliano sempre più, che sono tutto quello che non sono mai state.
Ecco la necessità e il desiderio che tutto ciò che si è vissuto, sperimentato, imparato, e che oggi si crede perduto, sopravvive ancora da qualche parte.

Un breve romanzo sotto forma epistolare che esula da un senso strettamente letterario per coprirsi di altro, congedo e lascito da una vita che pareva segnata da mancanze e perdite e che , strada facendo, si è riccamente vestita di una consapevolezza cosciente e di un amore ancora più grande.
Che cosa rimane se non un intenso soffio vitale e la certezza che quello scioglilingua, sillabe che sbattono e si arrotolano sul palato, quasi un giuoco di parole, un giorno sarà…

…” Finirò col disciogliermi in te? Sono Ada, sarò D’ aria “….


Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Parole nascoste
Ricordatemi come vi pare
Il fuoco che ti porti dentro
Il dolore non esiste
Dare la vita
Come d'aria
Tempesta
Vecchiaccia
Stirpe e vergogna
Proust e gli altri
Una persona alla volta
I due palazzi
Scottature
Al giardino ancora non l'ho detto
Il lato fresco del cuscino
Senza