Dettagli Recensione

 
Mi sposo a New York
 
Mi sposo a New York 2017-02-20 14:41:53 Barbara B.
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Barbara B.    20 Febbraio, 2017

Sognare ad occhi aperti!

Un matrimonio a New York è parte della trilogia di Cassandra Rocca, la quale grazie al passaparola delle lettrici ha potuto emergere e farsi conoscere raggiungendo un traguardo ambito da molti, pubblicare con una casa editrice importante. La trilogia ruota attorno a tre figure femminili: Clover O’Brian, Zoe Mathison e Liberty Allen, tre colleghe dal carattere particolare e opposto legate da una profonda amicizia.
In questo romanzo troviamo Liberty Allen, giovane donna razionale e cinica che non crede all’esistenza dell’amore. Fidanzata da anni con un avvocato, Justin, è in procinto di sposarsi ma si troverà ad affrontare problemi inaspettati e ben più complicati dell’organizzare la festa prematrimoniale o convincere le sue due amiche e colleghe Zoe e Clover di non star commettendo l’errore più grande della sua vita. Un incontro casuale con una sua vecchia conoscenza, Zack Sullivan con la figlioletta Candy, la metterà a dura prova minacciando di far riemergere la quindicenne romantica e sognatrice che con difficoltà e molti sacrifici aveva cercato di cancellare.
Il racconto presenta un continuo alternarsi di forti emozioni, di sentimenti che colpiscono il lettore nel profondo coinvolgendolo in prima persona, portandolo a sostenere Liberty fino alla fine. Questo grazie al modo in cui viene presentato il quadro interiore della donna, non viene né banalizzato e né esagerato, ma viene abbozzato senza scendere in particolari che possono far deragliare la storia o rendere il tutto pesante e troppo forte. Proprio per tale motivo la scrittrice non può essere accusata di aver tirato in ballo molti temi importanti (abbandono familiare, bullismo, obesità) e di averli affrontati superficialmente, in quanto a mio parere ciò è stata una scelta consapevole della scrittrice.
Infine il romanzo è fluido, semplice e piacevole alla lettura, non risulta né troppo melenso né troppo superficiale, la scrittrice è riuscita trovare un ottimo equilibro sia nella trama che nello scrivere facendoti immerge nell’atmosfera newyorkese.
Consigliato a tutte le lettrici sognatrici!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Tutta colpa di New York
Una notte d'amore a New York
Tutta colpa della gelosia
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mastro Geppetto
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La sconosciuta della Senna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri