Dettagli Recensione

 
Trio
 
Trio 2021-02-08 13:24:11 assuntabruno
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
assuntabruno Opinione inserita da assuntabruno    08 Febbraio, 2021
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Quando la confezione è più bella del regalo.

Mentre mi aggiravo in libreria in cerca dei miei amati classici, vengo attirata da una copertina rosso vermiglio con dipinte due giovani donne, l’una seduta e l’altra addormentata sulle gambe della prima. Così leggo che si tratta dell’ultima fatica letteraria di Dacia Maraini dedicata alla storia di due amiche (come non pensare alle insuperate ed insuperabili Lila e Lenù della Ferrante), della peste, di Messina e di un uomo conteso.
Così decido a bruciapelo di acquistarlo e subito mi rendo conto che il libercolo (si tratta di cento pagine a malapena, oltretutte scritte con un carattere molto grande) si sarebbe esaurito nel giro di un pomeriggio sul divano… le ultime parole famose. Ho impiegato molto più per terminarlo, neanche si fosse trattato di un tomo del meraviglioso Tolstoj!
Si tratta di un epistolario tra due amiche che si ritrovano a vivere lontane a causa della peste che colpì la Sicilia nel 1743 e che, non si sa come dal momento che non viene rivelato nulla dei fatti antecedenti alle lettere intercorse tra loro, si ritrovano innamorate dello stesso uomo. Ci si aspetta una varietà di sentimenti espressi o malcelati: invidia, rabbia, desiderio di annientamento dell’altra o, quantomeno, uno scambio reale tra due donne che sono legate da una fortissima amicizia, ma vivono il dramma della contesa. Eppure tutto rimane sottotono.
La stessa peste, che così tanti morti provocò, mi è parsa quasi evanescente. Le ragazze ne parlano, ma come se fosse lontana da loro, pur mietendo ferite anche intorno a loro.
L’introspezione, dunque, è assente. La descrizione della condizione epidemica è superficiale, la contestualizzazione di questo epistolario senza trama è ancor meno presente: la vicenda potrebbe parlare di cose accadute l’altro ieri piuttosto che un mese fa… insomma, è proprio il caso di dire che a volte la copertina accattivante inganna!
Assolutamente sconsigliato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Ciao Assunta.
Comprendo. Anche a me la Maraini narratrice non piace affatto. Recentemente l'ho scoperta saggista nell'interessantissimo "Cercando Emma" , una documentata indagine sul rapporto di Madame Bovary e il suo autore, Flaubert. L'ho trovato un testo così intelligente ed equilibrato che penso sia la saggistica letteraria la miglior dimensione di Dacia Maraini.
In risposta ad un precedente commento
assuntabruno
08 Febbraio, 2021
Segnala questo commento ad un moderatore
Non conoscevo questo testo... lo leggerò. Grazie per lo spunto
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dalla parte del ragno
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

I giorni di Vetro
Morte nel chiostro
La Santuzza è una rosa
La portalettere
La fotografa degli spiriti
Il boia e la contessa
Rubare la notte
Non si uccide di martedì
Oro puro
Ferrovie del Messico
Resta con me, sorella
La Malnata
Piero fa la Merica
Vi avverto che vivo per l'ultima volta
Se esiste un perdono
Una piccola pace

Copyright 2007-2024 © QNetwork - Tutti i diritti sono riservati
P. IVA IT04121710232