Saggistica Fumetti Dragonero
 

Dragonero Dragonero

Dragonero

Editore

Casa editrice

Al termine di un lungo lavoro di preparazione, l'11 giugno approda finalmente in edicola “Il sangue del drago”, il primo numero del mensile Fantasy Dragonero. Dopo l'ottimo riscontro dell'omonimo Romanzo a Fumetti, datato 2007 (ormai esaurito nella sua versione cartacea, ma disponibile come ebook su iTunes), Stefano Vietti e Luca Enoch non si sono seduti sugli allori e si sono messi all'opera per strutturare ancora di più il mondo che avevano creato in quell'occasione e i personaggi che lo popolano. Di mese in mese, dunque, impareremo a conoscere Ian Aranill e i suoi compagni di avventure, agenti al servizio dell'Impero, impegnati a mantenere l'ordine nelle terre affascinanti quanto pericolose dell'Erondàr e sempre pronti ad avere a che fare con ghoul, troll, orchi, maghi, elfi e tutta la ricca “fauna” di creature, spesso avversarie, che tutti gli eroi Fantasy devono sapere affrontare. Ma lasciamo la parola proprio a Vietti e Enoch che si sono sottoposti volentieri al fuoco di fila delle nostre domande.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.3
Sceneggiatura 
 
4.0  (2)
Disegno 
 
4.5  (2)
Originalità 
 
4.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Sceneggiatura*
Disegno*
Originalità*
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Dragonero 2013-06-23 17:31:32 Davi1990
Voto medio 
 
3.7
Sceneggiatura 
 
3.0
Disegno 
 
4.0
Originalità 
 
4.0
Davi1990 Opinione inserita da Davi1990    23 Giugno, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il Sangue del Drago

Devo dire che la Bonelli ha saggiamente deciso di rinnovarsi e di portarci un fumetto che finalmente trattasse il Fantasy nella sua essenza più pura, dimostrando ai suoi lettori di non rimanere staticamente legata al passato. E di questo sono felice e orgoglioso, poiché potremmo anche noi italiani vantare una serie indeterminata che tratterà il fantasy, un genere che personalmente prediligo nella letteratura.

Le mie aspettative erano molto elevate e l'attesa e' stata lunga, ma finalmente a Giugno e' uscito il numero primo della serie: "Il Sangue del Drago"
Questo numero uno, insieme ai prossimi 3, andrà a creare un mini arco narrativo (una mini saga) della durata appunto di 4 numeri, i quali tutti insieme creeranno una specie di prologo o di introduzione alla storia che prenderà il via definitivo con il numero 5 per poi accompagnarci a tempo indeterminato.

Giungendo al mio personalissimo pensiero, che riguarda solo il primo numero, e ai miei personali gusti devo dire che questo inizio non mi ha esaltato o appassionato molto nella vicenda narrata, complice anche la mia forse eccessiva foga e le mie troppe elevate aspettative.
Purtroppo, dopo le prime pagine, il mio entusiasmo e' andato a sciamare portandomi della pesantezza con l'andare avanti della lettura. Questo compromette il mio voto alla sceneggiatura di questo primo numero, perché purtroppo per me conta molto quanto un fumetto riesce ad intrattenermi, emozionarmi, coinvolgere e ad appassionarmi e questo numero e' riuscito solo sufficientemente in questo nei miei confronti, ma sono fiducioso che dai prossimi il problema non si ripresenti.
Il mondo creato, comunque sia, e' stato ben curato ed e' stata anche creata una lingua. Non per nulla ci sono stati oltre tre anni di preparazione e di lavori prima di lanciare questo numero in edicola.
La storia butta subito in mezzo un mistero ed un nemico e ci presenta i vari comprimari, anche se al momento non mi sono innamorato di nessuno di loro. I Flash-back inseriti aiutano a comprendere meglio il personaggio di Ian ed il suo "potere", dunque sono stati utili.

I disegni, parlando dell'aspetto "tecnico", sono molto curati e puliti, ma essendo un lettore di vari fumetti, avendo letto molti manga specialmente, mentirei a me stesso se vi direi che sono i migliori disegni che ho visto nella mia vita, seppure si parla di stili completamente diversi. Sono sicuramente molto buoni per quanto riguarda il panorama italiano, su questo non ce molto da discutere, pero' non posso dire che siano i migliori in assoluto, almeno secondo la mia esperienza e il mio modo di vedere le cose.
Sempre legati ai disegni posso dire che ho apprezzato molto lo stile di alcune tavole e il metodo con cui e' stata illustrata l'azione, risultando questa molto dinamica e' dettagliata.

Detto questo, le potenzialità, almeno secondo me, ci sono e spero vivamente che lo staff di sceneggiatori non mi deluda. Hanno tra le mani un'opera che può diventare qualcosa di incredibilmente epico ed emozionante, ma spero si muoveranno su questa via mostrandoci un fantasy straordinario, maturo e movimentato che grazie alle immagini e ai disegni potrà vantare una carica in più.

In conclusione, il primo numero non mi ha proprio coinvolto e travolto, ma sono certo che dal numero 2 le cose cambieranno.
Un grazie alla Bonelli per averci donato un fumetto fantasy ed essersi messa in gioco cambiando il suo stile.

Consigliato a tutti gli amanti del fumetto italiano e non. Un'occhiata dategliela.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Fumetti italiani e non.
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Dragonero 2013-06-23 14:36:48 piero70
Voto medio 
 
5.0
Sceneggiatura 
 
5.0
Disegno 
 
5.0
Originalità 
 
5.0
piero70 Opinione inserita da piero70    23 Giugno, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Finalmente!

Eh sì! Finalmente...
Dopo parecchio tempo trovo l'ispirazione e il "materiale" per mettere un'altra recensione relativa a un fumetto.
Dopo anni e anni di attesa (sei in realtà ma a me sono parsi di più), infine è uscita la serie fantasy a fumetti relative alla avventure di Ian Aramill e compagni, che avevano visto già la luce ma come romanzo unico a fumetti.
La Bonelli editrice non tradisce le attese e ci sforna un prodotto di altissima qualità. Disegni e sceneggiatura sono veramente di qualità eccelsa, ma d'altronde la presenza in squadra di Enoch e Vietti è garanzia di successo!
Ci sono dentro tutti gli elementi fantasy per eccellenza. Un manipolo di amici eterogeneo. Un misterioso avversario. Gli scontri e l'avventura a ogni pagina. Da notare anche la presenza di continui "flashback" per spiegare avvenimenti e amicizie odierne, che assolutamente non appesantiscono la narrazione.
Una saga fantasy come si deve insomma,che sa appassionare e intrigare anche chi affronta il genere per la prima volta!
Un plauso enorme anche all'autore dei disegni, Giuseppe Matteoni, che ci ha sfornato un capolavoro, con tavole fantastiche e di una pulizia rara.
L'unico difetto che trovo a questo fumetto è la cadenza mensile (toccherà aspettare un mese ogni volta) e la relativa brevità, infatti sono previsti, purtroppo, solo quattro uscite, salvo improbabili ripensamenti.
Bene. Cosa aspettate? Di corsa in edicola!!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.1 (4)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il contastorie
Il cuore di Lombroso
Le torri di Bois Maury
Il naso di Lombroso
La ricerca dell'uccello del tempo
Nella mente di Sherlock Holmes
Le voci dell'acqua
Le ragazze del Pillar
Mercedes
Anya e il suo fantasma
Il porto proibito
Nonostante tutto
Due figlie e altri animali feroci
Sono ancora vivo
Cinzia
La guerra di Catherine