Narrativa straniera Romanzi erotici A nudo per te. Crossfire Trilogy
 

A nudo per te. Crossfire Trilogy A nudo per te. Crossfire Trilogy

A nudo per te. Crossfire Trilogy

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Lei è Eva Tramell, giovane neolaureata che sta per iniziare il suo primo lavoro in un'importante agenzia pubblicitaria a Manhattan. Lui è Gideon Cross, carismatico e affascinante uomo d'affari. Quando si incontrano, l'attrazione tra loro è istantanea e irresistibile. Gideon desidera Eva sopra a ogni cosa, ma rifiuta qualunque coinvolgimento sentimentale. Eva, dal canto suo, è travolta da una passione che non pensava avrebbe mai provato, ma non accetta di farsi trattare come un semplice oggetto del desiderio. Entrambi devono fare i conti con un passato difficile, e quando inizia a farsi strada un sentimento più profondo, le barriere che hanno faticosamente costruito negli anni per proteggersi rischiano inevitabilmente di crollare.

Recensione Utenti

Guarda tutte le opinioni degli utenti

Opinioni inserite: 16

Voto medio 
 
2.4
Stile 
 
2.4  (16)
Contenuto 
 
2.1  (16)
Piacevolezza 
 
2.5  (16)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
A nudo per te. Crossfire Trilogy 2015-01-11 14:48:38 Giulia
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da Giulia    11 Gennaio, 2015

Un trita e ritrita di casi umani

Parto col dire che ho letto la trilogia di Cinquanta Sfumature quest'estate, mentre attraversavo un momento estremamente difficile e che ha abbassato notevolmente i miei standard oltre che la mia capacità di giudizio. Fortuna che sono rinsavita, e posso finalmente affermare che la capacità di scrittura di E.L. James è pari a quella di un'adolescente semi-analfabeta: stile banale, dialoghi piatti, approfondimento psicologico pari a zero. Ora, vi chiederete perché questa digressione su Cinquanta Sfumature, visto che parliamo dei "romanzi" della Day. Ebbene, francamente penso che il plagio sia già di per sé sinonimo di pochezza... se poi viene commesso nei confronti dei libri della James, peggio mi sento. Come si può copiare qualcosa di brutto e riuscire a renderlo ancora più brutto? Onore al merito: Sylvia Day ci è riuscita.
Partiamo dalla trama [Avviso: possibili accenni di SPOILER]: Lei, Eva Tramell, è una giovane donna che trova lavora presso la Cross Industries e che, come nella migliore delle favole, s'imbatte in Gideon Cross, un supermiliardario, figo pazzesco, avvolto da un imperscrutabile alone di mistero. E già questo la dice lunga sull'originalità del racconto (ho avuto almeno una decina di migliaia di déjà vu, leggendo). Ovviamente c'è il colpo di fulmine da entrambe le parti: lei perché si eccita di fronte a qualsiasi uomo di bell'aspetto (farà fatica a tenersi le mutandine addosso anche quando avrà a che fare col suo ex, Brett Kline, una rock star che l'aveva trattata da schifo in passato, ma che grazie al suo physique du rôle disseminato di tatuaggi era in grado di farla vacillare); lui invece non si capisce perché, visto che fino a quel momento aveva avuto il chiodo fisso per more dal corpo statuario (la sopracitata Eva è invece una frizzante biondina, minuta e formosa). Dopodiché la storia proseguirà con accoppiamenti animaleschi ogni tre per due, il tutto condito da pensieri e frasi al limite dell'osceno (non sono una bigotta, solo non trovo nulla di sexy o vagamente eccitante in dialoghi degni del peggior film porno amatoriale). Come ogni mediocrità che si rispetti, per spiegare atteggiamenti altrimenti ingiustificabili, ci si butta in mezzo un passato difficile: lei abusata da bambina con tanto di aborto spontaneo del figlio del suo stupratore, lui pure abusato da un collaboratore della sua psichiatra, un padre suicida et voilà, ecco che così da mezzo, lo spessore di questa storia si alza di un millimetro! Peccato la superficialità introspettiva con cui si affronta l'argomento, oltre che la contraddizione costituita dal fervente appetito sessuale di questi due tizi che sembrano tutt'altro che traumatizzati (l'unico tabù per lei è il farsi legare, e desisterà pure abbastanza facilmente su questo fronte, più in là). Ma si sa, i casi umani fanno tendenza; in Cinquanta Sfumature la James ha quantomeno compiuto un (flebile) tentativo nel marcare il disagio di Christian Grey nei confronti del suo oscuro passato. In definitiva possiamo dire che Sylvia Day ha sfruttato tutte quelle caratteristiche che paiono ormai indispensabili per gran parte del genere femminile: un uomo superdotato (perché le misure contano), bellissimo (perché anche l'occhio vuole la sua parte), disturbato (perché siamo tutte affette dalla sindrome dell'infermierina) e ultraricco (perché così possiamo fare le mantenute e al contempo fingerci sprezzanti verso il denaro di un uomo tanto smanioso di subissarcene).
Continuo con i personaggi:
Eva Tramell: una donnina dalla volontà solida quanto un castello di sabbia, che tira fuori il carattere solo finché Gideon non tira fuori qualcos'altro... A buon intenditor poche parole. E a tal proposito, le sue introspezioni vertono per il 95% intorno a quel qualcosa, il 5% restante intorno ai suoi addominali scolpiti, bicipiti gonfi e a quanto sia arrapante la sua aria da "uomo d'affari".
Gideon Cross: avete presente Christian Grey? Ecco, uguale, cambia solo di poche sfumature (forse non ne ha 50, ma 49). Tipico belloccio, pieno zeppo di soldi a soli 28 anni (io ne ho 23 e sto ancora studiando e cimentandomi in un paio di lavoretti mal pagati, devo iniziare a farmi qualche domanda) e intimamente premuroso, ma quest'aspetto riuscirà a tirarlo fuori solo Eva, ovviamente, sennò che bello c'è? Poi da uomo di potere qual'è, tampina lei con ogni mezzo a sua disposizione,sa dove e con chi si trova in qualunque momento, ma visto che è un bonazzo con i soldi la cosa non è inquietante, anzi: significa che la ama tanto. La ama al punto [SPOILER! L'ho già detto prima, ma lo ripeto] da uccidere con premeditazione. E questo non ha fatto altro che rendere questa storia da deviata (perché il legame tra questi due solo così si può definire) a raccapricciante. Sì, perché tornando al discorso di prima, da annoverare tra la serie di caratteristiche ideali che un uomo dovrebbe poter vantare c'è anche l'essere maniacalmente geloso, iper protettivo/ossessivo, e anche un potenziale killer qualora la nostra reputazione rischi di venire infangata. E in questo frangente, Gideon Cross ce l'ha tutte. Senza contare che è l'unico uomo al mondo che non sa neppure cosa sia il "periodo refrattario" seguente alla fase post-orgasmica. No, lui potrebbe stare con l'alzabandiera anche per 24 h consecutive; se dovesse assumere del viagra dovrebbe chiedere il porto d'armi.
Cary Taylor: dunque, questo è il personaggio più idiota in cui mi sono mai imbattuta. E' una specie di modello bisessuale che si fa qualunque cosa respiri, anch'esso abusato (a quanto pare l'abuso ti spiana la strada verso una proficua vita sessuale,stando a ciò che scrive la Day) che a un certo punto si cimenta in una relazione che oscilla tra le cosce di una spregiudicata modella di nome Tatiana e quelle di un dolce e riservato ragazzo, Trey. Povero Cary, vorrebbe avere qualcosa di serio con quest'ultimo, ma è bisessuale e ha bisogno tanto di "monti" quanto di "valli", quindi continua a barcamenarsi tra i due, con tacita e dolorosa accettazione dell'innamorato Trey.
Monica Tramell Stanton: allora, questa è l'improbabile madre di Eva, un'arrampicatrice sociale che ha rifiutato di stare col padre di sua figlia perché è un poliziotto e quindi non guadagna abbastanza per mantenere i suoi lussuosi standard, e si è quindi poi sposata con un ricco uomo che le paga il circolo, l'estetista, i vestiti di marca e la privacy di sua figlia perché la storia degli abusi non saltasse fuori (come se fosse un'onta da dover celare nel buon nome della famiglia). Questa donna di sani principi spinge Eva a cercare un uomo che possa farle fare la vita da mantenuta che ha sempre desiderato e poi ottenuto. E la fortuna ha voluto che ciò avvenisse nientedimeno che con uno dei 25 uomini più ricchi del mondo, Mr Gideon Cross.
Gli altri personaggi neppure li cito: sono piatti e noiosi quasi quanto questi.
Stile:
Come già accennato, l'ho trovato estremamente banale, povero, e chi più ne ha più ne metta. Devo dire che però non è peggiore di quello che mi sono ritrovata ad affrontare in Cinquanta Sfumature... No, quello era decisamente improponibile. Ecco, forse l'unica nota positiva dei suoi romanzi è che stilisticamente non è riuscita ad andare al di sotto della James. E brava Sylvia! Forse. Sono trascorsi diversi mesi dalla sua lettura, forse la mia memoria mi sta giocando qualche tiro mancino.

Concludo quindi questo papiro sconsigliando vivamente di acquistare volumi della Crossfire series, troppi alberi sono stati abbattuti inutilmente per poi essere imbrattati da una sfilza obbrobri come questo! Io ho portato a termine la lettura solo perché per principio ciò che inizio finisco, sempre e comunque. A mia discolpa, posso dire di non aver alimentato in alcun modo le finanze della Day, scaricando (come per la trilogia di Cinquanta Sfumature) tutto gratuitamente da internet! Detto questo, auguro buona fortuna alle intrepide lettrici che avranno l'ardire di cimentarsi in questa degradante lettura (l'abuso di aggettivi in questo caso serve per marcare ulteriormente il mio già esaustivo punto di vista)!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore

A nudo per te. Crossfire Trilogy 2014-04-19 11:08:40 Claudia
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da Claudia    19 Aprile, 2014

Già visto

Comincio col dire che ho comprato questa trilogia perché avevo apprezzato particolarmente quella di Cinquanta Sfumature, ma mai avrei immaginato che fosse praticamente identica. Se hai letto la trilogia di EL James, la suspance è a zero, semplicemente perché (con qualche differenza qua e là) la storia è a grandi linee la stessa:
- Lui le propone un accordo, a lei non va bene, ma alla fine accetta a condizioni di cambiarne qualche parte;
- Lei pensa che lui la tradisca con la ex (ma ovviamente non è così);
- Lui vuole che si sposino subito (e lo fanno) e che lei prenda il suo cognome, poi la chiama Mrs Cross (già sentito, eh?);
- Inoltre, il soprannome che Eva dà a Gideon "Mr Tenebroso e Fatale", ricorda non poco il "Mr Cinquanta Sfumature" che Ana dà a Christian.

A livello di sintassi la trilogia non è scritta male, anche se certi termini e certe espressioni (soprattutto di Eva) sono molto molto volgari, e le giudicherei più adatte ad un porno che non ad un romanzo erotico.
Il problema è la vera e propria mancanza di una trama. La storia non ha un reale filo narrativo, succede solo qualche fatto ogni tanto, e mi è capitato spesso di dover rileggere i capitoli prima (a distanza di qualche ora) perché non ricordavo esattamente cosa fosse successo. Finiscono per fare sesso due volte per capitolo, togliendo spazio alla narrazione "oggettiva".

I personaggi poi sono incoerenti e poco credibili:
- Eva ha un approccio al sesso molto strano: ha subito violenza e cerca conforto nel sesso? Non sono una psicologa ma mi sembra ridicolo, visti anche i continui atteggiamenti e pensieri da pervertita.
- Gideon è praticamente Christian, ma non si capisce perché sia proprio Eva a fargli cambiare le sue abitudini sessuali. L'unica differenza che riesco a trovare con Mr Grey è il fatto che Gideon non fa sadomaso (o perlomeno non Eva).
- Cary sembra essere attratto da chiunque, anche da Eva, e non è ben chiaro perché siano tanto amici. Onestamente mi sembra un personaggio di gomma, che viene modificato in base alle esigenze della trama: non ostacola mai Eva, nemmeno quando lei dice/fa cose veramente assurde. Va bene migliore amico, ma qualcosa non va.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
A nessuno.
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
A nudo per te. Crossfire Trilogy 2014-01-08 23:00:27 Chiaretta
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da Chiaretta    09 Gennaio, 2014

Noiosamente erotico, inutilmente lezioso

Che delusione questo libro!
Una brutta copia di 50 Sfumature, in cui persino il gioco di parole (Grey, Cross) è stato "preso in prestito".
Una trama inesistente, il trionfo della superficialità.
Descrizioni minute di vestiario, auto di lusso, ambienti, cene, e totale mancanza di indagine intimistica. La giornata in beauty farm e le sedute dallo psichiatra sono raccontate in modo identicamente banale!
Eva è proprio il personaggio meno riuscito; di lei conosciamo gli appetiti sessuali, come si veste e si pettina, cosa mangia, come si allena in palestra. Sappiamo in fretta che ha sofferto in passato, ma che qualcuno con il denaro ha riparato tutto.... Ma chi è davvero? Cosa pensa? Cosa vuole? Perchè desidera Gideon? Ma soprattutto, a qualcuno interessa davvero scoprire tutto questo?
Più che un romanzo, mi è sembratala sceneggiatura di una soap opera a basso costo.
Ttrilogia,? No grazie, mi fermo volentieri al primo volume!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
A nudo per te. Crossfire Trilogy 2013-08-31 18:25:36 Alessia
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da Alessia    31 Agosto, 2013

Che delusione! Non ci ho capito niente: fantasia 0

Premetto che io amo i libri erotici e ho adorato enormemente 50 sfumature.. Questo libro però è stata una delusione! L'autrice ha dato per scontato troppe cose a parer mio, non ho capito tre quarti della storia, come ad esempio la maggior parte dei loro litigi o il loro rapporto dominatore/sottomessa o perchè lui abbia certi incubi la notte o perchè Cary tradisca il fidanzato (ci è ancora insieme o no?) o perchè Gideon odi casa sua etc.. E' stato raccontato tutto con troppa fretta senza spiegare più di tanto i contenuti o approfondirli. Ok che è un romanzo erotico, ma secondo me la Day non doveva soffermarsi così tanto a descrivere la scene di sesso ma a spiegare con più precisione altri punti. Mi saliva un nervoso assurdo quando loro si mettevano a fare sesso anzichè parlare di argomenti seri, come ad esempio quando Eva incontra l'ex fidanzata.. No, mi spiace, davvero brutto come libro! L'unica cosa che ho trovato carina, che potesse distinguersi un po' da 50 sfumature, è il problema di lei quando dormono insieme.. Poi ripeto, la Day ha cercato a tutti i costi di copiare l'opera della James con troppa fretta, facendo un casino assurdo. Tral'altro spiegatemi: com'è che tutti sono belli ricchi gay o arrapati? Fantasia zero!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Non la consiglio a nessuno, nemmeno a coloro a cui piacciono i generi erotici come me
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
A nudo per te. Crossfire Trilogy 2013-08-04 08:56:38 st_bruno
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
4.0
st_bruno Opinione inserita da st_bruno    04 Agosto, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non uomini, ma supereroi!

Premetto che non ho letto le 50 sfumature, quindi mi trovo a commentare un libro a prescindere che sia una copia della suddetta serie. Inoltre non ho letto molti libri di questo genere. Fra tutti però è quello che mi è piaciuto di più per lo stile di scrittura, la descrizione delle scene di sesso mai portato agli eccessi estremi, e quel minimo di sentimento che c'è fra i protagonisti, reso un po' complicato dal loro difficile passato in parte svelato.
Mr. Tenebroso e Fatale e Mrs. Eva sembrano più che esseri umani dei supereoi: energia infinite per lavorare e fare sesso, andare in palestra e fare sesso, andare a cena e fare sesso, andare a dormire e fare sesso, svegliarsi nella notte e fare sesso, svegliarsi al mattino e fare sesso, litigare, far pace e fare sesso, andare alle feste di beneficienza in limousine e fare sesso lungo il tragitto, il tutto si e no in un paio di settimane. Tutto questo in una Manhattan di cui sembra essere proprietario Mr. Tenebroso e in cui non esistono persone brutte o indigenti. Alla fine più si scorrono le pagine, più diventa tutto ripetitivo, per non parlare delle eccessive descrizione degli abiti che indossano, a partire dai pigliami, per finire con gli smoking e gli abiti da sera, incluse scarpe con decoltee.
Se a metà libro ero interessato a capire come andava a finire tra i due, verso la fine ho deciso di rinunciare di scoprire, nei libri successivi, il segreto del protagonista che lo porta durante la notte a diventare un Mr. Hyde e a violentare se stesso o a violentare chi gli sta accanto, per poi piangere come un bambino che ha fatto la pipì a letto. Da questo punto di vista sarei più curioso di sapere, come abbia fatto a diventare multimiliardario nonostante i suoi trent'anni e un padre suicida dopo aver causato un crack finanziario.
E' un libro leggero, ma non completamente volgare come per esempio Donne di Bukowski, per una lettura "da vacanze estive" che tutto sommato merita la sufficienza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Romanzi erotici
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
A nudo per te. Crossfire Trilogy 2013-05-08 20:46:57 stef
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da stef    08 Mag, 2013

NON SOLO SESXY... TANTO ROMANTICISMO

Confesso che all'inizio ero un po' indecisa sul comprare questo libro per il semplice fatto che si tratta di una trilogia, ma non appena ho incominciato a leggerlo sin dai primi capitoli non ho potuto più smettere. I personaggi principali di questa bellissima storia sono molto godibili e le situazioni che l'autrice riesce a creare sono assolutamente fantastiche. Mentre nelle 50 Sfumature troviamo il sadomaso come tema portante delle vicende sessuali narrate dall'autrice, in questa storia le situazioni di carattere sessuale sono assolutamente nella totale normalità (niente manette, niente lacci ecc..). Nella vicenda non è solo la tensione erotica a tenere il lettore incollato al libro, ma anche il crescendo di un sentimento tanto forte quanto straordinario. Insomma a mio parere questa trilogia è una delle migliori mai scritte!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
50 sfumature. Romanzi erotici
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
A nudo per te. Crossfire Trilogy 2013-02-20 12:24:10 giulia89
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
giulia89 Opinione inserita da giulia89    20 Febbraio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

POTERE DELLA FANTASIA VIENI A ME

Mr Tenebroso e Fatale mi ricorda vagamente qualcuno...mmmm fatemi pensare...ah si...forse Mr Cinquanta Sfumature? Ma che fantasia!!!
Gideo Cross è quasi la fotocopia di Christian grey: bello da far paura, ricco in modo imbarazzante, ossessivo-compulsivo e maniaco del controllo e con un brutto passato alle spalle che ancora in questo primo libro non ci è concesso conoscere, ma credo che non sarà molto diverso da quello di Mr Grey.
Anche Cross, come Grey, non ha alcun rispetto per la privacy e il libero arbitrio della propria fidanzata e se prima si volava sui cieli di Seattle con Charlie Tango, adesso si sfreccia per le strade di New York su una Bentley (o una limousine) teattro di grandi prodezze amorose.
Ovviamente a grandissima richiesta torna il discorso Dominatore-Sottomessa e si parla di nuovo di safeword...ma dai...non me lo sarei mai aspettata (sarcasmo).
Eva...cosa dire di Eva. Anche lei ha una brutta storia da raccontare ed è un pò più esperta di Ana che sembrava appena uscita dalla tana del bianconiglio, ma per il resto, come la sua amica 50 sfumature, manca completamente di carattere.
Ma io dico...quale donna sana di mente dopo essere stata ignorata per ore dal proprio ragazzo troppo intento a parlare con la sua strepitosa ex fidanzata (che tra parentesi stava per sposare) ha voglia di fare del grandioso sesso dentro una limousine?
Per tutto il tempo il pensiero fisso è "Oh mio Dio come è bello e virile Gideon, ma perchè proprio me? Come fa a stare con me quando potrebbe stare con tutte le donne che vuole?"
Ma santa miseria un pò di autostima ste ragazze no??!!
Poi...passiamo al versante erotico. Ma davvero nell'intimità qualcuno usa questi termini? Mamma mia che tristezza.
Evidentemente l'autrice è convinta che sia particolarmente eccitante rantolare parolacce all'orecchio dell'amato/a.
Faccio un esempio...scusate la crudezza ma non l'ho scritto io...
Eva "Ti avevo avvertito che sono gelosa e posso diventare irrazionale. Stavolta, me ne hai data una buona ragione" ....
Gideon "Hai bisogno di essere scop... Adesso"
Ma fai sul serio? O_o
Poi vogliamo parlare del fatto che in 331 pagine non c'è uno brutto? Tutti quanti, uomini o donne che siano, vengono descritti come divinità greche: occhi magnetici, sorrisi smaglianti, corpi perfetti, incredibile sex appeal. Ma in che mondo vive Sylvia Day? Anche io voglio farne parte!
Particolare che invece mi è piaciuto molto è l'amico omosessuale di Eva, Cary.
Anche lui ha un brutto passato da dimenticare e insieme ad Eva si confidano e si spalleggiano...direi l'unico rapporto verosimile dell'intera vicenda.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
50 sfumature
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
A nudo per te. Crossfire Trilogy 2013-02-20 02:13:17 Sophie
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Sophie Opinione inserita da Sophie    20 Febbraio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

INCREDIBILE

Incredibile!! Io pensavo che l'imbarazzo a scuola quando la prof svelava a voce alta che hai copiato fosse forte...chissà allora come si dovrebbe sentire questa agli occhi del mondo intero???? Non riesco neanche a capire come sia possibile che nessuno l'abbia avvertita o abbia vietato la pubblicazione!! Per non parlare del fatto che ci vuole l'appoggio della precedente lettura di Cinquanta Sfumature per colmare alcuni buchi! A volte si ha la sensazione di aver erroneamente saltato delle pagine! Tipo quando lei frustrata si slaccia la vestaglia e nuda gli dice " se non sei più attratto da questo corpo come prima basta che lo dici!" ...pronto?Eva? Stiamo leggendo lo stesso libro? Sai che vi conoscete da due giorni e avete un rapporto ogni due ore? Inoltre non viene MAI narrato che Eva non si senta desiderata e di punto in bianco pianta una scenata?? La trama scorre troppo veloce non c'è suspanse, ma ripeto si è aiutati dalla trama di Cinquanta sfumature, se avessi letto prima qusto libro non so cosa ne penserei...
Pensavo che essendo una scrittrice l'esperienza avrebbe aiutao, ma sarà il culo dei principianti...ma vince la James, non ostante debba notare che comunque anche lei ha i suoi differtucci...certi punti della trilogia troppo "sessualmente pesanti" e ripetitivi, certe frasi e descrizioni usate alla più non posso...
È poi dico...possibile che non ci sia un po' di fantasia??? Per scrivere un romanzo erotico e passionale esistono solo dominatori e sottomesse??belli e straricchi?? Nessun altra categoria?le storie passionali con muratori, idraulici o principi niente proprio??
Comunque se sentite la nostalgia di Christian leggetelo...sempre meglio che rileggere lo stesso...almeno l'ordine dei fatti cambia. Ma attenzione cambia solo quello!!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
41
Segnala questa recensione ad un moderatore
A nudo per te. Crossfire Trilogy 2013-01-08 17:11:28 Nana79
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Nana79 Opinione inserita da Nana79    08 Gennaio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Aitanti giovani miliardari e copie malriuscite

Prendete 50 sfumature di grigio, un vocabolario dei sinonimi, aggiungetevi una buona dose di grettezza e volgarità e sarà come aver letto "a nudo per te". Nulla di nuovo, scene e personaggi palesemente copiate, il tutto condito col massimo della volgarità nel linguaggio. Essendo un romanzo erotico, scene esplicite le si aspettano, ma a tutto c'è un limite. Nemmeno la James in 50 sfumature va leggera con le descrizioni, ne Grey e Ana si tirano indietro quando si tratta di avere rapporti. Ma per lo meno, la James ha buongusto nella scelta dei termini. Per lo meno, per inverosimile, banale o gia vista che possa essere, alla base c'è una storia d'amore che sta nascendo, trattata con una certa coerenza. Qui no, manca pure quella. 4/5 del libro sono dedicati agli animalisti amplessi dei protagonisti, privi di ogni emozione e piatti come un'asse da stiro. Non c'è un minimo di caratterizzazione dei personaggi, l'unica cosa che si sa di loro è che sono belli. Tutti. Non importa che siano uomini, donne, istruttori, madri o amiche. Di tutti sappiamo solo che sono belli e attraenti, al limite si qualcuno c' è concesso sapere che è pieno di soldi. Non c'è un minimo filo narrativo, assenza completa di trama. Facile da riassumere: lui è lei si vedono per circa 3 secondi, si accoppiano come ricci famelici ma perchè capiscano quanto si amano e quanto sono fatti l'uno per l'altra. Il tutto in un lasso di tempo di circa 1/4 d'ora. Fine della trama. Poi, nell'estremo tentativo di rendere la storia interessante, di punto in bianco compaiono i fantasmi del passato che, non ci vuole uno psicologo a capirlo, cozzano terribilmente con l'attuale atteggiamento dei protagonisti. In effetti con Grey ha funzionato, perchè non riproporlo? Perchè non riproporre tutto? Beh, è quel che ha fatto.
Ho letto da qualche parte che l'unica differenza tra i due romanzi è che la protagonista femminile è più sveglia. Secondo me no, semplicemente non è vergine.
Troppo copiato, non presenta nulla di nuovo, e, francamente, avrebbe anche potuto essere un "disintossicante" (passatemi il termine) per coloro che si erano innamorate di 50 sfumature, poteva essere un altro libro leggero ma gradevole. Purtroppo non è così. Ha calcato troppo la mano, finendo nel grottesco e nel volgare.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
A nudo per te. Crossfire Trilogy 2013-01-07 12:28:52 Nana
Voto medio 
 
1.3
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da Nana    07 Gennaio, 2013

pesca a piene mani

Prendendola per ciò che è, e cioè una favola erotica piuttosto inverosimile ma piacevole, ho apprezzato molto la trilogia di 50 sfumature. Questo no. Non c'è niente di nuovo, cliché già triti e ritriti, che l'autrice condisce calcando la mano sulla parte erotica. Usa addirittura espressioni già viste in 50 sfumature che in questo libro però perdono il lato leggero che avevano originariamente. Pur essendo esplicito, 50 sfumatureera stuzzicante, lasciava la voglia di proseguirlo. Qui invece il tutto è portato all'eesasperazione, troppo esplicito per lasciare una piacevole sensazione. Eva sarà pure più sveglia di ana, per lo meno a livello sessuale, ma credo che a tutto ci sia un limite. La descrizione delle sue reazioni fisiche (dato che quelle emotive paiono quasi assenti) rende il racconto sgradevole. Un agglomerato di pagine in cui la preoccupazione principale della'autrice è far capire quanto i protagonisti siano eccitati e vogliosi, spingendolo come si spiegano le cose ai bambini: dalla a alla z. Non siamo bambini. E in fondo, a stuzzicare l'immaginazione, è anche e forse soprattutto,il non detto, o comunque ciò che resta velato. Qui di velato non c'è nulla. Senza parlare degli improbabili personaggi: tutti bellissimi, attraenti e ricchi (e gay, nel caso in cui l'attraenza di un personaggio, tipo Cary, possa distogliere la protagonista dal belloccio di turno, visto il suo approccio assurdo). Personalmente, bocciato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 
Guarda tutte le opinioni degli utenti
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il Mediterraneo in barca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto le lune di Giove
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Odio volare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il detective selvaggio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il mistero degli Inca
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La follia Mazzarino
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Instinct
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Marie la strabica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una perfetta bugia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La bella sconosciuta
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il confine
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri