Narrativa straniera Romanzi storici Il signore di Barcellona
 

Il signore di Barcellona Il signore di Barcellona

Il signore di Barcellona

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


La trama e le recensioni di Il signore di Barcellona, romanzo di José Llorens edito da Mondadori. Barcellona, anno 1052. Quando Martí Barbany de Montgrí, giovane contadino, varca per la prima volta le porte della città che cambierà per sempre la sua vita, un anello e una piccola pergamena sono tutto ciò che possiede e che gli serve per riscattare la cospicua eredità lasciatagli dal padre. Ha così inizio la grande avventura che lo porterà a diventare un personaggio di spicco nella città dalle mille opportunità. Con grande fiuto e ingegno, Martí si arricchisce sempre più dedicandosi al commercio, ma l'impresa più ardua è quella di diventare cittadino di Barcellona e coronare il suo sogno d'amore contrastato con la dolce Laia, figliastra di un malvagio e influente personaggio. Il cammino si presenta irto di ostacoli e difficoltà, e non sempre la fortuna sarà dalla sua parte. La storia di Martí Barbany si intreccia con quella dell'amore tra Ramón Berenguer I, conte di Barcellona, e Almodis de la Marca, contessa di Tolosa, il cui legame adultero minaccia la pace della città, causando problemi politici con le contee vicine e addirittura con il pontefice. Il signore di Barcellona è un romanzo che emoziona con l'avvincente racconto di un'epoca oscura. Con grande maestria José Lloréns unisce fiction e storia per dare vita a una minuziosa ricostruzione della Barcellona medievale dell'XI secolo, una città di duemilacinquecento abitanti, che il lettore vedrà crescere pagina dopo pagina. I patti, le alleanze, gli intrighi di palazzo, l'ambizione economica e la convivenza tra differenti religioni sono animati dai sentimenti più intensi: passione, amicizia, invidia, lealtà e onore.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 6

Voto medio 
 
4.6
Stile 
 
4.5  (6)
Contenuto 
 
4.7  (6)
Piacevolezza 
 
4.7  (6)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il signore di Barcellona 2013-01-06 15:42:56 Saretta5
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Saretta5 Opinione inserita da Saretta5    06 Gennaio, 2013
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il signore di Barcellona

Lo scrittore è riuscito a trasmettere l'amore che ha per Barcellona raccontando la vita del protagonista che vuole diventare cittadino a tutti gli effetti di questa meravigliosa città. Descrizione finssima dei luoghi e delle persone che si incontrano durante la lettura.
Romanzo storico, con una storia d'amore travagliata e la voglia di scoprire come tutto vada a termine. Mi piace molto l'idea di scrivere il punto di vista della storia anche da altri personaggi, che all'inizio sono estranei alla vita del protagonista, ma che inevitabilmente ne verrano a fare parte.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

Il signore di Barcellona 2012-06-01 11:42:15 Gondes
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Gondes Opinione inserita da Gondes    01 Giugno, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL SIGNORE DI BARCELLONA

Una bella storia da non perdere per gli amanti del genere, capace di catturare anche il lettore più esigente.
Scritta con una tecnica che oserei definire perfetta, dove non manca assolutamente nulla:
-Una location di tutto rispetto come Barcellona; una città che nel 1052 è in piena espansione.
-Un giovane, con il desiderio di diventare qualcuno, ma che dovrà combattere contro le avversità della vita per riuscire nella sua impresa.
-Una storia d’amore difficile ed intensa con risvolti impensabili.
-L’immancabile presenza del clero e della nobiltà le cui scelte e strategie si intrecceranno con i personaggi principali, fino a diventare un tutt’uno.
-Una ricostruzione storica molto dettagliata e coinvolgente, con una particolare attenzione alle tradizioni della religione ebraica, qui descritta in maniera molto attenta.

Quello che ricorderò di questo romanzo è il tentativo, ben riuscito, di descrivere la convivenza nella stessa città di più religioni. Nel “IL SIGNORE DI BARCELLONA “ è possibile rivivere l’aria che respirava fra cristiani ed ebrei che dovevano vivere fianco a fianco per interessi economici reciproci. Questa pacifica convivenza era forse anche dovuta ad una minaccia molto più pericolosa per entrambe le comunità, e cioè quella degli Arabi che erano veramente alle porte della città.
Tutti questi ingredienti fanno di questo romanzo un ottimo libro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il signore di Barcellona 2011-08-08 15:30:32 Lorenzo Guiducci
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Lorenzo Guiducci    08 Agosto, 2011

Uno dei piu' belli in assoluto!

In apparenza assomiglia a "La cattedrale del mare", certo, il personaggio chiave che arriva a Barcellona e' in comune, ma e' una storia completamente diversa, ben descritta e colocata storicamente. Appassionante come il primo storico di Falcones, sono quasi 700 pagine da leggere in modo piacevole e coinvolgente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Romanzi storici.
Trovi utile questa opinione? 
22
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il signore di Barcellona 2011-07-05 14:32:11 rondinella
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
rondinella Opinione inserita da rondinella    05 Luglio, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il Signore di Barcellona

Siamo nella Barcellona dell' XI secolo, negli anni in cui questa città era uno dei principali scali commerciali del Mediterraneo. Il conte Ràmon Berenguer ripudia la seconda moglie per un'altra nobile, la contessa Almodis de la Marca; Ermesenda di Carcassonne, nonna di Ràmon, offesa dal comportamento del nipote, convince il papa Vittore II a scomunicare i due innamorati.
Nello stesso periodo, il giovane Martì Barbany arriva alle porte di Barcellona per riscuotere l'eredità lasciatagli da un padre quasi sconosciuto; da qui inizia l'avventura per Martì, che grazie alla sua determinazione riuscirà a diventare, da umile campagnolo, uno dei più eminenti signori della città.

Un romanzo davvero coinvolgente, scritto con grande maestria. E' solo vagamente storico, poiché alcune vicende realmente avvenute sono state leggermente modificate o datate diversamente (l'autore stesso spiega che la narrazione voleva essere un semplice romanzo). La vita di diversi personaggi conduce tra le vie più intricate e segrete della Barcellona dell'XI secolo, rappresentandoci come un dipinto, la situazione politica, economica e sociale del popolo da diversi punti di vista, amalgamati alla perfezione.
Così il nostro Martì, come Almodis, Laia, Barnat e tutti gli altri protagonisti ci descrivono il loro ampio e variegato mondo in modo palpabile e minuzioso, tanto da dare l'idea di trovarsi in loro compagnia.

Credo che storicamente la ricostruzione di Barcellona da parte dell'autore sia più o meno reale, e anche tutte le altre ambientazioni e culture sono rese in modo sintetico ma buono; il lessico è preciso e coerente, la scrittura scorrevole, mai pesante o noiosa.
I tanti volti della Barcellona gotica, raccontati con tale passione, non possono non emozionare il lettore che seguirà il nostro eroe e i suoi compagni (e nemici)col fiato sospeso fino alla fine. Consigliatissimo

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Romanzi storici
Trovi utile questa opinione? 
112
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il signore di Barcellona 2011-06-22 09:12:38 Desy81
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Desy81 Opinione inserita da Desy81    22 Giugno, 2011
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL GRAN SIGNORE DI BARCELLONA

Piacevolissimo libro, ricco di avvenimenti e mai scontato.
Possono spaventare un pò le 680 pagine in cui si snoda il racconto, ma sono tutte fitte di una trama che ti invita a divorarle.
Di facile lettura anche per la lunghezza dei "capitoli", si è travolti dalla fantasia dell'autore che si intreccia a pennello con la reale storia di Barcellona del 1050.
Consigliatissimo

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
51
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il signore di Barcellona 2010-06-21 08:15:42 ezio
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da ezio    21 Giugno, 2010

Déjà vu....

Semba la Copia di "La cattedrale del mare" di Ildefonso Falcones.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
59
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Lo splendore del niente e altre storie
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri