Dettagli Recensione

 
1984 di George Orwell
 
1984 di George Orwell 2013-06-25 09:59:02 Cambè
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Cambè Opinione inserita da Cambè    25 Giugno, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Quando l'informazione sostituisce il pensiero

Inizio con una rettifica. 1984 è l'avveniristico romanzo di George Orwell, pseudonimo di Eric Arthur Blair (Motihari, 25 giugno 1903 – Londra, 21 gennaio 1950), giornalista, saggista, scrittore e attivista britannico. Si tratta quindi di Letteratura Britannica e non statunitense.
Di questo romanzo si è detto molto e mai romanzo è stato più profetico. La dimostrazione sta nei fatti che abbiamo davanti agli occhi quotidianamente e che pure Orson Welles rappresentò in Citizen Kane personalizzandolo. Sostanzialmente un romanzo che fa capire all'uomo i rischi che corre, quando l'informazione e l'immagine diventano tutto. Il romanzo, come gli altri di Orwell è estremamente piacevole da leggere ed è difficile non provare un forte senso di empatia con il protagonista che scopre poco a poco il senso della rivolta e pure le emozioni. Il finale resta qualcosa di estremamente aperto. Da leggere sicuramente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri