Dettagli Recensione

 
La casa delle voci
 
La casa delle voci 2020-05-13 17:05:15 alessio
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
alessio Opinione inserita da alessio    13 Mag, 2020
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Pietro vs Hanna

Pietro vs Hanna

Pietro Gerber conosciuto come l'addormentatore di bambini, è un bravissimo psicologo infantile specializzato nell'ipnosi e la professione che esercita l'ha ereditata suo padre, il signor B.
Lavora e vive a Firenze con la sua famiglia, la moglie Silvia e il piccolo Marco,la sua era una vita normale anche se conviveva con un segreto che portava dentro dal giorno della morte di suo padre,un segreto che il signor B ha rivelato prima di esalare l'ultimo respiro, come una sorta di liberazione tenuto dentro per molti anni.

Alcuni anni dopo Pietro riceve una telefonata da una collega australiana che gli raccomanda una paziente con un caso che solo lui potrebbe risolvere,la paziente si chiama Hanna Hall ed è un adulta, convive con un ricordo che risale all'infanzia tormentatola ogni giorno, è probabile che abbia commesso l' omicidio del suo fratellino Ado, ma non ricorda come ciò potrebbe essere accaduto.
Per risolvere questo caso Pietro dovrà "scavare" nella mente di Hanna per tirar fuori la bambina che è dentro di lei per capire se quel ricordo è reale oppure no,Hanna ha vissuto i suoi primi dieci anni vagando da una dimora all'altra in mezzo alle campagne Fiorentine insieme ai suoi genitori,lontano dalla comunità e civiltà, sempre in fuga dagli "estranei" persone malvagie che volevano rapire la piccola Hanna e uccidere i suoi genitori, una fuga purtroppo terminata fino al giorno dell'incendio del casolare in cui vivevano, ponendo la parola fine a quel periodo.
I genitori persero la vita, Hanna si salvò e andò a vivere in Australia iniziando una nuova vita con una nuova famiglia.

Qual è il segreto che il Sign. B ha svelato a Pietro in punto di morte?
Cosa c'entra Hanna con quel segreto? e chi è veramente Hanna Hall?

Libro assolutamente da leggere, storia che ha saputo incollarmi alle pagine tenendo alta la curiosità capitolo dopo capitolo. Suspence e colpi di scena sono stati "tarati" alla perfezione in questo libro accompagnando questo racconto dai risvolti cupi e misteriosi.
Perfetta la descrizione dei vari luoghi e dello svolgimento delle scene, ben delineati anche tutti i personaggi, regalando una lettura assai scorrevole e interessante fino alla fine.

La storia viene narrata alternando le varie fasi tra i ricordi del passato di Hanna, e alle conseguenze nel presente di quei racconti nella vita di Pietro, un intreccio di storie che svelano pagina dopo pagina risvolti che portano ad un finale unico e liberatorio.
A me il libro è piaciuto moltissimo, anche stavolta Donato Carrisi non ha deluso le mie aspettative, se devo consigliare questo libro direi proprio di si, credo che specialmente agli appassionati di thriller possa piacere.

Buona lettura.






Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri