Narrativa italiana Fantasy Eternal War. Gli eserciti dei santi
 

Eternal War. Gli eserciti dei santi Eternal War. Gli eserciti dei santi

Eternal War. Gli eserciti dei santi

Letteratura italiana



Firenze, tredicesimo secolo. La guerra tra Guelfi e Ghibellini distrugge intere famiglie. Tutta la Toscana è sconvolta, ma le due fazioni non sanno che la loro guerra è solo il pallido riflesso di uno scontro che dura da secoli tra i misteriosi abitanti delle lande dello Spirito. Con ogni mezzo a sua disposizione, Kabal, spirito guida della famiglia Cavalcanti, trama per non soccombere e conquistare il potere. Ha un asso nella manica: il suo nuovo capofamiglia umano, il guerriero e poeta Guido Cavalcanti. Per salvare la sua città e coronare il suo sogno d'amore, Guido dovrà inseguire il sogno di una pace impossibile, e in questo lo aiuterà un giovane e timidissimo poeta, di nome Dante Alighieri... Guerra, tradimenti, intrighi e magia in perfetto equilibrio tra la ricostruzione storica e il fascino di ciò che si cela dietro le quinte dell'umanità, con la cornice fiorentina della Divina Commedia.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Eternal War. Gli eserciti dei santi 2016-04-17 12:13:20 AzureStrawberry
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
AzureStrawberry Opinione inserita da AzureStrawberry    17 Aprile, 2016
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

una sorpresa tutta italiana

Eternal War è stata una sincera sorpresa per me. Non mi avventuro spesso nel fantasy puro per adulti, quello italiano ancor meno. Ma c'è molto da apprezzare in questo romanzo a partire dalla bellissima copertina, passando alla cura del testo e infine alla storia stessa. In questo caso, insomma, la perdita sarebbe stata tutta mia.
Gambarini mescola perfettamente ambientazioni e avvenimenti della storia italiana con un mondo parallelo fatto di spiriti guida... che di angelico non hanno assolutamente nulla. Sono anzi arrampicatori, approfittatori, meschini, guerraioli. Come se le caratteristiche terrene che li avevano contraddistinti in vita non solo non si fossero dissolte in morte, diventando superficiali ed inutili nel piano superiore che siamo abituati ad immaginare, ma si siano invece intensificate e convogliate verso una precisa direzione. L'unica missione di questi spiriti è infatti perseguire gli interessi della propria famiglia, usando ogni mezzo a propria disposizione, fisico o metafisico che sia. O almeno questo è ciò che persegue Kabal, Ancestrarca della famiglia Cavalcanti, che ormai da secoli plotta e manovra i capofamiglia per i propri scopi, solitamente (ma non principalmente) rivolti a garantire prosperità e crescita sociale della casata Cavalcanti, nella Firenze dei Guelfi e Ghibellini.
Il romanzo parte proprio con la battaglia di Montaperti dove, nonostante l'inferiorità numerica, i Ghibellini strappano un'inaspettata vittoria su Firenze e i Guelfi. Sconfitta che costringe questi ultimi alla fuga dalla bellissima città. Kabal e la sua fazione non capiscono come i Santi (o Patroni) Ghibellini, che fino a non molto tempo prima avevano la stessa forza dei loro, siano ora divenuti così potenti da permettere ad un gruppo così ridotto, e mal posizionato sul terreno di battaglia, di vincerli. Gli Ancestrarchi partono così per un viaggio che li vedrà a Roma, alla ricerca del più potente protettore fra tutti. Uno che permetta loro di riprendere il giusto posto e onore a Firenze.
Eternal War pur seguendo una linea temporale di diversi anni, così da permettere al lettore di seguire gli avvenimenti storici della Firenze dell'epoca, è incentrato principalmete su Kabal e -indirettamente- su Guido, l'ultimo capofamiglia dei Cavalcanti, che l'Ancestrarca ha "cresciuto e coltivato" per essere il più forte ed intelligente che la famiglia abbia mai avuto. Lungo la storia incontreranno Dante Alighieri, anch'esso anima unica come Guido, così come altri personaggi realmente esistiti. Sono convinta, concluso Eternal War, che la storia sia solo l'inizio di un'avventura ancora più grande e spero che l'autore abbia intenzione di raccontarla.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La parata
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Possiamo salvare il mondo, prima di cena
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri