Narrativa italiana Libri per ragazzi The cage. Uno di noi mente
 

The cage. Uno di noi mente The cage. Uno di noi mente

The cage. Uno di noi mente

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Ray si sveglia in una cella. È solo. Non si ricorda nulla. Né come ci è arrivato, né perché. Indossa una divisa che non conosce, gialla come la luce che illumina la piccola stanza in cui è rinchiuso. Porta al polso destro un braccialetto senza fibbia simile a un display spento. Dove si trova? Non lo sa. I ricordi arriveranno poi, poco per volta. Scoprirà presto di non essere solo in questa misteriosa prigione. Con lui ci sono altri sei prigionieri. Ognuno ha ricevuto delle strane istruzioni da seguire, insieme a un curioso oggetto recapitato sotto la porta della cella. Hanno solo poche ore per salvarsi. Si parlano, si interrogano sul perché di quegli strani messaggi, cercano disperatamente informazioni e una via di fuga: litigano, si accusano vicendevolmente ma alla fine dovranno fare squadra… Perché c’è solo un modo per provare a uscire di lì. Fidarsi delle istruzioni. E degli altri… Anche se uno di loro forse mente. Come in un assurdo, tragico videogioco, prova dopo prova, enigma dopo enigma i ragazzi riusciranno a scoprire cosa è accaduto, chi sono i loro carcerieri e cosa li attende là fuori.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
The cage. Uno di noi mente 2018-04-19 09:13:45 Belmi
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Belmi Opinione inserita da Belmi    19 Aprile, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La gabbia

Prima di iniziare la recensione di questo libro, devo assolutamente fare delle premesse che sicuramente serviranno a far capire meglio la mia valutazione. Lorenzo Ostuni è un ragazzo di ventitré anni, diventato “famoso” per un suo canale YouTube (che non conosco); grazie a tutte le visualizzazioni, che le sue idee gli hanno portato, oltre ad aver ricevuto un premio da Google, ha all’attivo molte collaborazioni con nomi importanti e addirittura la Panini ha realizzato delle figurine a lui dedicate. Il libro rientra nella narrativa per ragazzi quindi per lo stile dovrò basarmi su questo, considerando anche che ha ricevuto l’aiuto di Jacopo Olivieri.

La storia parte in maniera coinvolgente, Ray, il nostro protagonista, si ritrova chiuso in una cella senza sapere niente finché sullo schermo appare una scritta:

“Tra poco la porta si aprirà.
Riceverai altre istruzioni.
In seguito.
Ci sono altri. Uno mente.
Dovete andarvene
Da qui o morirete.
Avete 60 ore”.

Ostuni crea un romanzo, che a breve credo avrà anche un seguito, ispirato molto ad altre serie dispotiche già uscite in precedenza; inoltre pur non essendo un’amante dei videogiochi, ho riscontrato molte similitudini, specialmente nei tempi e nelle azioni. Rimarrà sorpreso chi per la prima volta si troverà a leggere questo genere, per gli altri non sarà difficile riscontrare qualche somiglianza con Hunger Games, Maze Runner e altri. Lo schema è molto simile, anche se qualche novità c’è.

Lo stile è davvero elementare e qualche volta anche un po’ confusionario soprattutto nelle descrizioni, anche perché ti ritrovi a concentrarti sulle immagini quando invece dovrebbe venire abbastanza naturale. Comunque l’idea non è male è sono sicura che ai ragazzi piacerà anche perché Favij (questo è il suo nome d’arte) riesce a coinvolgere e soprattutto utilizza la “furbata” (o chi per lui) di realizzare un libro di 180 pagine che scorre velocemente e incuriosisce.

Lo consiglio ai ragazzi e agli amanti dei dispotici, per gli altri astenersi dalla lettura! Il mio punteggio è per i ragazzi, il mio voto personale sarebbe stato più basso.

Buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Maze Runner
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

All'ombra di Julius
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Una donna
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'antica nave
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Via d'uscita
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le consapevolezze ultime
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La clinica Riposo e Pace. Commedia nera n. 2
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Giaguari invisibili
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Sara al tramonto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'estate del '78
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Polvere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Da soli
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Una cena al centro della terra
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri