Io viaggio verso est Io viaggio verso est

Io viaggio verso est

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Riccardo Valsecchi viaggia nell'Europa dell'Est, visita i Paesi dell'ex Unione Sovietica e ci offre una significativa testimonianza di eccezionale valore giornalistico, umano e politico. Ma Io viaggio verso est non è soltanto un lucido, impietoso reportage, è anche il racconto di tante vicende individuali, di delusioni e speranze tradite che rivelano le debolezze e i malesseri dei sistemi sociali nati dopo la caduta del muro di Berlino. Valsecchi, senza mai abdicare alle proprie convinzioni, ci narra tutto questo con il rigore professionale del cronista e, tuttavia, in ogni parte del libro si intuiscono la sua sofferenza e il suo coinvolgimento; sentimenti ed emozioni che il lettore interiorizza e fa propri, pagina dopo pagina, racconto dopo racconto.



Recensione della Redazione QLibri

 
Io viaggio verso est 2011-08-13 08:24:22 silvia71
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    13 Agosto, 2011
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Io viaggio verso est

Dopo aver attraversato alcuni Paesi dell'ex Unione Sovietica, Valsecchi firma un lavoro in cui riesce ad amalgamare con sapienza ricostruzioni storiche, analisi politiche e sociali ed interviste nate per strada incrociando persone del luogo, aggiungendo inoltre interessanti e ponderate riflessioni personali.
Quello di Valsecchi è un viaggiare carico di voglia di conoscere i lati oscuri e meno conosciuti, di incontrare la gente ed ascoltare le loro storie, di approfondire, grazie ad un adeguato supporto storico, i numerosi problemi che affliggono queste regioni, come l'arretratezza economica estrema, i contrasti etnici tuttora esistenti, il dilagare massiccio della criminalità cementato da anni di connivenza con le alte sfere politiche.
La testimonianza che ne scaturisce è di una lucidità disarmante, in quanto l'autore lascia parlare le diverse realtà che incontra sul suo cammino, senza intessere teorie interpretative e senza schierarsi con alcuna forza politica; ciononostante egli stesso non può esimersi dal porsi delle domande, poiché tocca con mano il disfacimento di un sistema politico ed il conseguente crollo delle basilari garanzie sociali, leggendo negli occhi della gente comune la sofferenza, l'angoscia, la fatica di vivere senza i mezzi necessari e la delusione per essere stati ingannati e sfruttati da regimi che propugnavano il raggiungimento di maggiori benefici a favore del popolo, producendo, invece, solo un abisso di diseguglianza tra i pochi che ora detengono il monopolio economico e l'intera massa abbandonata ad una qualità di vita nettamente inferiore agli standard europei.
Buona la capacità narrativa di cui da prova questo scrittore esordiente, riuscendo a coinvolgere il lettore in questo viaggio on the road, grazie ad un linguaggio pulito e deciso, ma pregno di tutte le sensazioni e le emozioni vissute, che emergono talora prepotenti tra le righe.
Le parti dedicate alla ricostruzione storica, seppur brevi e impeccabili, giocoforza rallentano il ritmo narrativo e richiedono impegno, ma sono del tutto complementari a questo genere di opera, poiché forniscono al lettore digiuno di informazioni, gli strumenti necessari per una migliore comprensione del processo evolutivo di queste terre, in quanto una corretta analisi delle situazioni attuali non può mai prescindere da uno studio del passato.
Giungendo a fondere le caratteristiche tecniche e giornalistiche tipiche di un saggio a quelle
più propriamente narrative di un racconto, Valsecchi offre al pubblico una lettura interessante e utile per approfondire la conoscenza del mondo dell'est Europa, catturato dal suo occhio acuto e curioso.

Un ringraziamento alla Redazione per la possibilità offertaci di poter approfondire la conoscenza dell'attuale panorama letterario.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri