L'India nel cuore L'India nel cuore

L'India nel cuore

Letteratura italiana

Editore


La presentazione e le recensioni di L'India nel cuore, opera di Vittorio Russo edita da Baldini & Castoldi. L'India, "continente dei superlativi", come l'ha definita l'indianista Domenico Amirante, è la terra del cuore che affascina da secoli il viaggiatore occidentale per la sua distanza straniante dalla nostra cultura. Oggi è una potenza emergente di un miliardo e trecento milioni di abitanti. Meta di pellegrinaggi per affamati di spiritualità e per distratti turisti dell'esotico, ammalia per il suo concentrato di contraddizioni di cui quasi mai si comprende il senso profondo e storico. Ma quando se ne coglie anche solo una piccola parte, si schiude agli occhi un universo di bellezze impensate. Questo libro è il resoconto di un viaggio tra le meraviglie dell'India e le sue ferite millenarie. Ma è anche un viaggio attraverso la geografia impervia della cultura di una società polietnica e balcanizzata, custode però di una sapienza antichissima. Tra nozioni storiche e geografiche, curiosità culturali e vivide descrizioni, il diario diventa percorso di catarsi fra gli affanni di una quotidiana prostrazione e le vette di un sapere millenario. Ed è così che l'avventura diventa scrigno di conoscenza e la conoscenza si fa intimità che permette di possedere veramente quello che si conosce. Si dice che si può entrare in India da cento porte ma è difficile trovarne poi una sola per uscire. L'unica porta è quella che il più delle volte cambia il cuore.



Recensione della Redazione QLibri

 
L'India nel cuore 2014-02-10 12:08:08 Nadiezda
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Nadiezda Opinione inserita da Nadiezda    10 Febbraio, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Viaggio in India

L’autore ha già visitato l’India altre volte e proprio perché in lui ha lasciato un ricordo sublime ha deciso di tornarci e di produrre un diario di viaggio su questa terra magnifica e piena di cultura colori e spiritualità.
Questo libro però assomiglia di più ad un saggio che ad un diario di viaggio perché lo scrittore ci racconta tutte le sue impressioni su ogni tema dividendo il suo libro in vari paragrafi.
In questo modo il testo oltre a risultare molto fluido ci descrive alla perfezione la situazione che ci si potrebbe trovare di fronte se decidessimo di intraprendere un viaggio in questo luogo.
Attraverso le pagine di questo libro il lettore riesce a carpire tutti i colori di questo territorio, gli odori delle spezie, “vedere” con i propri occhi il grande Gange, visitare i templi, ottenere curiosità ed incontrare moltitudini di uomini ed animali che passeggiano per le affollate e caotiche strade.
Vittorio Russo ci ha messo di fronte ai sorrisi della gente soprattutto di quella povera o meno fortunata perché afflitta da malattie come la lebbra.
Attraverso il suo viaggio ci ha messo a conoscenza delle sue magnifiche esperienze.
Talvolta ci ha anche disgustato, per esempio quando ci ha raccontato del tempio dei topi, ne avevo sentito parlare in qualche documentario, ma non avevo mai approfondito molto l’argomento perché mi aveva lasciata parecchio esterrefatta.

Che altro posso dire?
È un libro che ci insegna molte curiosità culturali e che ci fa entrare nel mondo della loro spiritualità.
Questo testo è un bellissimo resoconto che mi ha molto emozionata e che vi voglio assolutamente consigliare se vi piace il genere, ma è da leggere anche se vi piace viaggiare attraverso le pagine di un libro.

Vi auguro una buona lettura alla scoperta di questo vasto territorio chiamato India!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
La stella del mattino
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa delle luci
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non aprite quella morta
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bournville
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
3.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Svelare il Giappone
A tutto Giappone
Iro iro. Il Giappone tra pop e sublime
In viaggio
Come se io fossi te
Lo spazio tra le nuvole. Il viaggio come cura
Il calamaro gigante
La neve di Yuzawa. Immagini dal Giappone
Verso la cuna del mondo. Lettere dall'India
L'isola delle tartarughe
I love Tokyo
Isolitudini
I love Japan
Tokyo tutto l'anno
L'albero delle quaglie
Quando guidavano le stelle