Narrativa straniera Romanzi Le cose che sai di me
 

Le cose che sai di me Le cose che sai di me

Le cose che sai di me

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Patricia è sull’aereo che la sta riportando a casa, a Madrid. All’improvviso la sconosciuta che le è seduta accanto le dice una cosa che la sconvolge: «Qualcuno vuole la tua morte». Patricia è colpita da quella rivelazione, ma poi ripensa alla sua vita e si tranquillizza. È sicura che quella donna si sbaglia. Eppure a Patricia iniziano a succedere banali imprevisti che giorno dopo giorno si trasformano in piccoli incidenti. Quando il sospetto cresce dentro di lei, inizia a guardarsi intorno con occhi diversi, dubitando delle persone che ha vicino. Sente che tutto il suo mondo sta crollando pezzo dopo pezzo, ma deve trovare il coraggio di resistere: la minaccia è più vicina di quanto immaginasse. Però deve essere pronta a mettere in discussione tutta la sua vita, a leggere dentro sé stessa.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 5

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.6  (5)
Contenuto 
 
4.0  (5)
Piacevolezza 
 
4.2  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Le cose che sai di me 2015-06-26 11:16:55 cesare giardini
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
cesare giardini Opinione inserita da cesare giardini    26 Giugno, 2015
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Le ombre del mondo della moda

Clara Sànchez, il nuovo astro della letteratura spagnola, vincitrice di numerosi premi letterari nazionali, scrive indubbiamente con bello stile, si fa leggere con piacere, presentandoci personaggi ben costruiti e credibili. In “Le cose che sai di me” la struttura narrativa è però leggera, quasi evanescente, anche piacevole da leggere, ma lascia, almeno a mio parere, poche tracce nella mente del lettore. E’ la storia di una affascinante modella, Patricia, che incontra durante un viaggio aereo una strana figura di donna, non si capisce se medium, veggente o simili, che le predice un funesto futuro ad opera di persone che le sono vicine. La poverina crede alle parole della stravagante compagna di viaggio e, ripreso il lavoro di modella, inizia a sospettare di tutti quelli che la circondano : ecco allora che sfilano tanti personaggi che potrebbero voler male a Patricia, dal suo capo, una specie di boss della moda, alle prese con infamanti accuse di corruzione e sfruttamento, alla team manager della casa di moda, una specie di valchiria apparentemente arcigna e inflessibile, da colleghe e colleghi che tentano di soffiarle contratti di lavoro alle domestiche che scrivono diari compromettenti, dalla sorella Caterina, più pratica e risoluta, a Rosalia, l’amante di Elias, compagno di Patricia e pittore incapace di sfondare nel mondo dell’arte, i cui quadri, a sua insaputa, vengono comprati da Patricia stessa, che lui perfidamente abbandonerà fuggendosene lontano con Rosalia…. E via di questo passo. Quello che sconcerta è la banalità delle situazioni, che potranno però incontrare il favore di un certo pubblico di lettori, curioso magari di gossip e di vicende del mondo festaiolo della moda che in questo romanzo, a dire il vero, è indagato con meticolosità e con cognizione di causa. E la povera Patricia ? Nessun timore : dimenticherà le funeste previsioni ed entrerà come socia in una nuova casa di moda Come si sa da sempre, domani è un altro giorno.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
I romanzi della Sanchez
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Le cose che sai di me 2015-01-22 15:58:02 marika_pasqualini
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
marika_pasqualini Opinione inserita da marika_pasqualini    22 Gennaio, 2015
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Le cose che non so di me!

Sarà che mi ero illusa di trovare un libro affine al Profumo delle foglie di limone, ma non ho trovato in queste pagine l'aggettivo Gran Libro! è carino, fluido, si legge in un batter d'occhio. non è pesante, racconta la storia di Patricia, modella spagnola, che in un momento della sua vita bellissima conosce VIviana, una sensitiva che le dice che qualcuno vuole che lei muoia. Perciò Patricia, tra tanti incidenti, scopre verità che non immaginava, che le persone che amava di più non erano propriamente dei santi. (e se anche non è scritto nel libro, io punto il dito contro la sua famiglia mangiasoldi!!!! )
è una storia un pò assurda, però riscatta leggermente il mondo della moda. mi sembrava di leggere la vita di qualche modella anni 90, quando avevano ancora un pò di carne sotto la pelle e non stavano in piedi con la sola cocaina. Libro bello, ma non mi rimarrà molto...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Le cose che sai di me 2014-08-20 13:08:37 ALI77
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ALI77 Opinione inserita da ALI77    20 Agosto, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL CIELO E' CAMBIATO

Da quando avevo sentito parlare di questa scrittrice e dopo aver letto e visto alcune sue interviste mi ha da subito ispirato fiducia, aveva un non so che di simpatico, mi è sembrata molto vicina a noi lettori.
Faccio una premessa prima di iniziare, i libri di Clara Sànchez sollevano molte critiche ma penso di aver capito il suo modo di scrivere e il messaggio che vuole trasmettere. Trovo che questa autrice non sia banale, in questo romanzo in particolare abbia voluto raccontare la storia di Patricia, una modella un lavoro a cui molte ragazze di oggi aspirano.
Lei stessa in un’ intervista ha rivelato che l’idea di questo libro le sia venuta guardando una rivista e vedendo l’immagine di una giovane che sembrava spaventata e si è detta che non conosceva niente della vita di questa ragazza se non solamente la sua foto.
Da qui l’ispirazione per la stesura del libro.
Partiamo però dalla trama la protagonista è Patricia, giovane ventiseienne che lavora come modella da ormai parecchi anni, sta tornando da un viaggio in India e incontra sul suo cammino Viviana, una donna anziana molto particolare.
Nota subito che in quella donna c’è qualcosa di strano, oltre al suo modo di vestire molto estroso, in un momento in cui l’aereo affronta una turbolenza le rivela che qualcuno le vuole male e di stare attenta, di guardarsi intorno.
Patricia è sconvolta da quella rivelazione non capisce come qualcuno possa volerle male, pensa quindi alla sua vita si ritiene una donna fortunata, ha un lavoro ben retribuito, un marito Elias che le vuole bene e vive in un bella villa a Madrid.
Almeno all’apparenza la vita di questa giovane ragazza sembra perfetta ma a poco a poco andando avanti con la lettura si scoprirà che invece non è tutto rosa e fiori.
Clara Sànchez racconta in questo romanzo uno spaccato sociale della nostra epoca, ci parla infatti delle modelle, ci fa entrare nel loro mondo, nei loro problemi con il peso, con la cura di se stesse, con la droga e con tutte le persone che approfittano del loro bisogno di lavorare.
Patricia ripenserà alle parole della donna e inizierà a sospettare che quello che le ha detto sia la verità, una serie di incidenti più o meno gravi la costringeranno a fare i conti con la sua vita.
E’ proprio la ragazza con una serie di flashback a raccontarci la sua storia, dai primi provini, al suo primo amante, al racconto del rapporto con le altre modelle e all’incontro con il marito.
Credo che il personaggio di Patricia sia estremamente triste, tutti si approfittano di lei molte delle volte tengono di più al suo denaro che a lei come persona.
Sicuramente la scrittrice ha voluto farci conoscere le fragilità, i dolori, le aspettative e le gioie di questa ragazza che probabilmente sebbene con un marito e una famiglia è più sola di altre persone.
Come dicevo all’inizio i romanzi di Clara Sànchez non sono così facili da leggere nel senso che si fatica ad andare avanti almeno nelle prime pagine, poi quando si capisce lo stile dell’autrice e il suo mondo o quello che vuole creare allora il gioco è fatto.
Devo essere sincera dopo un mio primo approccio un po’ freddino al romanzo non credevo di poterlo continuare a leggere e anche pentirmi di non averlo letto prima da quanto mi è piaciuto.
Ho apprezzalo il personaggio di Patricia che alla fine si è rivelata una persona uguale a noi, sebbene con un lavoro non comune ai più, è riuscita ad andare avanti nonostante tutto e per me è una persona gentile e buona fin troppo più di qualche volta avrei voluto che rispondesse a tono a quello che gli altri le dicevano.
Se vi posso dare un consiglio su questo libro, ma anche in generale su questa autrice, è quello di non scoraggiarvi se trovate delle difficoltà nelle prime pagine ma di provare ad andare avanti e ad entrare in punta di piedi nella vita dei protagonisti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
Le cose che sai di me 2014-03-17 08:54:37 betti
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
betti Opinione inserita da betti    17 Marzo, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

E' TUTTO VERO?

Le vediamo nelle riviste patinate, belle, magre, talvolta sorridenti ma molto spesso hanno sguardi seri come se cercassero di comunicarci chissà quale segreto. Patricia è una di loro e dall’età di diciassette anni si sente fortunata: ha un corpo e un viso bellissimo e grazie ha questa abbondanza è riuscita ha guadagnare tanti soldi per poter sistemare i suoi genitori, per pagare gli studi della sorella maggiore, per acquistare una magnifica casa e una BMW. Ha incontrato suo marito in una mostra e ne è rimasta subito abbagliata. Con tanta bellezza che la circonda ogni giorno non poteva di certo piacergli quella comune, Patricia doveva trovare quel tocco di imperfezione, di interessante ed Elìas aveva quegli occhi a mandorla che lei desiderava tanto che la guardassero. Il suo artista trasandato divenne ben presto suo e mai la sua mente si era soffermata a pensare: “Chi mai poteva invidiarmi?”

Ma ben presto dovette fare i conti con inspiegabili incidenti, innocenti talvolta ma molto dolorosi e quella frase udita durante un volo di ritorno da un lavoro, poteva non solo essere uno scherzo ma un chiaro avvertimento: «Qualcuno vuole la tua morte».

La realtà non è ciò che sembra e per la prima volta Patricia dovrà affrontarla e con razionalità, si affiderà al suo istinto che la porterà ad affrontare una dura e dolorosa verità.
Analizzerà tutta la sua vita, accorgendosi come i suoi familiari siano solo delle sanguisughe, come inconsciamente aver amato troppo una persona, cercando giorno dopo giorno di renderla felice fosse solo un modo per rendere se stessi felici, non accorgendosi di portare l’altro all’autodistruzione.
Menzogne, tradimenti … questi sono gli ingredienti che Patricia non sapeva di avere nella sua vita...

Quanto di vero c'è in tutti noi?

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Le cose che sai di me 2014-02-23 09:36:28 Pupottina
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    23 Febbraio, 2014
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non fidarti di chi ti è vicino

Conosciamo veramente chi ci sta intorno? Le persone, che frequentiamo ogni giorno e quelle che amiamo, ci dicono la verità? Di chi possiamo fidarci?
Sono questi i quesiti spinosi, affrontati nell’ultimo romanzo di Clara Sánchez.
LE COSE CHE SAI DI ME ci spinge a guardare profondamente in noi stessi e ad indagare su chi ci sta intorno, ma soprattutto ci porta a dare uno sguardo nella superstizione. Tutti siamo ostinati nel sostenere di non crederci, ma poi il dubbio ci assilla nel momento in cui strane coincidenze possono portarci a non esserne più tanto convinti.
Capita una situazione analoga alla protagonista del romanzo, Patricia, una giovane modella di successo, quando incontra, per caso, una medium, Viviana, sul volo aereo da Nuova Delhi a Madrid. L’eccentrica figura femminile le confida che intorno a lei c’è un’ombra scura, simbolo di qualcuno che vuole la sua morte. Patricia prova a scrollarsi di dosso quelle terribili parole ma, dopo che nelle settimane successive si ritrova in incresciose e pericolose situazioni, comincia a rivalutare la questione e a guardarsi attentamente intorno, dove sembra proprio che il mondo intorno a lei stia iniziando a cambiare.
Verità nascoste e un continuo alone di mistero si susseguono in questo avvincente romanzo che è l’ennesimo capolavoro della Sánchez.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
gli altri romanzi della Sánchez
Trovi utile questa opinione? 
220
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La disciplina di Penelope
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Luce della notte
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Basta un caffè per essere felici
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ultima scena
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ombrello dell'imperatore
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Cercando il mio nome
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Un cuore sleale
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il tempo della clemenza
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Io sono l'abisso
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Quaranta giorni
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Abbandonare un gatto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri