Saggistica Scienze umane Aiuto! Ho un cyberfiglio! Manuale per genitori persi nella Rete
 

Aiuto! Ho un cyberfiglio! Manuale per genitori persi nella Rete Aiuto! Ho un cyberfiglio! Manuale per genitori persi nella Rete

Aiuto! Ho un cyberfiglio! Manuale per genitori persi nella Rete

Saggistica

Editore

Casa editrice

La preentazione e le recensioni di Aiuto! Ho un cyberfiglio! Manuale per genitori persi nella Rete, opera di Giuseppe Pelosi edita da Ancora. I genitori, nati nella tarda età della stampa, sono spesso spiazzati di fronte all'uso disinvolto, talora spericolato, che i figli fanno di internet e dintorni. E questo li preoccupa. Ma dare la colpa a internet è come dare la colpa al bosco nella favola di Cappuccetto Rosso. Il nemico è il lupo, non il bosco. Ci sono rischi, ma colpiscono solo chi non se ne rende conto. Questo libro è un destinato ai genitori che, pur essendo sempre un po' in ritardo sugli strumenti informatici delle nuove generazioni, vogliono essere in grado di orientare i figli a navigare con accortezza nella rete.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuti 
 
5.0  (1)
Approfondimento 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Aiuto! Ho un cyberfiglio! Manuale per genitori persi nella Rete 2011-12-14 19:49:46 Lorenzo Roberto Quaglia
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Lorenzo Roberto Quaglia Opinione inserita da Lorenzo Roberto Quaglia    14 Dicembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Generazione Facebook

Qualche settimana fa una mamma mia amica mi raccontava della figlia quattordicenne che si è profilata su Facebook a sua insaputa (ma poi glielo ha confessato) e di come fosse rimasta “spiazzata” perché non se lo aspettava e la figlia le ha risposto: ma mamma, su Facebook ci sono tutti i miei compagni, se non creavo il mio profilo, rimanevo esclusa dal giro…
Situazioni del genere credo siano capitate a tutti noi genitori di figli adolescenti (e forse anche di peggio).
Dal “vecchio” mondo della carta stampata mi è venuto in aiuto il “manuale” del Prof. Giuseppe Pelosi :”Aiuto! Ho un cyberfiglio!”; più che un manuale, la testimonianza di un professore / genitore che ha visto nascere e crescere la web generation e che cerca ogni giorno di comprenderla per poter continuare a svolgere il proprio compito educativo , cioè far emergere il buono che è sempre presente nei nostri ragazzi anche attraverso l’utilizzo dei nuovi strumenti di comunicazione.
Nel libro troviamo il significato di parole come website, blog, social network, podcasting e così via. Ma soprattutto troviamo analizzata, spiegata, studiata e raccontata la rete, internet, quella “selva oscura” in cui i nostri ragazzi possono incamminarsi inconsapevolmente e perdersi, ma che ci ha cambiato la vita senza possibilità di tornare indietro. Il Prof. Pelosi offre interessanti spunti di riflessione sul tema anche grazie al racconto di alcune “situazioni” immaginarie che potrebbero realmente verificarsi nelle nostre famiglie. Il pensiero che prevale tra le pagine della guida è sicuramente a favore dell’utilizzo di questi nuovi strumenti messi a disposizione dalla tecnologia, ma a noi genitori / educatori rimangono due compiti: primo, conoscere questi nuovi strumenti (perché i nostri figli li conoscono dalla nascita e noi no) e secondo, saper cogliere quei segnali di “dipendenza” da computer, internet, chat e altro che sono segno di un “malessere” interiore dei nostri figli la cui causa va però, secondo Pelosi, cercata altrove … non tutto è colpa di internet e del computer!
Alla fine del libro ci si ritrova sicuramente più preparati ad affrontare i nostri figli che sino ad ora hanno sempre giocato “in casa” l’Internet Champions League (magari sulla PS3) e più consapevoli di quello che le nuove tecnologie possono offrire anche a noi (classe 1966 tanto per intenderci), generazione 0.0 dell’era informatica (io per esempio ho deciso di creare il mio profilo su Facebook…)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Io e Mr Wilder
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il club Montecristo
Valutazione Utenti
 
4.4 (3)
La città di vapore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La donna gelata
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il libro delle case
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piranesi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il gioco delle ultime volte
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il silenzio
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Senza colpa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Orfeo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rabbia semplice
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Sembrava bellezza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri