Narrativa straniera Classici I cardi del Baragan
 

I cardi del Baragan I cardi del Baragan

I cardi del Baragan

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


"I cardi del Baragan" è un romanzo dal taglio picaresco, di straordinaria potenza. Nelle sue pagine, attraverso gli occhi di un ragazzino spinto dalla miseria a una vita errabonda, Istrati ci fa scoprire una Romania inedita alla vigilia della sanguinosa rivolta del 1907. In una dimensione in cui un realismo graffiante s'intreccia di continuo a uno struggente lirismo, il lettore viene attirato sempre più in un mondo favoloso e terribile, ove gli orrori dell'esistenza sono spesso più spaventosi dei fantasmi che turbano le nostre coscienze.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
I cardi del Baragan 2018-08-12 21:06:16 Mario Inisi
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    12 Agosto, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Bellissimo, un libro di rara intensità

I cardi del Baragan è un romanzo bellissimo, pieno di poesia e di fascino e anche di tristezza. E’ una storia forse non autobiografica ma autentica. Leggendo un libro come questo viene voglia di bruciare oltre ai cardi buona parte degli altri romanzi in circolazione costruiti a tavolino per dire “guarda come sono bravo” ma senza niente di necessario da dire. Il romanzo parla della dura vita nella Romania dei primi del ‘900 raccontata da un ragazzino: fame, povertà, ingiustizie, inverni pieni di vento, di neve, campi deserti dove rotolano questi cespugli spinosi i cardi del Baragan dietro ai quali i ragazzini corrono fino a perdere la testa stregati dalla corsa e attirati verso il grande mondo. Veramente uno dei libri più belli che abbia mai letto! Si sente il fascino del paesaggio delle distese sterminate di cardi, della neve (metri e metri), del vento che soffia, del viaggio con il carretto malconcio e il cavallo che si alza solo se preso a calci in faccia. Si sente il calore della solidarietà quando c’è e la durezza di cuore dei grandi possidenti. Ci si arrabbia per le ingiustizie, la polizia corrotta e bugiarda, per i poveracci contro i quali vengono usate persino le bombe pur di tenerli al loro posto in silenzio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Imperdibile! Ancora più bello di Kyra Kyralina (che è bellissimo)
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Guardando il sole
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il cuore e la tenebra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cuori fanatici. Amore e ragione
Valutazione Redazione QLibri
 
1.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Certe fortune
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'isola dell'abbandono
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I nomi epiceni
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Elevation
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sospettato
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Fedeltà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
2.3 (3)
Noi siamo tempesta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Morto che cammina
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri