All'improvviso, tu All'improvviso, tu

All'improvviso, tu

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Amanda Briars, celebre scrittrice, è alla vigilia del suo trentesimo compleanno. Ritiene che sia giunto il momento di perdere la verginità. Però senza sposarsi né avere legami duraturi. Così chiede a una maîtresse di procurarle un gigolò. All'appuntamento si presenta tale Jack Devlin, un uomo molto affascinante ed estremamente seducente. Ma, una settimana dopo, Amanda scopre che Jack non è affatto chi diceva di essere...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
4.1
Stile 
 
3.7  (3)
Contenuto 
 
4.0  (3)
Piacevolezza 
 
4.3  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
All'improvviso, tu 2017-03-29 14:24:39 resme94
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
resme94 Opinione inserita da resme94    29 Marzo, 2017
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Al di là della copertina

Lisa Kleypas scrive una storia di passione  e rivalsa.
Amanda è una donna indipendente in un'epoca in cui a trent'anni si è già vecchie per un matrimonio e dei figli.
La sua vita sembra segnata dalla solitudine a causa della sua intraprendenza e della sua intelligenza.
Per vie poco consuete anche per i nostri giorni, incontra Jack.
Un gentiluomo diverso dagli altri, che la incanta.
Presto scoprirà essere un mascalzone, ricco oltre misura.
Inizia così una battaglia sensuale tra la zitella conformista e il furfante irlandese, che diventerà più importante di ciò che immaginassero.
Un libro accattivante sin dalla prima pagina.
Lisa Kleypas non si smentisce come sempre.

"Era una donna così caparbiamente ostinata che era disposta a respingere le ipocrisie e le vecchie regole della società, che la maggior parte della gente accettava, senza pensarci un momento. Effettivamente, perché una donna doveva sposarsi solo perché era quello che ci si aspettava da lei, se poteva scegliere di non farlo?"

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
All'improvviso, tu 2013-07-14 07:40:45 piccicuia
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
piccicuia Opinione inserita da piccicuia    14 Luglio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Mhuirnin

Quando si dice don't judge a book by its cover...
Aldilà della sua copertina, infatti troverete l'improvvisa ascesa di una donna che non si farà mettere i piedi in testa dalla società. Saranno molte le prove che dovrà affrontare e a volte, inutile dirlo, si lascerà coinvolgere dalle convenzioni sociali esistenti nel suo mondo.
Ma Amanda Briars riuscirà a boicottare il sistema con grande eleganza e con l'aiuto di un uomo: "Perché è così difficile per la gente credere che chiunque porti una gonna possa avere anche un cervello?”.

Amanda è una zitellona di trentanni che non considerandosi molto bella per quei chili in più, si è dedicata al bellissimo mondo dei libri. E' diventata così una scrittrice rispettabile e parzialmente famosa, tanto da catturare l'attenzione di un ricco e famoso editore.
Le circostanze in cui si verranno a trovare saranno a dir poco divertenti e imbarazzanti, soprattutto per quel bel "pacco" che Amanda si è data la pena di acquistare per il suo trentesimo compleanno....

Lui, Jack Davlin, è un uomo tormentato dal passato. Un figlio bastardo di un lord senza cuore e con l'inappagabile bisogno di seguire una gonnella senza preoccuparsi minimamente delle conseguenze.
Conseguenze che all'epoca venivano chiaramente definite "errori" da dover esser risolti!
Jack crescerà fra l'odio generale e la forza di volontà per combatterlo. Non lascerà niente e nessuno al caso. Risolverà i problemi con il fascino e l'intelligenza, senza tuttavia sentirsi soddisfatto.
“Che cosa può volere di più?” gli domandò Amanda, affascinata e confusa.
“Tutto quello che non ho” rispose Devlin, facendola ridere.
Lui crede che siano i soldi, ciò di cui ha strettamente bisogno, ma non sa che un povero può esser molto più felice di un ricco, fino a quando non incontrerà la sua Mhuirnin.
“Bene” disse a bassa voce Jack "Amanda, dai pure fuoco al mondo. Lascia solo che sia io a darti i fiammiferi”.

Mi è piaciuta tanto la storia di questo Jack, così quanto la mentalità di Amanda, molto realista ma divorata al tempo stesso dai sogni.
L'unico punto che mi ha lasciata molto perplessa è la serie di errori cronologici. Non credo che nel 1837 sia l'anno in cui le donne avevano tanti diritti e opportunità, anche se in Francia si era iniziato ad avere situazioni del genere.. Nè tanto meno credo che sia scomparsa la censura per quei libri criticati per la loro indecenza...
Anzi, mi pare di ricordare che all'incirca nello stesso periodo o quasi, Charles Baudelaire abbia pagato una multa per Les lesbiennes (in seguito diventato I fiori del male) e ottenuto l'eliminazione di ben sei poesie considerate del tutto immorali.
Ora mi viene da pensare cosa sarebbe successo davvero con I peccati di Madame B....
Comunque, aldilà di tutto è un gran bel romance!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
All'improvviso, tu 2013-01-04 09:21:13 Amarilli73
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Amarilli73 Opinione inserita da Amarilli73    04 Gennaio, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ci vuole talento anche per essere felici

A parte la copertina che lascia attoniti (e che è assolutamente fuorviante rispetto al contenuto), questo breve romanzo della Kleypas è davvero delizioso.

Londra, novembre 1836. In un'epoca nella quale, per una donna, avere ventidue anni era considerato essere vecchie, arrivare nubile ai trenta voleva dire essere decrepite e non più desiderabile: una zitellona da rottamare. Per fortuna Amanda, già coraggiosa scrittrice di romanzi di successo, non si rassegna al suo destino, e decide di concedersi un regalo molto particolare….
E farsi recapitare un “pacco dono” come Mr. Jack si rivelerà più che un balsamo per la proprio autostima…soprattutto perché lui assomiglia a uno dei personaggi dei suoi romanzi, con tutte le qualità più negative alla massima potenza…

Forse la trama non è originalissima, ma si legge in un pomeriggio e ti riscalda il cuore.
Azzeccata soprattutto la figura di Amanda, la quale non ritenendosi bella per i criteri dell’epoca, ha scelto di coltivare la sua mente e la sua immaginazione. Anche se questo, come aveva detto sua madre, non aveva fatto altro che peggiorare le cose, perché gli uomini non desideravano mogli troppo intelligenti, ma solo attraenti e che non li disturbassero più di tanto: "per questo motivo le due sorelle maggiori di Amanda erano riuscite a trovare un marito e lei invece si era messa a scrivere libri".

Degno di nota pure Mr. Jack, cupo, focoso e tormentato dal suo cruccio interiore: ci vuole un talento particolare anche solo per essere felici?

Frase da ricordare: “Bene” disse a bassa voce Jack ”Amanda, dai pure fuoco al mondo. Lascia solo che sia io a darti i fiammiferi”.

Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Vita in vendita
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

It ends with us. Siamo noi a dire basta
Il bacio. The winner's kiss
La leggenda di Loreley
Frederica
Un regalo per Miss Violet
Amo la mia vita
La metà del cuore
Appuntamento dove il cielo è più blu
Una sirena a Parigi
La casa sul fiume
Tutta colpa di Mr Darcy
Il diario segreto di Lizzie Bennet
La ragazza del sole
Ti regalo le stelle
L'opale perduto
Maledetta felicità