Narrativa straniera Letteratura rosa La ricetta del vero amore
 

La ricetta del vero amore La ricetta del vero amore

La ricetta del vero amore

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

È perennemente in ritardo. È bella, socievole e… irraggiungibile. L’amore di Henri Bredin – timido studente della Sorbonne – sembra del tutto senza speranza. Lui e Valérie Castel condividono la passione per gli stessi libri. Ma per Valérie, Henri è solo un compagno di studi, mentre per lui è la donna più charmante del mondo. Quando Valérie trascorre perde la testa per un italiano, a Henri crolla il mondo addosso. Non ha nessuna possibilità contro quell’uomo affascinante, ricco e di dieci anni più grande. O forse sì? Un giorno, curiosando tra le bancarelle, Henri si imbatte in un manuale del xvi secolo che contiene strani infusi e promette di svelare la ricetta dell’amore eterno. Henri decide di invitare a cena Valérie e di cucinare per lei un perfetto “Menu dell’amore”. Ma, tra tutte le sere possibili, quella è proprio la volta in cui Valérie decide di presentarsi con largo anticipo.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.5  (2)
Contenuto 
 
2.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La ricetta del vero amore 2016-03-04 07:58:49 Pelizzari
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    04 Marzo, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Amourté

E’ un libretto fresco, leggero, che si legge in un soffio. Dovunque c’è la Torre Eiffel, il mio sguardo cade in ostaggio e non posso non apprezzare un libro ambientato nella città che più amo al mondo. Qui l’atmosfera è impalpabile, tra bouquinistes e sapore di Francia. Un giovane uomo ai fornelli è il protagonista di questo racconto. Dico racconto perché definirlo libro è veramente troppo, visto che la metà delle pagine riporta delle ricette (anche molto poco fattibili). Un giovane uomo innamorato che, a modo suo, cerca di conquistare una giovane donna con una pozione magica. E’ un racconto che esprime dolcezza, ricorda la sensazione di avere le farfalle nello stomaco che si prova quando si è innamorati. E conia una parola nuova, amourtè, che è il giusto mix tra un amore ed un’amicizia. Dopo la lettura resta la sensazione di leggerezza. Peccato solo che sia davvero così breve da non lasciarti il tempo di tuffartici dentro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
La ricetta del vero amore 2014-08-18 11:29:02 mia77
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
mia77 Opinione inserita da mia77    18 Agosto, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La ricetta del vero amore di Nicolas Barreau

Breve racconto, che vuole essere il prequel de "Gli ingredienti segreti dell'amore": una storia breve e carina (ma niente di più) di un autore che sta vendendo migliaia di copie dei suoi romanzi ( mi auguro che gli altri siano più argomentati e più coinvolgenti!)
È la storia dell'amore di Henri, timido e puntuale studente della Sorbonne e di Valérie, la ragazza bella e charmante per cui lui perde la testa, che sembra però innamorarsi di un ragazzo ricco di buona famiglia. I due amano gli stessi libri e coltivano gli stessi interessi, ma lei non sembra affatto interessata ad Henri. È il tentativo di lui di conquistarla, cucinando per lei un menù speciale, che promette di farla innamorare perdutamente. La scrittura di questa "favola" è semplice e lineare, molto più interessanti le ricette dell'amore, in calce al romanzo. Leggerò anche gli altri romanzi di questo scrittore francese, che dicono molto promettente, rimandando al prossimo il mio giudizio. La storia, comunque è carina.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale dell'oblio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il lampadario
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Carne e sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'erede misterioso
Il bacio. The winner's kiss
La leggenda di Loreley
Frederica
Un regalo per Miss Violet
Amo la mia vita
La metà del cuore
Appuntamento dove il cielo è più blu
Una sirena a Parigi
La casa sul fiume
Tutta colpa di Mr Darcy
Il diario segreto di Lizzie Bennet
La ragazza del sole
Ti regalo le stelle
L'opale perduto
Maledetta felicità