Un gioiello raro Un gioiello raro

Un gioiello raro

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di Un gioiello raro, romanzo di Mary Balogh edito da Mondadori. A dividerli è solo la paura di donare il proprio cuore. Priscilla Wentworth è una gentildonna caduta in miseria e costretta dalle circostanze a prostituirsi in un bordello. Sir Gerald Stapleton è stato tradito dalle donne più importanti della sua vita e ora cerca solo il piacere fisico. Quando incontra Priss, si chiede come possa essere successo che un gioiello di grazia, bellezza ed eleganza come lei sia divenuta cortigiana. Nonostante il proponimento di non lasciarsi più coinvolgere in una relazione di cuore, quando lei ha bisogno di protezione Gerald la prende come amante fissa. Ne nasce un sentimento tanto forte quanto socialmente censurabile, per un amore che sembra non avere futuro…



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Un gioiello raro 2014-04-09 07:45:39 Amarilli73
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Amarilli73 Opinione inserita da Amarilli73    09 Aprile, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un romance atipico ma tra i migliori di sempre

Un libro semplicemente MERAVIGLIOSO.
La stessa Balogh ammette di averlo scritto quasi in uno stato di grazia, nel giro di soli quindici giorni, e di essere rimasta stupita che fosse pubblicato subito, senza neppure una revisione, incontrando dal 1993 un successo ininterrotto tra i lettori.

La ragione principale, forse, è che non è il solito romance classico, con colpi di scena ed eroi avventurosi, ma la storia normale, e pure piatta se proprio lo vogliamo dire, di un cliente di un bordello per gentiluomini, non alto, non bello e neppure un mostro di furbizia, che chiede ad una delle ragazze – quella che gli appare la più docile, la più accomodante – di diventare la sua mantenuta per un anno, forse qualche mese in più. Lui da lei non vuole altro, anzi, s’impone di non voler altro, si costringe a innalzare un muro tra loro e a farle del male, se necessario, perché lei non aspiri a nulla di diverso, anche a costo di negare la verità più evidente a se stesso.

Gerald è davvero ottuso, quasi estenuante nella sua ottusità e nelle sue false convinzioni sull’universo femminile che gli è stato precluso, che non ha mai capito e che si ostina a rifiutare di comprendere. Così come quasi infastidisce, in certi punti, quell’insistere sull’unica qualifica di “prostituta” per Priscilla, un corpo per dare piacere e nulla di più, con una freddezza costante quando basterebbe poco per avere molto più di una carezza compiacente.
Eppure è da questa normalità, da queste settimane monotone, da queste scene di sesso quasi uguali, che nasce il più forte dei sentimenti, inaspettato, involontario, rigettato da entrambi, ma travolgente. E’ in questa normalità che basta un dettaglio, crudele, per emozionare e per far quasi piangere.

Non aspettatevi un libro che vi faccia sognare come siete abituate. Ma quando arriverà il lieto fine sarà un finale liberatorio per tutti, non solo per i personaggi, ma anche per i lettori, un attimo di pace sospirata dopo aver tenuto contratti i muscoli della pancia per tutta la lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Romance tradizionali ma non zuccherosi
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale dell'oblio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il lampadario
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Carne e sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'erede misterioso
Il bacio. The winner's kiss
La leggenda di Loreley
Frederica
Un regalo per Miss Violet
Amo la mia vita
La metà del cuore
Appuntamento dove il cielo è più blu
Una sirena a Parigi
La casa sul fiume
Tutta colpa di Mr Darcy
Il diario segreto di Lizzie Bennet
La ragazza del sole
Ti regalo le stelle
L'opale perduto
Maledetta felicità