Il duello Il duello

Il duello

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Si può essere vecchi a 12 anni? La madre di David pensa di sì, visto che suo figlio non ama la compagnia dei coetanei, preferisce leggere piuttosto che andare alle feste e si è scelto per amico il signor Rosenthal, anziano ospite di una casa di riposo. Ma David è solo un ragazzo riflessivo e sensibile che esplora un universo pieno di sorprese: quello del passato, perduto per sempre e per sempre vivo nel cuore, nella mente e nelle azioni degli uomini. Non è forse l'invincibile forza del passato a mettere uno contro l'altro il signor Rosenthal e il signor Schwartz, che a 70 anni si sfidano a duello in nome di un antico amore?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il duello 2014-03-16 17:42:35 Pia Sgarbossa
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pia Sgarbossa Opinione inserita da Pia Sgarbossa    16 Marzo, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

COSA SI FA ( O SI FACEVA ) PER UNA DONNA.

E' il terzo libro che leggo di Grossman e ancora una volta ha lasciato il segno in me.
Umorismo , profondità , simpatia, sensibilità e un dialogo schietto e sincero col lettore.
Queste le caratteristiche che mi affascinano di questo autore israeliano.
Un uomo che ha accumulato e vissuto forti esperienze , che ci sa trasmettere , regalandoci emozioni e suspance, senza risparmiarsi...spesso sfidandoci.
Il libro ci parla di un racconto vissuto all'età di dodici anni da un ragazzino che anzichè stare con gli amici ama stare solo , leggere, pensare,..e sta bene anche se non capito in questo dai genitori.
Un ragazzino che a detta della madre conduce una vita da vecchietto; lui che addirittura frequenta una casa di riposo , per aver aderito al Progetto "Adotta un anziano" e che si affeziona a uno di loro.
E sarà proprio questa amicizia a regalargli un'avventura spettacolare , che lo vedrà catapultato in un'epoca passata storica...dove la vigliaccheria non era contemplata o assunta a virtù come talvolta accade ai giorni nostri.
E sia pur ragazzo, ma con la profondità d'animo che già lo contraddistingue, il protagonista ( che potrebbe essere sicuramente lo stesso Grossman in persona per tante affinità di carattere e temperamnete che vi leggo) potrà rivivere grazie all'anziano amico, passioni, rivalità e un grande amore del passato...un amore che a distanza di tanti anni lo porterà a sfidare a duello un contendente della donna amata...della quale uno possiede un quadro dipinto dalla stessa con gli occhi, l'altro la bocca...di una donna strana che li aveva ammaliati e incatenati a se', per sempre.
Un racconto che si presenta per certi versi come un giallo per lo spirito indagatore e investigativo...
Un libro il cui contenuto può essere riassunto uin questa splendida frase : "Le cose impossibili...un amore impossibile...sono i più commoventi."
Una narrazione che attrae molto anche perchè non sono nette le sfumature tra realtà e fantasia...No, tutto è incerto : come nella vita!...dove talora "le parole vengono pensate e non dette, perchè se venissero pronunciate a contatto con l'aria si rovinerebbero."
Buona lettura.
Pia

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi ama inseguire le imprese impossibili...e ci crede.
Ai ragazzi a partire dai dieci-undici anni.
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
La stella del mattino
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa delle luci
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non aprite quella morta
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bournville
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
3.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La montagna di libri più alta del mondo
Neverworld
Cenerentola libera tutti
Blackbird. I colori del cielo
La notte dei desideri
Thornhill
L'Ickabog
Corri ragazzo, corri
John della notte
Il cane che aveva perso il suo padrone
Ogni prima volta
Lucas. Una storia di amore e odio
Ballata dell'usignolo e del serpente. Hunger Games
Magisterium. La torre d'oro
Mentre noi restiamo qui
A un metro da te