Narrativa straniera Narrativa per ragazzi Il gatto nero e altri racconti del terrore
 

Il gatto nero e altri racconti del terrore Il gatto nero e altri racconti del terrore

Il gatto nero e altri racconti del terrore

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Il gatto nero e altri racconti del terrore è qui indagato dalla matita tagliente dell'illustratore argentino Luis Scafati. Il gatto nero è uno dei classici di Edgar Allan Poe, in cui il narratore, giunto ormai alla fine dei suoi giorni, pochi attimi prima della sua esecuzione ci racconta il suo crimine “domestico”, compiuto da sotto una maschera imperscrutabile di cinismo e pazzia. Ne Il pozzo e il pendolo, colui che narra non è il criminale ma la vittima. Il racconto si svolge nelle terribili segrete della Toledo dell’Inquisizione, e l’indifeso protagonista ricorda le terribili sofferenze patite per mano dei suoi carcerieri, attraverso i sofisticati e ineluttabili strumenti di tortura e di morte. La raccolta si chiude con La sepoltura prematura, dove Edgar Allan Poe da vita a una delle paure ataviche dell'essere umano: essere sepolti vivi.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.9
Stile 
 
5.0  (2)
Contenuto 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il gatto nero e altri racconti del terrore 2012-12-11 04:25:12 Bruno Elpis
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Bruno Elpis Opinione inserita da Bruno Elpis    11 Dicembre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il gatto nero - Commento di Bruno Elpis

Sabato, dopo la nevicata della serata precedente, ho passeggiato in aperta campagna. Durante la mia escursione, a un certo punto, ho visto una chiazza nera e palpitante sulla distesa bianca. Un gatto nero: che spettacolo, con la pelliccia antracite sul bagliore della neve! E come non pensare (deformazione mia personale?) al “Gatto nero” di Poe?
L’opera che oggi commento propone ai ragazzi tre dei racconti più rappresentativi della genialità di Poe. Attraverso le illustrazioni di Luis Scafati.
Il primo episodio di questa raccolta è appunto dedicato a lui, al gatto nero. Nel celebre racconto, la penna di Edgar si abbatte su uno dei simboli della scaramanzia. Secondo una superstizione che fa infuriare non soltanto gli animalisti, ma anche chiunque sia dotato di senso razionale (e chiunque assista a uno spettacolo naturale come quello che si è presentato durante la mia passeggiata), il gatto nero porta jella. Tanto più se ti attraversa la strada. La storia del gatto nero di Poe, però, non è così banale. Sul povero animale – al secolo: Plutone - dopo una notte affogata nell’assunzione di sostanze alcoliche (riferimento autobiografico di Poe?) il protagonista dirotta il suo carico di violenza. Tralascio i particolari sulle modalità con le quali il povero gatto viene brutalizzato e assisto lieto alla reincarnazione dell’animale in un suo simile: la somiglianza è imbarazzante, tanto più per il fatto che il nuovo venuto reca, sul pelo, una macchia bianca che riproduce … la forca. Il redivivo Plutone si vendica in modo esponenziale: favorisce un uxoricidio e manda a monte la perfezione di un delitto nascosto dietro al muro di una tetra cantina. Quando si usa l’espressione “avere scheletri nell’armadio”…
Sorvolo sul secondo racconto, “Il pozzo e il pendolo”, altrettanto famoso ed emblematico nel generare un crescendo di tensione.
Della terza storia selezionata, “La sepoltura prematura”, dico soltanto che potrebbe avere un doppio esito: accrescere oppure esorcizzare una paura che tutti noi comuni mortali nutriamo. Si chiami tafofobia o thanotofobia, sappiamo bene che cos’è. Chi non ha trascorso qualche notte insonne, soffocando all’idea di trovarsi chiuso in una bara ancora vivo?
E le illustrazioni? Sono tutte da gustare, a parer mio anche da parte degli adulti. Rappresentano un altro modo, originale e creativo, per leggere Poe. E sono un commento visivo, più immediato rispetto a quanto si possa fare con le parole. Un altro modo per interpretare cosa sia passato nel cuore e nella mente di questo grande autore, quando ha scritto questi fantastici racconti.
Io, per parte mia, i gatti neri continuo ad ammirarli. Abbasso la superstizione, evviva la natura e le sue creature!

Bruno Elpis

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
... gli altri racconti di Poe.
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore

Il gatto nero e altri racconti del terrore 2010-03-11 10:31:35 Ginseng666
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Ginseng666 Opinione inserita da Ginseng666    11 Marzo, 2010
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Terrificante e piacevole...

Libro piacevolmente intessuto sulla letteratura del brivido...
Potrei dire che in alcuni momenti dà veramente i brividi a chi lo legge.
Il libro si divide in tre racconti.
Il primo: "il gatto nero" è secondo me quello più riuscito...
Ne è stata tratta anche una versione cinematografica che definirei bella e inquietante..
Tornando al libro è la storia di un personaggio che uccidendo il suo gatto ( apparentemente domestico) si trova poi in grossi guai.
Sconterà il suo delitto in modo terribile.
Le altre due storie riguardano dei condannati: Poe sfrutta la paura umana della morte e delle torture per provocare nel lettore interesse e terrore. Suspense ad ogni momento..
Molto belle e interessanti anche le illustrazioni del libro.
Pur essendo un libro per ragazzi si presta a più fasce d'età.
Complimenti all'autore.
Saluti.
Ginseng666

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Agli amanti della letteratura del brivido.
Trovi utile questa opinione? 
41
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri