Melody Melody

Melody

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Melody ha una memoria fotografica eccezionale. La sua mente è come una videocamera costantemente in modalità "registrazione". E non c'è il tasto "Cancella". E l'alunna più intelligente della scuola, ma nessuno lo sa. Quasi tutti - compresi insegnanti e medici - ritengono che lei non abbia alcuna capacità di apprendimento. Se solo lei potesse parlare, se solo potesse dire che cosa pensa e che cosa sa... Ma non può. Perché Melody non può parlare. Non può camminare. Non può scrivere. Melody sente scoppiare la propria voce dentro la sua testa: questo bisogno di comunicare la farà impazzire. Finché un giorno non scopre qualcosa che le permetterà di esprimersi. Dopo undici anni, Melody avrà una voce. Però non tutti intorno a lei sono pronti per quello che dirà.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Melody 2016-04-17 14:23:05 aeglos
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
aeglos Opinione inserita da aeglos    17 Aprile, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

SAPER ANDARE OLTRE

Succede spesso che, quando un libro mi colpisce veramente così tanto da finirlo in appena tre giorni,
come in questo caso il libro "Melody", è difficile per me trovare le parole giuste per descrivere le sensazioni forti che ho provato.
Un libro che, visto dalla vetrina della libreria, mi ha come chiamata, ipnotizzata, subito dalla copertina.
Questo romanzo la dice lunga sulla determinazione e sulla forza d’animo che per un disabile sono necessarie per affrontare la loro disabilità e i pregiudizi della gente.
I medici che hanno visitato Melody nel corso degli anni, ma anche gli insegnanti che avrebbero dovuto
occuparsi della sua istruzione, non si sono mai dati troppa cura per cercare di comprenderla.
Non sono mai andati oltre il suo handicap fisico, non si sono mai sforzati troppo per capire che dentro a quel corpo, costretto ad un'ingiusta immobilità, fosse imprigionata una persona, con sentimenti veri e un cervello funzionante.
Il libro affronta con realismo e con anche molta tenerezza il problema dell'handicap, facendoci pensare per poter così rivalutare queste persone con problemi fisici e mentali, che però hanno veramente tanto da dare e da dire. Non sono solo persone in carrozzina, persone incapaci di mangiare da sole, di
parlare, di esprimere i loro sentimenti. Sono persone vere, che combattono ogni giorno con ciò che la natura gli ha dato.
Una natura certo beffarda, ingrata, ingiusta, ma loro sanno probabilmente affrontarla meglio di chi sta fuori; nel loro mondo ci sono colori, musiche, odori, che noi non possiamo vedere, ma che forse gli danno coraggio e forza per poter continuare.
Prepariamoci quindi a leggere una storia particolare, ad entrare in un mondo a noi ignoto attraverso lo scritto di Melody, questa coraggiosa ragazzina che piano piano riuscirà ad uscire dal suo isolamento e a trovare il coraggio di farsi valere, anche quando tutto sembra andare storto, anche quando gli altri vorrebbero evitarla.
Un romanzo che fa anche arrabbiare, fa commuovere, fa sorridere!
"Melody" è rivolto a chi si volta dall'altra parte, chi per imbarazzo o chi per disagio, a
quelli che preferiscono ignorare perché non sanno cosa dire o come rivolgersi ad una persona affetta da disabilità.
Melody ci aiuta proprio in questo: basta solo sorridere e salutarla!
E' anche un libro rivolto a tutte quelle persone che, come la signora V e Catherine, aiutano sia i genitori sia queste persone, danno una mano in quello che possono ed è un libro rivolto anche a tutti i genitori che hanno un figlio disabile, per ritrovare un certo equilibrio, per entrare meglio nella mente dei loro figli e per trovare, seppur in semplici pagine, un appoggio di solidarietà.

Una storia toccante raccontata da chi l’ha vissuta in prima persona:
l’autrice conosce bene l’argomento in quanto anche sua figlia Wendy è paralizzata cerebralmente.
Una nota in particolare anche sulla splendida e vivace copertina (che, come detto all'inizio, mi ha stregata!) in grado di rendere perfettamente il duplice aspetto del libro, ossia il senso di isolamento di Melody stessa e il suo colorato del mondo interiore, in una semplice immagine eppur così accattivante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri