Narrativa straniera Racconti di viaggio Il mondo alla fine del mondo
 

Il mondo alla fine del mondo Il mondo alla fine del mondo

Il mondo alla fine del mondo

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Il 16 giugno del 1988 in un'agenzia giornalistica di Amburgo, legata a Greenpeace, arriva un inquietante fax dal Cile. Secondo il messaggio, la nave giapponese, Nishin Maru, ha perso diciotto marinai, insieme a un numero imprecisato di feriti, e ha subito gravi danni. Il giornalista che riceve il fax, esule dal Cile, suo paese d'origine, per motivi politici, decide di tornare a casa e dedicarsi al caso della Nishin Maru. Durante le indagini giunge alla conclusione che la baleniera, ufficialmente demolita a Timor, stava in realtà praticando illegalmente la caccia ai cetacei nei mari australi.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il mondo alla fine del mondo 2016-09-18 14:48:41 Pelizzari
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    18 Settembre, 2016
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il fascino del marinaio

Adoro la cultura, la natura, la lingua ed il mondo tutto del Sudamerica e questo libro si colloca pienamente in questa splendida terra. La prima parte è dedicata ai sogni di avventura di un ragazzino che vuole cominciare a scoprire un po’ di mondo e lo fa nel modo per lui più affascinante. La seconda parte presenta il punto di vista degli ambientalisti che, ascoltando il grido indignato della natura ferita, si battono per difendere la natura dai violenti saccheggi dell’uomo. Il mare è un corpo infinito e potente, che, nonostante la sua capacità distruttiva, sopporta generosamente la debole ed arrogante avventura umana. Gli ambientalisti si battono per preservare la natura, per salvare balene e delfini, per proteggerli. La terza parte è un ritorno alle origini, perché il senso di appartenenza ai luoghi della propria infanzia porta un senso di pace dentro di sé. Tutte e tre le parti di questo racconto sono particolari, nella loro unicità: la prima per la luce che illumina gli occhi di questo ragazzino, la seconda perché fa capire quali molle possono spingere l’uomo a compiere passi incredibili, la terza per l’eco violenta, aspra e secca, del mare dell’estremo sud, che l’ormai uomo ascolta dalla conchiglia di loco. Tuttavia la lettura è molto faticosa, soprattutto per i mille riferimenti geografici e nautici.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La disciplina di Penelope
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Luce della notte
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Basta un caffè per essere felici
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ultima scena
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ombrello dell'imperatore
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Cercando il mio nome
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Un cuore sleale
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il tempo della clemenza
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Io sono l'abisso
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Quaranta giorni
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Abbandonare un gatto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri