Dettagli Recensione

 
La Divina Commedia. Inferno
 
La Divina Commedia. Inferno 2011-01-16 12:03:13 Jan
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Jan Opinione inserita da Jan    16 Gennaio, 2011
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Impossibile.

E' impossibile.
Io non posso scrivere una recensione sulla Comedia di Dante.
Chi diavolo sono io?
Chi E' Dante?
Questa, si badi bene, non è una presa di posizione, ma un dato di fatto.
E' il vecchio discorso: non si può dire che "si legge Dante quest'oggi"!
Dante è un viaggio interiore, un cammino iniziatico, un approccio disposto su molti livelli.
Sì...ho segnato il massimo del punteggio su tutto...e come potrei non farlo?
Mi viene da ridere.
Come si fa a votare, valutare, Kafka, Alighieri, Shakespeare???
Purtroppo questa è quella che io chiamo "benignite", ovvero l'illusione che anche un mediocre possa giudicare (bestemmia!) un Genio inequiparabile.
Mi ricordo una meravigliosa frase letta da qualche parte di Giovanni getto, uno dei più grandi dantisti di tutti i tempi: "Dante è la Letteratura che annulla tutti i paragoni, è qualcosa di superbo e superiore che a me è dato d'insegnare...non senza un certo ritegno, o farei meglio a dire tiepida vergogna".

Abbiate pazienza, ma votare Dante o Kafka come si fa con Auster o Moccia, no, non fa per me.
Ci vuole un fegato che io non posseggo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
72
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

19 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Assolutamente e completamente d'accordo con ogni singola parola, riga e affermazione. :)
In risposta ad un precedente commento

16 Gennaio, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Finalmente Emma, chiunque tu sia.Qui c'è qualcuno che si è permesso di definire "La metamorfosi" di Kafka ... DELUDENTE!!!
Cioé, pensare di non essere all'altezza mai vero???
In risposta ad un precedente commento
_EmmA_
16 Gennaio, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Mah, sai.. Io penso che di fronte a opere di questo calibro non sia possibile fare alcuna recensione non tanto perchè ci sia bisogno di chissà quale competenza letteraria (non so se sei d'accordo, ma la maggior parte dei critici e dei commentatori spesso parlano di aria fritta, secondo me), ma perchè bisogna fare un enorme distinguo tra il valore insindacabile dell'opera e il proprio gusto personale. Ti faccio un esempio. Io sono una lettrice accanitissima, con una buona cultura letteraria e un bel po' di classici alle spalle, ma tutte le volte che prendo in mano Delitto e Castigo mi strappo via le mutande dalla noia. Questo perchè, secondo il mio gusto, gli autori russi sono incredibilmente pesanti, prolissi e psicanalisti, ma non mi sognerei mai e poi mai di dubitare della genialità di Dostoevskij, ne' l'enorme contributo che ha dato alla letteratura mondiale e alla filosofia. Alcune grandi opere stanno nel Pantheon della letteratura, e lì devono rimanere. Noi possiamo solo ammettere, forse con un po' di imbarazzo, che Le Ultime Lettere di Jacopo Ortis ci hanno fatto prendere sonno con il libro in mano e che Jane Austen fa venire il diabete, ma senza sognarsi neppure di mettere in discussione la loro grandezza. Così penso io, almeno, poi ovviamente ognuno la vede un po' a modo suo. Scusa la prolissaggine pallosissima, ma mi piace scrivere.. eheh... :P
Questa è assolutamente la tua migliore recensione, con la quale mi trovo pienamente allineato, avrei scritto le medesime cose che hai scritto te Jan.
Mi piace.
Syd

16 Gennaio, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Dai Jan,stà sereno,forse non li potrai giudicare,ma magari puoi dire cosa ti hanno lasciato,come e con che chiave di lettura li hai letti.
Magari potresti motivarci a leggerli,questo è sufficente.Qualcuno forse ha usato parole sbagliate per recensire un'opera,ma mi sembra che la cosa stia diventando pesantuccia.
In risposta ad un precedente commento

16 Gennaio, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Emma, di fronte a questa tua meravigliosa e apprezzabile visione delle cose, che mi trova allineato al 99% (adoro Delitto e Castigo) ti chiedo ufficialmente di accettare la mia richiesta di amicizia.
Ne sarei onorato.
In risposta ad un precedente commento

16 Gennaio, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Non dubitavo, vecchio amico.
I nostri confronti possono essere accesi, ma improntati sempre al massimo rispetto reciproco.
Ed io questo lo apprezzo.
In risposta ad un precedente commento

16 Gennaio, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Marcello caro, io leggo sempre le tue recensioni e le trovo enormemente arricchenti.
Sai distinguere il romanzetto abulico dal romanzo storico temprato nella conoscenza.
Io per leggere Dante, l'ho studiato tutto al Liceo, ho capito una cosa: non solo dovevo affrontare una lingua ancora più complessa dell'italiano corrente, ma avevo il dovere sacro di apprendere il pensiero del "medievale novatore di mentalità cristiana inconscia "(Getto, sic).
Così, ho incominciato a leggermi di sera, dopo il lavoro, tanti e tanti saggi peraltro meravigliosi della Scuola Medievistica delle mentalità...passando dall'Italia alla Francia e arrivando alla Gran Bretagna.
Ora so perché Dante era un Genio.
E', perdonami, un Genio.
In risposta ad un precedente commento
_EmmA_
16 Gennaio, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Io ringrazio e accetto molto volentieri! Altrettanto onorata. :) (metto sempre gli smile perchè mi piace far capire alle persone cui mi rivolgo che sto parlando loro sorridendo.. mio piccolo vizio.)
In risposta ad un precedente commento
gio gio 2
16 Gennaio, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
concordo e comprendo pienamente ciò che hai espresso Jan...
19 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Elefante a sorpresa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ladra di frutta
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La danza del Gorilla
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
4.1 (3)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri