Dettagli Recensione

 
Ragione e sentimento
 
Ragione e sentimento 2013-09-24 10:44:57 C.U.B.
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    24 Settembre, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Rendite ed eredita'

Ambientato nei primi anni dell' Ottocento in un' Inghilterra prevalentemente agreste , il romanzo narra le vicende della famiglia Dashwood, in particolare delle giovani sorelle Marianne ed Elinor che affronteranno crescendo delizie e disgrazie del cuore.
Signorine di buona estrazione sociale, la piu' diplomatica Elinor e la piu' istintiva Marianne si troveranno ben presto segnate  dai lividi di una lotta senza tregua tra ragione e sentimento. 
I personaggi del libro appartengono all'alta borghesia dei redditieri,  bene abituati a vivere di rendita e ozio, dilettandosi nelle arti piu' in voga -dalla musica alla cultura- o semplicemente destreggiandosi tra un ricevimento e l'altro, sempre attenti alla diplomazia ed al politically correct che non puo' che giovare in societa' - ed in banca-. Buon per loro.
La penna della Austen e' decisamente elegante e raffinata e si confà alla perfezione al contenuto del libro, dal cui accostamento emerge un tuttuno degno di nota, i contenuti e la forma del testo raggiungono la fusione perfetta. 
Cio' riconosciuto devo ammettere di avere trovato la lettura molto noiosa e lenta, assai approfondito l'aspetto economico ed il predominio di esso sui sentimenti a discapito di emozione e passione, non si puo' sfogliare una pagina senza che  si provveda a valutare una persona in sterline, tra capitale ed interessi annuali. 
Forse non ne ho colto l'ironia, probabilmente non ne ho apprezzato il senso realistico che  narra in maniera coerente un'epoca storica, di sicuro mi aspettavo altro e purtroppo dopo quest'immane fatica ammetto, io e Lady Jane abbiamo poco in comune.
Non mi ha coinvolta e non sono riuscita ad entrare in sintonia, l'ho finito solo per la bellezza della penna prima e per testardaggine poi. Pecora nera su Qlibri, sono certa che a voi andra' meglio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
311
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

10 risultati - visualizzati 1 - 10
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

paola melegari
24 Settembre, 2013
Ultimo aggiornamento:
24 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
ciao carissima, anch'io avevo iniziato questo libro, e pensando di essere una pecora nera, l'ho accantonato per tempi più adeguati.
tutto ciò mi consola,anche perchè orgoglio e pregiudizio sinceramente se ne era andato liscio liscio, dando soddisfazione.
da tempo aspetto il momento di affrontare Mansfiel park ed Emma. felice di non essere l'unica pecora nera.
a presto paola
Premetto dicendo che dell'autrice ho letto solamente "Orgoglio e pregiudizio" ed ho provato sensazioni molto simili alle tue.
è giusto esprimere sempre la propria opinione e se ben motivata è senza dubbio utile a chi legge.
Ally79
24 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Ci avrei messo un paio di dita sul fuoco (tutta la mano mi sembra eccessivo!!)che la Austen non ti sarebbe piaciuta!Di addio a Jane...se non te ne piace uno...non te ne piace nessuno :)
Concordo che Jane possa suscitare o amore totale o indifferenza, però personalmente anche nella mia top ten Ragione e Sentimento è sempre stato bassino....insomma, tra un po' io ritenterei con un altro volume. Persino nel film che ne hanno tratto, mi veniva voglia di strozzare queste due sorelle noiosotte....
Cara Cub, non mi crederai ma anch'io non amo troppo la Austen ed è per questo che ho sempre evitato di recensirla. Purtroppo noto che va di moda essere una "Janeite" e tu, come me, credo non lo sarai mai.
Tuttavia voglio spezzare una lancia in favore dell'ultima Austen, quella di Persuasione.
Se dovessi decidere di leggere il romanzo, potrebbe disorientarti.
Brava...come sempre....e fortemente sincera.
Volevo consolare la pecoranera-CUB, ma vedo che è già in buona compagnia.
Visto che altri amici hanno già svolto questo ruolo di sostegno, io ti ringrazio per avermi prestato il fazzoletto in occasione del commento a "Dove finisce il fiume"... :-)
Ciao carissima, e un saluto anche a chi mi ha preceduto. :-)
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
24 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Uh che bello, grazie a tutti del sostegno :-) mi fa piacere non essere l'unica a non averla amata alla follia.
Penso che per un bel po' staro' lontana da Jane, mai dire mai comunque.

In risposta ad un precedente commento
gracy
24 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
CUB...dovevi iniziare da Orgoglio e pregiudizio....quello è immancabilmente una lettura DA FARE!!!
Perchè hai cominciato da quello??? Perchè?
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
25 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
@Gracy, perche' era in offerta a 1 euro allegato a un quotidiano, quindi mi e' capitato questo.
Ehm...per Orgoglio e Pregiudizio ti credo sulla parola :-)
In risposta ad un precedente commento
gracy
26 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
:PPPPP
10 risultati - visualizzati 1 - 10

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Papà Gambalunga
I misteri di Udolpho
Guerra
Il violino del pazzo
In affitto
In tribunale
Bandito
La fattoria delle magre consolazioni
Il possidente
Le torri di Barchester
Deephaven
Racconti di pioggia e di luna
La casa grigia
Il villaggio di Stepancikovo e i suoi abitanti
L'uccello nero
Il mago