Saggistica Arte e Spettacolo La bottega del caffé
 

La bottega del caffé La bottega del caffé

La bottega del caffé

Saggistica

Editore

Casa editrice

La vicenda è ambientata in una bottega da caffè, in cui si intrecciano molte azioni ad un tempo e dove ogni personaggio ha interessi e caratteristiche diversi; eppure ogni soggetto ha un rapporto con gli altri. La storia che ha più rilevanza è quella di due sposi, molto diversi tra loro: il marito è un uomo sulla cattiva strada, indebitato e con la passione del gioco, mentre la moglie è virtuosa e paziente. Il padrone della bottega è un uomo onesto e discreto, che tenta di rendere felice questo matrimonio in crisi, correggendo l'uno e rendendo contenta l'altra. In contrasto, c'è un maldicente, che inquieta tutti e annoia chiunque entra nella bottega. Questo personaggio viene da tutti scacciato alla fine della commedia.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
4.7
Stile 
 
4.5  (2)
Contenuti 
 
4.5  (2)
Approfondimento 
 
4.5  (2)
Piacevolezza 
 
5.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Scorrevolezza della lettura
Contenuti*  
Interesse suscitato
Approfondimento*  
Grado di approfondimento dei temi trattati
Piacevolezza*  
Grado di soddisfazione al termine della lettura
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La bottega del caffé 2020-02-19 19:13:36 Laura V.
Voto medio 
 
4.4
Stile 
 
4.0
Contenuti 
 
4.0
Approfondimento 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Laura V. Opinione inserita da Laura V.    19 Febbraio, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Alla bottega di Ridolfo

Molto bella questa commedia di Carlo Goldoni datata 1750!
Decisamente diversa rispetto a "La Locandiera", portata in scena solo tre anni dopo, ma comunque molto apprezzabile, "La bottega del caffè" è di chiara impronta moralistica e si colora di vari personaggi tra cui spicca senz'altro quello dell'onestissimo e lealissimo Ridolfo, proprietario della bottega del caffè che dà il titolo all'opera, mentre, sullo sfondo di una Venezia popolata da nobili e meno nobili sotto tutti gli aspetti, la maldicenza e il deleterio vizio del gioco impazzano; colpisce, in particolare, proprio quest'ultimo che, attraverso la sciagurata figura del povero Eugenio che sembra fare di tutto per rovinarsi con le sue stesse mani nella vicina bisca, finisce per essere sorprendentemente dipinto - visti i tempi! - come una vera patologia.
Lettura divertente e ricca di notevoli spunti di riflessione che invoglia ad approfondire ulteriormente il teatro goldoniano.

"[...] Al mondo vi è dell'ingratitudine assai."

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
... altre opere di Goldoni, ma non necessariamente.
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
La bottega del caffé 2013-09-25 13:08:11 eleonora di cuori
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
eleonora di cuori Opinione inserita da eleonora di cuori    25 Settembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

BELLO

Nonostante la lingua non sia stata modificata, l'italiano di Goldoni è ancora molto piacevole.
La storia è narrata con semplicità e piacevolezza.
Temi come l'adulterio, il gioco, e la corruzzione sono trattati in profondità e allo stesso tempo con spensiertaezza, confermandoli come eventi abituali o quasi nella vita di tutti i giorni.
I personaggi sono molto complessi e profondi, unici nel loro carattere e nel modo di fare.
Troviamo il caffettiere tutto di un pezzo che si da da fare per aggiustare le vite dei suoi ospiti, uno più diverso dall'altro.
Ognuno di loro ha una particolarità, un passato segreto da cui allontanarsi o da cui tornare.
L'ambientazione è semplice ma efficacie, creando una cornice credibile, verosimile e simpatica.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Ali d'argento
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Io sono il castigo
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Eredità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il senso della mia vita
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Primavera
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Ohio
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La selva degli impiccati
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La locanda del Gatto nero
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una lettera per Sara
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Come un respiro
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Predatori e prede
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
La pista. La prima indagine di Selma Falck
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri