Narrativa italiana Romanzi storici Il mercante di zucchero
 

Il mercante di zucchero Il mercante di zucchero

Il mercante di zucchero

Letteratura italiana

Editore


Palermo, 1516. Sotto la Loggia dei Pisani, lo Squarcialupo incita i mercanti, oppressi dalle ingiustizie del viceré, a contrastare le prepotenze della dominazione spagnola. Il carismatico Gian Luca Squarcialupo, mercante di cannamele s'è messo a capo della rivolta contando sull'appoggio incondizionato di Cristoforo De Benedetto, compagno di mille avventure, e sull'aiuto di parte della baronia locale. Ma per il focoso ambasciatore delle istanze popolari, si apre un altro fronte di battaglia: sebbene conteso da amanti e concubine, vuole a tutti i costi Francesca Campo. La donna, però, è già promessa a un ricco notaio e Gian Luca pur di averla è pronto a stringere un patto persino col demonio. Intanto, un'oscura e malvagia confraternita di sette membri, sette come i peccati capitali, incappucciati e armati di stiletto, sta cospirando contro di lui...



Recensione della Redazione QLibri

 
Il mercante di zucchero 2012-01-11 13:57:55 19alessio79
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
19alessio79 Opinione inserita da 19alessio79    11 Gennaio, 2012
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Lettura piacevole, ma....

Questo libro l'ho selezionato dal catalogo di QLibri e prontamente mi è stato mandato. La scelta è stata dettata da due motivi: sono di Palermo e amo i romanzi storici, quindi la scelta è stata obbligata. La storia di GianLuca Squarcialupo è quella di un mercante che esasperato dai potenti e dalle loro tassazioni si mette alla guida del popolino per capovolgere il governo spagnolo. Il tutto condito dall'incrociarsi di una storia d'amore(a dire il vero molto marginale) e di una setta(i Beati Paoli) che tramano nel sottosuolo palermitano. Queste le premesse positive di un racconto di poco più di 200 pagine. Tuttavia, quello che non mi ha convinto, è proprio il fattore storico del romanzo. L'autrice non è riuscita a trasmettermi la Palermo cinquecentesca e me la fa immaginare come la città caotica odierna. Posso vedere lo Squarcialupo camminare su un marciapiede, attraversare evitando le macchine e cosi via!!! Mancanza quindi di descrizioni a contorno per far immedesimare il lettore nel contesto in cui si svolge l'azione. Lo stesso Gianluca è un molto snaturato dal periodo storico e dalla sua situzione sociale. Nel parlare infatti Gianluca spessissimo utilizza metafore raffinate, ha un parlare alla folla e ai suoi fedeli(ricordo mercanti), come se fosse un dotto dell'epoca che si rivolge ai propri pari. Insomma, non credo che un mercante del '500 di rivolga con termini raffinati e ricercati(mai una parola in dialetto) mentre è alla guida di altri disperati e affamati. Gianluca per quanto carismatico e anche affascinante, quindi non convince. Molto più riusciti i personaggi di Cristoforo e Vincenzo Di Benedetto, rispettivamente amico e traditore del capopopolo. Anche la setta dei Beati Paoli, per quanto marginale, ma fondamentale per come si svolgerà la narrazione, è ben descritta nelle sue azioni. In poche parole, brava la Assini per questa che è una piacevole lettura, ma che peccato che non vi siano più particolari descrittivi per renderlo effettivamente un bel romanzo storico.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
romanzi storici
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tempi duri
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una grande storia d'amore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Proprio come te
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri