Narrativa italiana Romanzi storici Il sole dell'avvenire
 

Il sole dell'avvenire Il sole dell'avvenire

Il sole dell'avvenire

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


In questo che è forse il suo romanzo di più ampio respiro Valerio Evangelisti racconta le vicende di alcune famiglie di braccianti e contadini romagnoli dall'epoca post-risorgimentale alle soglie del Novecento. Microstorie che raccontano un pezzo della storia d'Italia: la trasformazione agricola di una regione, l'Emilia, la bonifica di territori malsani, l'affermarsi del movimento cooperativo e di quello socialista, la lenta e sanguinosa conquista della democrazia. Tutto viene letto con gli occhi di protagonisti solo in parte consapevoli dello scenario grandioso in cui si muovono: Attilio, ex garibaldino dalla vita misera e precaria; Rosa, vittima predestinata ma non docile del potere arrogante; Canzio, ribelle per indole. Attorno a loro una folla di personaggi turbolenti e litigiosi, spesso realmente esistiti.

Recensione della Redazione QLibri

 
Il sole dell'avvenire 2013-12-12 15:57:17 silvia71
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    12 Dicembre, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il sole dell'avvenire

Finalmente splende il sole sul romanzo storico italiano.
E' “Il sole dell'avvenire” di Valerio Evangelisti, pubblicato da pochi giorni da Mondadori.

Un romanzo storico puro, ben strutturato e dal contenuto documentato, lontano dai filoni storici recenti che debbono fare l'occhiolino al genere noir per catturare l'attenzione del pubblico.

Ci sono libri che richiedono al lettore una fase iniziale di riscaldamento prima di entrare in sintonia con il narrato; Evangelisti ha la capacità di far camminare il suo pubblico nel passato dopo poche pagine.
Si apre il sipario sulle terre romagnole, in un arco temporale di un ventennio a partire dal 1880 agli sgoccioli di inizio secolo.
Anni che vedono fronteggiarsi fazioni di pensiero e politiche avverse, internazionalisti, anarchici, repubblicani, monarchici, socialisti e rivoluzionari; anni di fervore, di rivolte, di arresti, di carcere, di repressione, di ideali, di passioni, di sogni
Da tanta bagarre socio-politica, dipinta dall'autore con una minuziosità fornita da fonti dell'epoca, fanno capolino loro, i veri protagonisti, uomini e donne, braccianti, mezzadri, operai, mondine, tessitrici, stallieri.
Un piccolo grande esercito colto con una maestria narrativa efficace e pervasiva; la penna di Evangelisti cesella dei personaggi indimenticabili, di un'umanità profonda, non stereotipati ma maledettamente genuini, pronti a rimboccarsi le maniche ogni giorno per sfamare se stessi ed i propri cari.
L'autore riesce a tenere le redini di un romanzo dalle tematiche variegate e animato da tanti personaggi, di fantasia e storici, elaborando un lavoro che non perde mai di fluidità anche quando si addentra nelle tematiche politiche del tempo. Evangelisti plasma un romanzo storico dagli equilibri perfetti, mescolando protagonisti della nostra storia come Andrea Costa, Turati, Cipriani, De Pretis, Crispi e tanti altri, a comuni famiglie di contadini e braccianti, che lottano contro le angherie dei padroni oppure contro la mancanza di lavoro stabile oppure contro la malaria e la pellagra.

La narrazione di Evangelisti apre una finestra sul passato e focalizza l'attenzione sulla forza e sulla caparbietà degli italiani di allora, delineando con sensibilità, sofferenze e drammi.
Anni di lotte politiche e di lotte per la sopravvivenza, di soprusi e nefandezze.
Una lettura appassionante e coinvolgente, ricca di dialoghi snelli e realistici, esaustiva sotto il profilo storico ed incisiva sul piano emotivo.
Spessore e commozione abilmente orchestrati dallo scrittore emiliano.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
260
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri