Narrativa straniera Fantasy Gregor. La prima profezia
 

Gregor. La prima profezia Gregor. La prima profezia

Gregor. La prima profezia

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Invece di passare l'estate a giocare con gli amici, Gregor si ritrova a gestire Boots, la sorellina di due anni, che parla come un alieno in miniatura. Un giorno, la piccola pestifera si tuffa oltre una grata e sparisce. Gregor si lancia all'inseguimento e finisce nel Sottomondo, un luogo straordinario e terribile, abitato da umani dalla pelle bianchissima e dagli occhi viola, che si sono anticamente rifugiati sottoterra per sfuggire a una persecuzione, e lì hanno creato un mondo parallelo, dove si vola in sella a pipistrelli giganti, ci si allea con gli scarafaggi e si combatte contro ragni e ratti bianchi? Gregor scopre che anche suo padre, scomparso qualche tempo prima, è disperso nel Sottomondo. Toccherà a lui cercarlo, sulle tracce di un?antica profezia.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.9
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Gregor. La prima profezia 2020-05-16 11:20:35 Don Luca
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Don Luca Opinione inserita da Don Luca    16 Mag, 2020
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Discreto

Primo romanzo, nonché primo atto di una saga di cinque libri fantasy per ragazzi.

La lettura scorre veloce, senza intoppi, e raffigura personaggi ben caratterizzati, in un sottomondo suddiviso tra esseri umani e bestie come insetti, roditori, pipistrelli e ragni in formato gigante. Qui, le bestie hanno una propria personalità, ed è curioso il modo in cui la scrittrice sia riuscita a dare così tanta tenerezza a quelli che generalmente, nel sopramondo, sono considerati come schifosi scarafaggi. Qui, le blatte sono alleate con l'uomo e sono trattate con rispetto. I pipistrelli, invece, hanno un legame giuridico ed emotivo con gli umani e vengono cavalcati e usati come combattenti. Sembra quasi che l'intento della scrittrice sia stato quello di offrire un riscatto a quelle bestie che, generalmente, vengono schifate dalle persone.
Di solito nei fantasy le creature sono mitologiche, ma qui, o almeno nel primo libro, sono completamente assenti, per dare spazio a bestie di natura terrena, quelle che conosciamo ma che non ci siamo mai presi la briga di instaurare un legame.

Ed è probabilmente questa la forza del romanzo. Perché nonostante scorra piuttosto velocemente e piacevolmente, purtroppo, l'evoluzione della storia è facilmente prevedibile, e non lascia spazio a grandi colpi di scena.
Ma può darsi che con gli altri capitoli della saga la trama migliori e che valga l'investimento, visto che il protagonista (qui ha undici anni) crescerà, e di conseguenza potrebbe maturare anche la narrazione. Perché per ora è un buon romanzo per ragazzi e un discreto libro per adulti.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
Gregor. La prima profezia 2014-11-14 20:25:45 catiuscia
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da catiuscia    14 Novembre, 2014

accattivante

ho letto il libro nonostante io sia ultra quarantenne, perché mi piace il genere fantasy e sono stata attratta dalla copertina. l'ho trovato piacevolissimo e considerato che la lettura di tale volume va dai 10 anni in su è davvero pieno di buoni valori; inoltre la storia è così accattivante che non riuscivo letteralmente a smettere di leggerlo. I personaggi fatti per lo più di animali ed insetti hanno un loro carattere e le loro avventure conquistano e commuovono anche... queste pagine mi hanno confermato quello che ho sempre saputo e cioè che l'amore è fatto di piccole cose immense. Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
La città dei vivi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri