Narrativa straniera Fantasy Il messaggero dell'angelo
 

Il messaggero dell'angelo Il messaggero dell'angelo

Il messaggero dell'angelo

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


La trama e le recensioni di Il messaggero dell'angelo, romanzo di Heather Killough-Walden pubblicato da Leggereditore. Dall’inizio del tempo, i quattro arcangeli Michele, Gabriele, Uriel e Azrael, hanno desiderato poter conoscere il vero amore.Quando quattro angeli di sesso femminile sono stati creati per loro, il caos generato dalla gelosia è diventato incontrollabile, e le quattro donne sono state allontanate spingendo gli arcangeli a cercarle senza sosta per millenni. Per centinaia di anni, Gabriele si è spacciato per un comune abitante della Scozia. Pochi sanno che è il potente Messaggero, segretamente alla ricerca per tutto il mondo dell’unica donna in grado di completarlo... finché non trova l’oggetto del suo desiderio in un pub affollato e rumoroso. Juliette Anderson è sempre stata un tipo razionale, ma quando incrocia Gabriele il suo mondoviene capovolto, nonostante l’istinto le dica di fuggire. Non appena la verità sulla sua identità verrà rivelata, Juliette dovrà fare i conti con il proprio destino e soprattutto con l’uomo misterioso che le infiamma il cuore.

Heather Killough-Walden è nata e vive in California. Ha al suo attivo dieci romanzi. Le sue serie hanno dapprima spopolato in rete in formato e-book, raggiungendo cifre di vendita sbalorditive, per poi essere pubblicate da una prestigiosa casa editrice americana. Attualmente ogni sua nuova uscita si
colloca in vetta alle classifiche. Con questo primo titolo della serie sugli Angeli caduti, Heather Killough-Walden si è affermata tra le voci di punta del genere paranormal, ai livelli di grandi autrici come Lara Adrian e J.R. Ward. La notte degli Angeli caduti è in corso di traduzione in diversi Paesi.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.7
Stile 
 
3.7  (3)
Contenuto 
 
3.0  (3)
Piacevolezza 
 
4.0  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il messaggero dell'angelo 2014-01-17 16:28:44 Queen D
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Queen D Opinione inserita da Queen D    17 Gennaio, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tocca a Gabriele, l'angelo messaggero

Dopo aver assistito ai drammi di Uriel e della sua cherubina Ellie, dopo averli visti incontrarsi, scontrarsi, fare sesso selvaggio e innamorarsi, il secondo volume, intuitivamente anche grazie al titolo, ci racconta le pene di Gabriele, l'angelo messaggero, alla ricerca della sua anima gemella. Tanto pene poi non sono: rispetto al suo carattere bellicoso e passionale, Gabriele mi è sembrato il più "hey, take it easy!" quando si trattava di cercare la sua bella sperduta. Sì, certo, fin quando non la incontra.
Esperta di storia scozzese e malapena consapevole delle sue potenzialità, Julienne Anderson, raggiunge le sponde dell'affascinante Caledonia, in Scozia, per eseguire una ricerca sul folklore locale, finanziata da un potente e affascinante magnate...non vi dice niente? non vi suona strano? Ebbene sì, c'è di nuovo lo zampino di Samael, che te possino. Però che vi devo dire, a me piace..ok, è un mascalzone, è un farabutto, è un guastafeste, ma me gusta, perchè è uno dei personaggi più interessanti dell'intera serie, a mio avviso.
Comunque la sua intrusione non permetterà a due predestinati di non incontrarsi: non appena Gabriele vede Juliette, paaaf, colpo di fulmine, è lei, la sua cherubina! Superfluo dire che lei resta folgorata a sua volta e inutili saranno i suoi tentativi di restargli lontana, perchè lui fugherà col tempo i suoi dubbi.
Non sarà un cammino dolce e lineare perchè un'ombra li segue pronta a colpire senza pietà, la stessa ombra che tanto facilmente avevamo attribuito a Samael, ma che appartiene a qualcun'altro.
Se la trama nel primo libro mi è sembrata originale, qui scade un pò nella banalità, perchè grosso modo il rapporto tra i due nuovi protagonisti ricalca quello della coppia Uriel-Ellie, senza tanto sforzo da parte dell'autrice di mescolare un pò le carte. Inoltre per quanto possano essere piacevoli (molto) le scene di sesso e amore tra i due, sarebbero state ancora più apprezzate se costruite in modo da non essere date per scontate, arrivati ad un certo punto del libro. Non mi dispiace il contenuto ma la disposizione delle scene stesse, come se dovessero incastrarsi obbligatoriamente in quel momento della trama, per aderire alla struttura del primo libro. Cioè voglio dire: 4 arcangeli, 4 cherubine..tutti che fanno sesso fantastico, tutti super dotati e tutti contenti? Sarebbe bastata un pò più di elasticità o di fantasia.
In qualsiasi caso la lettura non è compromessa, anzi risulta, forse proprio per questo motivo, l'estrema somiglianza delle storie, scorrevole e piacevolmente rassicurante. La scossa che aspetto è scoprire se Azrael (il prossimo libro è dedicato a lui) porterà un pò di rock alla trama..tra l'altro, chi meglio di lui può farlo?

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

Il messaggero dell'angelo 2012-12-31 17:52:46 Lady Aileen
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    31 Dicembre, 2012
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Non vedo l'ora di leggere la storia di Azrael

Secondo volume della serie paranormal romance per adulti che ha per protagonisti i 4 famosi arcangeli: Michele, Gabriele, Azrael e Uriel finiti sulla Terra per cercare le Cherubine (le loro compagne dotate a loro volta di poteri straordinari). Naturalmente non saranno i soli a desiderarle, infatti, dovranno vedersela con: le Cherubine stesse che ignorano il loro compito, altre persone che tramano nell'ombra (dotate di super poteri) e un personaggio ambiguo ma che non sembra poi così malvagio (forse!). I romanzi sono strettamente collegati, anche se l'autrice tende a fornire qualche informazione riguardo alle vicende passate, è comunque consigliabile leggerli tutti e nel loro ordine di pubblicazione.
Bisogna ammettere che la struttura non è molto diversa rispetto al volume precedente. Questa volta i protagonisti sono Gabriele e Juliette ma non sono gli unici punti di vista (ce ne sono molti ma non causano grande fastidio al lettore).
La loro storia d'amore ricalca grosso modo quella della coppia Uriel-Eleanore (Lei non si fida e scappa mentre Lui cerca di localizzarla e conquistarsi la sua fiducia). Anche stavolta manca un approfondimento sull'evoluzione del loro rapporto da sconosciuti ad innamorati (il modo in cui è accaduto non mi ha convinto). L'autrice ha preferito senza dubbio soffermarsi su altri aspetti della vicenda.
Analizzato come romanzo singolo, la storia non spicca per originalità ma se valutato come parte di una serie resta comunque una lettura scorrevole, passionale, piacevole e densa d'azione. Anche l'ambientazione (Scozia) e la presenza di personaggi accattivanti sono punti che invogliano alla lettura.
Gli angeli (non sono le uniche creature mitologiche presenti) hanno origini antiche ma assumono comportamenti moderni e umani.
Sono davvero curiosa di scoprire la storia di Azrael (L'Angelo della Morte e potente vampiro) che in questo volume ha trovato la sua Cherubina (a giudicare dalle premesse la storia tra i due sembra prendere risvolti diversi rispetto alle coppie precedenti).
Una lettura perfetta per chiudere bene questo 2012.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il messaggero dell'angelo 2012-11-15 13:24:58 Foschia75
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Foschia75 Opinione inserita da Foschia75    15 Novembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

A Dio piace plasmare creature...

ADORO I SEXY ANGELI PARANORMAL.
NON RESISTO AL LORO FASCINO AMBIGUO,
SEMPRE IN EQUILIBRIO TRA BENE E MALE.


Dopo aver chiuso IL MESSAGGERO DELL'ANGELO, secondo appuntamento con la saga dei sexy arcangioletti pubblicata da LEGGEREDITORE, sono più che mai ammaliata dall' aura sexy e letale di questi vividi personaggi tratteggiati dalla penna di Heather Killough-Walden. Riponevo molta aspettativa in questa nuova avventura, perché se ne LA NOTTE DEGLI ANGELI CADUTI , c'era stata qualche stonatura forse sintomatica dei romanzi introduttivi, con il secondo approccio alla famiglia di arcangeli, non ho dubbi sul fatto che il decollo finalmente sia avvenuto! Non avrete un attimo di respiro.... e neanche i quattro affascinanti fratelli, alle prese con i numerosi e sempre più letali nemici.
A DIO PIACE PLASMARE CREATURE.


E non importa come vengono, tanto poi se non sono conformi alle leggi del Paradiso, li ricicla sulla Terra (siano buoni o cattivi). Dio li fece e, prima di spedirli sulla Terra, li accoppiò. Ma una volta giunti a destinazione...... della loro anima gemella neanche l'ombra. Per duemila anni.
Poi per un disegno più o meno divino, che l'abile penna della Killough-Walden tiene secretato, giunge finalmente il tempo che le coppie si ricongiungano. Sapranno riconoscersi tra la folla.
Questo è il nucleo della Saga Lost Angels, giunta in Italia al suo secondo e più adrenalinico appuntamento. Dopo questa fluida e romantica lettura, sono sempre più ammaliata dall'aura che circonda i quattro sexy uomini alati, ma anche i loro illustri e temibili nemici che sapranno conquistare l'attenzione del lettore per la loro mancanza di scrupoli.
Quando il gioco si fa duro..... i quattro arcangeli uniscono i loro poteri per fronteggiare la duplice minaccia. In questa nuova avventura tutta (o quasi) ambientata nell' affascinante Caledonia, tra rovine di castelli, scogliere e verdi colline, il nostro arcangelo messaggero, troverà finalmente ciò che cerca da duemila anni........ non senza una sana dose di sofferenza fisica inflittagli dagli Adariani che, vogliono a tutti i costi la sua cherubina. Mentre nel precedente libro, c'era stata più passione e meno battaglia, qui gli scontri sono continui, senza tregua. Il nemico sembra avere poteri tali da percepire la presenza della cherubina in qualsiasi parte della Terra si trovi. Perciò i due innamorati, non potranno abbassare la guardia neanche tra le lenzuola, perché il nemico è in agguato ed è difficile da percepire.
Se poi, agli infaticabili Adariani capitanati da Abraxos, si aggiunge la misteriosa personalità di Samael, bé allora la guerra sarà davvero estenuante; fino al punto di fare la scelta estrema per amore l'uno del'altra....
Juliette e Gabriele, impareranno a conoscersi e a scoprire a poco a poco, i poteri che li completano in quanto coppia. Ad ogni arcangelo, corrisponde una precisa anima gemella, che incarna l'alter ego di sé. La vita della cherubina è indissolubilmente legata al tipo di mandato per cui il suo arcangelo è stato creato.
Gabriele. Non era soltanto il messaggero. Doveva essere il più famoso dei quattro, noto non solo al giudaismo e alla cristianità, ma anche all' islam. E forse persino ad altre religioni. Era considerato l'essere in grado di far comunicare i regni celesti con quelli terreni. Inoltre era associato alle nuove nascite e alla resurrezione. Resurrezione e rinascita. Reincarnazione.
Pensate quando arriveremo alla cherubina di Azrael.... l'angelo della morte. Cosa avrà in serbo per lei il disegno divino?
Quello che più di assapora piacevolmente in questa serie, è il fatto di non sapere quale sia il disegno finale, che vedrà implicati tutti i personaggi, buoni e cattivi; non c'è nulla di scontato nella narrazione, il lettore ha pochi elementi per trarre delle conclusioni. Questo alone di incertezza nel futuro rende la lettura piuttosto accattivante, i cattivi fanno molto bene il loro sporco lavoro e gli arcangeli combattono per amore a rischio della propria esistenza sulla terra. Inevitabile non affezionarsi a questi giovani ragazzi alati e innamorati e alle loro anime gemelle. Il finale poi lascia un'aspettativa ancora maggiore per il prossimo! Grazie alla Killough-Walden per aver creato dei personaggi così affascinanti (sia buoni che cattivi), ed essere riuscita a intrappolare l'attenzione del lettore con un crescendo di colpi di scena. Attendo con ansia di leggere il prossimo, dedicato al più enigmatico degli arcangeli.....


Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi ha letto La notte degli angeli caduti
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Anello di piombo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Elefante a sorpresa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ladra di frutta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La danza del Gorilla
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
4.1 (3)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri