Narrativa straniera Letteratura rosa Le imprevedibili conseguenze dell'amore
 

Le imprevedibili conseguenze dell'amore Le imprevedibili conseguenze dell'amore

Le imprevedibili conseguenze dell'amore

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di Le imprevedibili conseguenze dell'amore, romanzo di Jill Mansell edito da Tre60. Orla Hart è una star: milioni di lettrici in tutto il mondo divorano i suoi mielosi romanzi d’amore, che si concludono ogni volta con un appagante lieto fine. Tuttavia adesso ha perso il suo tocco magico, perché la vita – quella reale – non è certo come lei la racconta nei suoi libri. Da tempo, infatti, il marito la tradisce con una donna molto più giovane di lei e, sebbene lo ami ancora alla follia, Orla non può più sopportare il peso di quell’umiliazione, finita persino sulle prime pagine dei giornali di gossip. Così, l’unica soluzione che vede all’orizzonte è sparire, per sempre… Il destino, però, ha in serbo per lei un nuovo, inaspettato capitolo: l’incontro con Millie, una ragazza che ha appena lasciato l’ennesimo fidanzato perdutamente innamorato di lei. Stufa di ritrovarsi impelagata in relazioni soffocanti, Millie vuole prendersi un po’ di tempo solo per sé, e coinvolge nelle sue avventure anche la celebre scrittrice. Travolta dalla sua esuberanza, Orla si lascia trascinare dalla fresca e disinvolta vitalità di Millie, e decide d’ispirarsi proprio a lei per creare la protagonista del suo nuovo romanzo. Con una differenza rispetto al passato: questa volta il lieto fine deve essere autentico e il personaggio deve innamorarsi anche nella realtà. Il problema è che Millie non ha nessuna intenzione d’impegnarsi. Ma Orla ne è convinta: l’amore – quello vero – trova sempre un pertugio nel cuore e sboccia quando meno te lo aspetti…



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.4
Stile 
 
3.0  (3)
Contenuto 
 
3.3  (3)
Piacevolezza 
 
3.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Le imprevedibili conseguenze dell'amore 2013-08-07 13:16:20 ALI77
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ALI77 Opinione inserita da ALI77    07 Agosto, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

LE AVVENTURE DI MILLIE

Il mio incontro con questa lettura è stata del tutto casuale, ero andata in libreria per acquistare un altro libro e alla fine invece di uno ne ho acquistati due.
Quello che mi ha conquistato di questo libro è lo stile dell’autrice sempre scorrevole mai banale e divertente e ha confezionato una storia molto piacevole, che ad ogni pagina ti strappa un sorriso.
La protagonista della storia è la giovane Millie, una ragazza semplice che lavora in un’agenzia di viaggi e che si trova coinvolta in relazioni sentimentali soffocanti e poco soddisfacenti.
Per caso, una sera incontra la famosa scrittrice Orla Hart, che è in un punto cruciale della sua vita, il marito l’ha tradito è al centro del gossip e nonostante il successo, i soldi e la fama decide che l’unica soluzione a quella umiliazione, sia quella di farla finita.
Ma questo viene evitato dall’intervento di Millie, che non soltanto la salva ma anche diventa una sua grande amica e l’aiuterà nel suo nuovo romanzo.
Infatti Orla, dopo una recensione non troppo carina da parte di un suo collega riguardante il suo ultimo libro, decide di cambiare genere e di raccontare la storia di una ragazza normale che si veste nei grandi magazzini e indossa scarpe economiche.
I suoi precedenti lavori, invece, trattavano solamente di persone benestanti che si dividono tra party e cene di alta classe.
Così inizia un’ avventura esilarante tra serate assurde ed eventi imprevedibili, i personaggi si raccontano con le loro fragilità, insicurezze e paure e riusciremo a conoscerli meglio.
Oltre a Millie e Orla ci sono moltissimi altri personaggi che arricchiscono la storia, Hester la mia migliore amica di Millie non che sua coinquilina, Nat il suo ragazzo un bravo cuoco, Lucas, un playboy incallito da sempre sogno proibito di Hester.
E poi ancora Con Deveraux, rampollo di una famiglia molto ricca nonché figlio dell’editore di Orla, Richard il giardiniere, Adele la madre di Millie, Tim e Sylvia proprietari dell’agenzia di viaggi, Lyold padre della protagonista e Judy la sua nuova compagna.
E infine, Hugh e la vicina Kate e Giles marito di Olga.
L a vita di tutte queste persone si intreccia creando delle situazioni equivoche e molto divertenti di sicuro non vi annoierete mai, anzi in alcuni punti piangerete dalle risate e vi ritroverete in molte delle cose che succederanno a Millie, nei suoi imbarazzi e nelle sue insicurezze.
Millie e anche la sua amica Hester, sono veramente delle forze della natura , riescono a cacciarsi in delle situazioni assurde e addirittura arriveranno a fare una scommessa “niente più sesso in Cornovaglia”.
Sicuramente il filo conduttore dell’intera storia è l’amore raccontato in maniera molto romantica ma mai sdolcinata, come si potrebbe trovare in un romanzo rosa, ma la scrittrice è riuscita a narrare le storie in maniera brillante.
Il lettore si ritrova dentro il racconto, ne rimane coinvolto non riesce a staccarsi dalla pagina e anche se i personaggi non sono reali è l’autrice che li rende tali.
Il lieto fine non è scontato e si prospettano per Millie ma anche per Orla delle sorprese inaspettate e l’autrice ha l’abilità di sdrammatizzare ogni situazione e riesce a essere divertente fino alla fine.
Però ci sono state alcune cose che non mi sono proprio piaciute.
La prima è stata la struttura della trama riportata nel libro, a una prima lettura sembra che la protagonista del romanzo sia Orla ma in realtà quella indiscussa è senza dubbio Millie la storia parla soprattutto di lei.
L’altro aspetto che secondo me non centra molto è la copertina dove c’è una ragazza mora, ma non capisco il nesso con la storia, Millie è bionda con i ricci lei di sicuro non può essere, forse raffigura una donna che sta leggendo il romanzo mah non ho ben capito.
Molti libri che raccontano storie d’amore mi lasciano sempre l’idea della”favola” non so come spiegare, mi sembra sempre che non siano reali cioè la vita non è così facile, tutto semplice, tutto spianato davanti a te nessun problema in particolare nessuna difficoltà. Forse è proprio l’idea del sogno che ci piace ed è per questo che ricerchiamo questo genere di libri.
Indubbiamente è un buon romanzo, romantico al punto giusto e pieno di ironia e lo consiglio a chi vuole avere un momento di distacco dalla vita di tutti i giorni e si voglia immergere in una storia divertente e appassionante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Le imprevedibili conseguenze dell'amore 2013-07-31 14:04:54 giulia89
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
giulia89 Opinione inserita da giulia89    31 Luglio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

LE IMPREVEDIBILI CONSEGUENZE DELL'AMORE

Orla Hart è una famosa scrittrice di romanzi rosa popolati da ricchi adoni e svampite ragazze con il fisico da modella. La sua vita privata però non è altrettanto rosa: la notizia del tradimento di suo marito è stata sbandierata sulle prime pagine di tutti i giornali e un critico ha distrutto la sua autostima recensendo il suo ultimo romanzo come spazzatura priva di spessore.
Orla decide di suicidarsi gettandosi da una scogliera ma fortunatamente Millie, che si trovava per caso nello stesso luogo, la convince a non buttar via così la propria vita.
Inizia così l'amicizia tra Millie e Orla e quest'ultima, per riscattarsi, decide di cambiare genere letterario e sarà Millie a diventare la protagonista del suo nuovo romanzo.
Il patto è che Millie, dietro lauto compenso, dovrà raccontare ad Orla tutto quello che le accade per 6 mesi.
E' un'idea davvero carina e mai letta (almeno per quanto mi riguarda).
Millie è simpatica, spontanea e un po' maldestra mentre Orla è leggermente irritante nel suo modo di far capitare le cose "casualmente".
Per quanto riguarda Huge invece (il protagonista maschile), è praticamente impossibile non innamorarsene perdutamente.
Sebbene sia facilmente intuibile il finale della storia e non ci siano sensazionali colpi di scena, è comunque un libro godibile, divertente e frizzante.
Una scrittura semplice che ben si addice a questo genere di romanzo che regala delle ore spensierate e rilassanti.
Consigliatissimo sotto l'ombrellone ;)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Le imprevedibili conseguenze dell'amore 2013-01-06 14:15:29 Amarilli73
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Amarilli73 Opinione inserita da Amarilli73    06 Gennaio, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un equivoco tira l'altro

Tutto comincia con una nota scrittrice di romanzoni d’amore in bilico sul precipizio degli aspiranti suicidi, che non si decide a buttarsi, ma che finisce per essere salvata e salvare un’impacciata ragazzuola inglese da una noiosa proposta di convivenza; si prosegue con un portafoglio smarrito e ritrovato, e uno scherzo telefonico nel cuore della notte alla persona sbagliata, fino ad arrivare a uno strano contratto tra la nota scrittrice e la ragazzuola: Orla Hart scriverà finalmente un romanzo d’autore e lo farà basandosi sulla vita vissuta della sua salvatrice.

Il problema è che Millie, la protagonista, ritiene di avere una vita tanto vitale quanto un elettroencefalogramma piatto; basti solo dire che lei e la sua amica Hester, deluse dalle loro reciproche relazioni, hanno appena fatto una scommessa di castità: Niente più sesso in Cornovaglia!

Solo che Millie non ha fatto i conti con lo zampino di Orla Hart, decisa a tramutarla nell’eroina di un best-seller, con qualche intervento “forzato” nel suo destino, e con una vita tutt’altro che monotona: da madri divorziate ancora in cerca del pomiciamento notturno di mezza età, a giardinieri fustacchioni che baciano come pompe idrauliche, a uomini da sogno che non sono proprio uomini da sogno, a meravigliosi surfisti da urlo che sono davvero da urlo, fino ex-deejay stalloni inguainati in calzoni di pelle nera che fanno strage intorno a loro, senza scordare gorilla che sfrecciano sui pattini declamando versi e poesie.

Jill Mansell mette in scena una commedia scoppiettante, dove un equivoco tira l’altro, le persone non si comportano come vorrebbero veramente, e tutti parlano a sproposito prima di riflettere. Con in più una protagonista che ricorda molto le imbranatone romantiche alla Bridget Jones e il suo mondo di gaffes e humour inglese.
“Pensò alla faccia che avrebbe fatto scoprendo che si era ucciso dopo essere andato a letto con lei.
Non sarebbe stata esattamente una botta di autostima”.

Senza dubbio è una lettura leggera ma spassosa, che vi strapperà grandi sorrisi, se amate il genere.
Chiaramente i personaggi sono così sopra le righe e così inverosimili, che ve li sarete già scordati il giorno dopo, ma intanto sarete rimasti di ottimo umore.
E con un sacco di dritte per la ricerca del vero amore. Ad esempio, come dice l’indecisa (ma fortunata) Hester: “Non devi mai fidarti di un uomo con le gambe più belle delle tue”.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Il diario di Bridget Jones
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale dell'oblio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il lampadario
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Carne e sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Lo sparo
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

L'erede misterioso
Il bacio. The winner's kiss
La leggenda di Loreley
Frederica
Un regalo per Miss Violet
Amo la mia vita
La metà del cuore
Appuntamento dove il cielo è più blu
Una sirena a Parigi
La casa sul fiume
Tutta colpa di Mr Darcy
Il diario segreto di Lizzie Bennet
La ragazza del sole
Ti regalo le stelle
L'opale perduto
Maledetta felicità