Essere un gatto Essere un gatto

Essere un gatto

Letteratura straniera

Classificazione
Autore

Editore

Casa editrice

La vita di Barney Willow è piuttosto dura: dodici anni, un cespuglio di capelli e due orecchie... non proprio perfette! Non bastassero gli scherzi stupidi che gli fa di continuo quell’antipatico di Gavin Needle, ci si mette pure Miss Whipmire, la preside venuta dall’inferno, la donna che detesta ogni singolo alunno della sua scuola, ma che ha deciso di trasformare in un vero incubo proprio la vita di Barney, tra continue convocazioni in presidenza e spietate lettere di richiamo. E poi c’è la scomparsa di suo padre, che da un anno non dà più notizie di sé, sparito nel nulla una mattina... L’unica nota positiva in questo disastro è Rissa, la sua migliore (anzi unica) amica, ma ci sono giorni in cui nemmeno lei può riportargli il sorriso. Barney vorrebbe solo fuggire da tutti, cambiare vita: magari diventare un gatto, un bel gattone pigro e soffi ce, senza scuola, senza Gavin, senza sveglia alle sette del mattino... I gatti, si sa, sono magici. Hanno poteri che gli umani possono soltanto sognare, ma bisogna fare attenzione a ciò che si desidera. Perché quando i desideri si realizzano possono essere molto, molto pericolosi. Soprattutto quando le orecchie diventano ancora più strane, per non parlare della coda. Il romanzo per ragazzi di uno degli autori inglesi contemporanei più amati nel mondo. Una storia ironica, divertente e… molto gattesca.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Essere un gatto 2017-04-05 07:44:58 Mian88
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    05 Aprile, 2017
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Miao!

Gli ultimi due anni non sono stati affatto semplici per il dodicenne Barney Willow.
Non bastava il divorzio dei genitori, a questo dovevano sommarsi anche le vessazioni dei bulli della scuola nonché una direttrice che inspiegabilmente nutre dei rancori proprio verso il protagonista. Fortuna che c’è Rissa, l’eclettica migliore amica con la sua parola segreta: “Marmellata”.
Una giornata storta porta l’adolescente a desiderare di essere qualcun altro, di essere un gatto. Come resistere d’altra parte quando quei felini dall’aria così rilassata si stiracchiano al sole o ancora si dedicano a pennichelle tra coccole e grattini? Ma bisogna stare sempre attenti a quel che si desidera perché quando meno ce lo aspettiamo, proprio quel che abbiamo sperato diventa realtà, magari anche, non combaciando con le nostre aspettative. E questo, Barney, lo sa molto bene…
Con una penna fluente, ironica e chiara, Matt Haig, già noto al grande pubblico per il suo “Gli umani”, ha creato un elaborato piacevole, divertente e di facile lettura. Uno scritto adatto a tutte le età, che conquista e che insegna a guardare la vita da più prospettive, che invita a guardare il bicchiere mezzo pieno, a non compatirsi, a reagire.

«Si, la scuola non era stata un gran divertimento di recente. Ma lui aveva una casa calda, piena di belle cose umane, e una mamma che lo amava, e la migliore amica del mondo. Non sempre la vita è fatta di una solo ingrediente. Ce ne sono tanti. Alcuni hanno un buon sapore, altri uno meno buono, ma l’amore è il più forte di tutti. Se sei amato, hai tutto. L’amore è il latte che dà gusto ai fiocchi di cereali della vita»

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a chi cerca un romanzo per ragazzi piacevole e non impegnativo, a chi desidera staccare la spina, a chi semplicemente conosce già l'autore e vuole cimentarsi in un qualcosa di diverso.
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mastro Geppetto
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La sconosciuta della Senna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri