Dettagli Recensione

 
Canne al vento
 
Canne al vento 2013-09-12 16:27:20 silvia71
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    12 Settembre, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Canne al vento

Leggere le opere di Grazie Deledda significa farsi trasportare in luoghi e tempi oggi lontani.
E' la terra sarda, con la sua natura aspra e incontaminata, i suoi odori, i frutti della terra, bene prezioso e vitale, i fiori profumati, gli alberi mossi dalle voci del vento.
E' la terra sarda e le sue genti; una terra avvolta da un misticismo misterioso e cupo, segnata dall'osservanza delle tradizioni e dei culti locali.
I personaggi che animano le pagine di questo romanzo sono uomini e donne schiacciati dalla vita e dal loro destino; la bontà si mescola al rancore e all'egoismo, la malvagità si fonde con la ricerca del bene;insomma la mano invisibile del fato sembra competere con il libero arbitrio dell'uomo.

La mano dell'autrice oltre a cogliere l'essenza della sua terra, si propone sempre un'indagine sull'uomo, sui suoi volti, sui suoi errori.
L'uomo della Deledda è un essere corroso da rimorsi, da dubbi, è un uomo talora in balia di un destino avverso e deve scegliere la strada, rapportandosi col prossimo.

Canne al vento è un racconto intenso, a tratti lirico a tratti duramente realistico, mosso da un flusso narrativo liquido e denso al tempo stesso, dove la tensione accumulata si scioglie solo alla fine.

Una grande voce della nostra letteratura, che ci ha lasciato una sua personale rappresentazione della vita; una vita in cui il bene incontra spesso la strada del male, una vita dove il dolce svanisce nell'amaro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
290
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

8 risultati - visualizzati 1 - 8
Ordina 
È' vero, Silvia, sono testi che resistono al tempo. proprio come le canne al vento. Ottime osservazioni.
In risposta ad un precedente commento
silvia71
12 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie Annamaria!
spero col tempo di leggere tutto dell'autrice!
i suoi romanzi resistono al tempo e riescono ancora a trasmettere tanto al lettore.....
Ho avuto odo di apprezzare anche "La via del male", meno conosciuto ma un grande affresco!
In risposta ad un precedente commento
silvia t
12 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Un paziente mi ha regalo tutta l'opera della Deledda, sardo anche lui per metà, penso che l'anno prossimo nel mio programma di lettura tutto italiano la inserirò senza alcun dubbio!
In risposta ad un precedente commento
silvia71
12 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Silvia, aspetto allora il tuo giudizio sull'autrice.....
io continuerò a leggere altro di lei!
Bel commento Silvia! Ho amato molto questo romanzo così come anche "L'edera". Sono totalmente d'accordo con te la Deledda nei suoi romanzi è riuscita a cogliere l'essenza pura della sua terra.
Proprio così, la Deledda è lirica e insieme realistica.
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
13 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Lo compro mi avete convinta sia tu che Cristina :-)
In risposta ad un precedente commento
silvia71
13 Settembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
vai Cub!!!!
fai un pensierino anche a "La via del male" della stessa autrice...secondo me potrebbe piecerti!
8 risultati - visualizzati 1 - 8

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La notte più lunga
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri