Dettagli Recensione

 
Cime Tempestose
 
Cime Tempestose 2013-10-06 04:13:02 Bruno Elpis
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Bruno Elpis Opinione inserita da Bruno Elpis    06 Ottobre, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sulle cime tempestose degli aforismi

Questo commento è un acronimo composto traendo dal romanzo frasi che cercano di mettere in luce l’essenza romantica – in senso letterario – della storia tra Heathcliff e Catherine: la storia di un amore che è una forza contrastata dagli eventi umani, che sfida tutto e tutti, che invade i luoghi e si identifica nella natura, che sopravvive inquieto alla morte insinuandosi nel vento della brughiera.
Un romanzo che ha ispirato film, un musical (Cliff Richard, Heathcliff) e canzoni, come quelle di “Wind & Wuthering” dei Genesis e “Wuthering” heights” di Kate Bush:
“Torna a casa, ho così freddo!
Lasciami entrare dalla tua finestraHeathcliff,
sono io Cathy
Torna a casa, ho così freddo!”

C
Condussi una ben dura esistenza, dal giorno che ho cessato di udir la tua voce. Ma tu devi perdonarmi: perché ho lottato solo per te.
I
Io gli ho dato il mio cuore, e lui lo ha preso e lo ha stretto crudelmente fino a ucciderlo.
M
Mi dimostri come sei stata crudele, crudele e falsa. Perché mi hai disprezzato? Perché hai tradito il tuo stesso cuore, Catherine?
E
E non gli dirò quanto lo amo, e non perché sia attraente, ma perché è per me più di quanto lo sia io stessa.

T
Talvolta ci facciamo prendere dalla compassione per creature incapaci di provare sentimenti sia per se stessi che per altri.
E
E mi domandavo stupito come mai, come mai qualcuno potesse fantasticare d'inquieti sonni, per coloro che dormivano in quella terra tranquilla.
M
Ma non è così, no: è che ho perduto la facoltà di godere della loro distruzione, e son troppo pigro per distruggere senza motivo.
P
Perdonami perché ho lottato solo per te.
E
E non lasciarmi vedere i tuoi occhi. Io ti perdono per quello che hai fatto a me. Io amo il mio carnefice; ma il tuo? Come potrò?
S
Se tu morissi... io ne morirei...
T
Tutte le sere io prego di potergli sopravvivere, perché preferirei essere infelice io, piuttosto che saperlo infelice. È la prova che l'amo più di me stessa.
O
Oh Dio! Tu vorresti vivere, se la tua anima fosse nella tomba?
S
Se tutto il resto perisse e lui restasse, io continuerei ad essere; e, se tutto il resto persistesse e lui venisse annientato, l'universo mi diverrebbe estraneo; non mi sembrerebbe di esserne parte.
E
Egli è stato sempre, sempre nel mio spirito: non come un piacere, allo stesso modo ch'io non sono sempre un piacere per me stessa, ma come il mio proprio essere.

Bruno Elpis

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
...storie d'amore di ogni tipo
Trovi utile questa opinione? 
310
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

10 risultati - visualizzati 1 - 10
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Che bel lavoro...certosino :)
Molto originale Bruno....
Alcune frasi sono delle vere perle: queste scrittrici vittoriane la sapevano lunga :-)
Adoro cime tempestose
Dai voti che hai assegnato credo che anche tu sia stato folgorato dall'intensità della storia
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
06 Ottobre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
WOW! Questa me la salvo! A parte che ho letto cime tempestose cinque volte! La prima a tredici anni... Che capolavoro, per quanto mi riguarda!
In risposta ad un precedente commento
Pia Sgarbossa
06 Ottobre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Bruno ... le tue parole...mi trasmettono un romanticismo estremo...si può dire ? ;)
Pia
eh si!
qualcuno ha detto :chi vuole un amore così? qui su qlibri.
Nessuno forse, ma l'intensità di questo sentimento è estrema, forse il punto è che è davvero troppo amare così tanto da farsi male , troppo male!
Bravo bruno anche per la tua originalità.
ciao paola
In risposta ad un precedente commento
Pia Sgarbossa
06 Ottobre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Eh...si, concordo Paola...l'amore che fa soffrire, che fa tanto male ;)
Commento originale e interessante per uno stupendo classico della letteratura.
Occhio che se ti legge Newton ti commissiona un volumetto...
:-)
10 risultati - visualizzati 1 - 10

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La mala erba
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Flashback
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.1 (2)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale dell'oblio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il lampadario
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Carne e sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Bandito
La fattoria delle magre consolazioni
Il possidente
Le torri di Barchester
Deephaven
Racconti di pioggia e di luna
La casa grigia
Il villaggio di Stepancikovo e i suoi abitanti
L'uccello nero
Il mago
Cristallo di rocca
Il racconto della vecchia balia
Casa Danesbury
Lontano nel tempo
L'americano
Ritorno nel South Riding