Dettagli Recensione

 
Tra le braccia della notte
 
Tra le braccia della notte 2013-04-30 13:37:32 Amarilli73
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Amarilli73 Opinione inserita da Amarilli73    30 Aprile, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Anche gli angeli hanno le suocere

Terzo episodio della serie Guild Hunter, ambientata in un mondo alternativo al nostro, dominato da un’oligarchia di arcangeli potentissimi e molto fisici e sensuali, che si sono spartiti il governo sulle varie regioni della Terra. Nei precedenti episodi, Elena, la Cacciatrice della Corporazione nata per proteggere l’umanità dai vampiri ribelli, si era risvegliata come nuovo angelo, creato grazie all’amore dell’arcangelo di New York, lo statuario Raphael-occhi di ghiaccio, ed aveva dovuto imparare a volare e a combattere per la sua vita e per quella del suo consorte.

Stavolta la cacciatrice, con le sue ali d’alba e mezzanotte, si ritrova ad indagare sull’ennesimo oscuro percolo che minaccia la sua famiglia, senza dimenticare l’arrivo della “suocera”, l’ultramillenaria madre di Raphael, che era scomparsa in preda alla follia e che neppure il figlio è così ansioso di rivedere.

Personalmente, ho trovato questo episodio molto statico, perché la narrazione non decolla davvero se non verso la fine. Direi che il problema sono i personaggi: mentre in altre saghe urban fantasy ogni libro è dedicato ad una coppia o a un protagonista diverso, approfondendo i caratteri e dando più respiro alla trama, qui la Singh, dopo averci illuso con l’introduzione dei magnifici Sette (la squadra di sexy e tenebrosi angeli/vampiri che fanno da guardia del corpo all’arcangelo, ciascuno con un segreto nel suo passato), ha scelto di dedicare l’ennesimo capitolo a Raphael ed Elena.

In pratica, è come se avesse portato avanti il percorso della trama di un paio di metri, e se si considera che ci ha impiegato 380 pagine per farlo, è plausibile che il rischio ronf-ronf sia un po’ in agguato.
Certo, i due angeli che danzano tra le nuvole sono sempre molto sensuali, ma cinque o sei scene d’amore un po’ ripetitive non possono essere l’unico diversivo per insaporire e salvare una trama di eventi minori.
In conclusione, per me lettura scialbetta, in attesa di un quarto capitolo (speriamo) più vivace.

Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Nero come la notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caldo in inverno
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Ah l'amore l'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ragazza nuova
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'angelo di Monaco
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Universum. Cronache dei pianeti ribelli
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Anello di piombo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa delle voci
Valutazione Utenti
 
3.4 (4)
Nozze. Per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Elefante a sorpresa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'avvocato degli innocenti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri